Home > Sport > Ciclismo

Il Tour de France farà tappa a Berna

07.03.2016 - aggiornato: 24.06.2016 - 11:43

La Grande Boucle arriverà nella capitale il 18 luglio dopo aver attraversato il Giura. Grande entusiasmo delle autorità cittadine che prevedono ricadute positive per il settore turistico ed economico.

La 16esima tappa si fermerà nella Capitale dopo un percorso di 206 chilometri.

Come già comunicato dagli organizzatori l'11 novembre scorso, per la prima volta nei 103 anni di storia, il Tour de France farà tappa a Berna, il 18 luglio, con arrivo davanti allo Stade de Suisse. La Città federale si prepara al grande appuntamento, hanno reso noto oggi gli organizzatori.

 

Il Tour è considerato il terzo più importante avvenimento sportivo al mondo, dopo le Olimpiadi e i Mondiali di calcio. La carovana entrerà in territorio confederato dal Giura francese, passando per la Val-de-Travers (NE), Neuchâtel, Ins (BE), Kerzers (FR) e Köniz (BE), fino alla via che costeggia lo stadio dove è previsto l'arrivo della tappa. L'indomani giornata di riposto e quindi la prima tappa alpina, fino alla diga del Lac d'Emosson, in Vallese.

 

Soddisfazione ed entusiasmo per la tappa bernese sono stati espressi dal presidente del comitato organizzatore e sindaco di Berna, Alexander Tschäppät, e dal responsabile del dicastero cantonale dell'economia, Andreas Rickenbacher. Entrambi si attendono ricadute turistiche ed economiche per il Cantone.
Per il passaggio del Tour a Berna il governo cantonale ha sottoposto al parlamento l'approvazione di un credito di 1,74 milioni di franchi. Per i tre giorni di presenza della competizione ciclistica sono previsti costi per la preparazione del percorso, la segnaletica e la sicurezza.

 

Nella cifra sono compresi anche 300'000 franchi che il Cantone versa al capoluogo, che dal canto suo deve pagare 650'000 franchi agli organizzatori del Tour, in quanto città in cui si concluderà la tappa vera e propria.
Il giorno prima della tappa, domenica 17, si terrà una festa della bicicletta con un programma rivolto a tutta la popolazione bernese, nelle vie della città vecchia e davanti a Palazzo federale.

 

Anche le autorità cantonali vallesane non lesinano in euforia: "Il passaggio del Tour in Vallese - ha detto il consigliere di Stato Jean-Michel Cina - permetterà a 3,5 miliardi di telespettatori di seguire i corridori che saliranno il corso del Rodano, fino alla diga di Emosson, in faccia al Monte Bianco". Già si quantificano le ricadute economiche dirette: 2,5 milioni di franchi secondo statistiche elaborate dal Tour.

 

Negli ultimi 40 anni il Tour ha fatto diverse incursioni in territorio elvetico: Basilea (1982), Crans-Montana (1984), Ginevra (1990), Friburgo (1997), Neuchâtel/La Chaux-de-Fonds (1998), Losanna (1978 e 2000), Verbier (2009) e Porrentruy (2012).

 

 

(Red/Ats)

 

Articoli correlati:

L'anno prossimo tappa a Berna e in Vallese

Ciclismo - Premio

Mendrisio d'Oro a Nino Schurter

La Giuria del prestigioso premio ha deciso di eleggere il biker grigionese - Premio alla carriera a Cancellara - Mendrisio d'Argento a Marc Hirschi

Ciclismo - Tour de France

Cancellara delude nella cronometro

Il bernese non ha vissuto una grande giornata, piazzandosi solamente 23esimo. Vince il belga Dumoulin. Ottimo affare di Froome che si piazza secondo.

Ciclismo - Tour de Suisse

Atapuma re del Gottardo

Il colombiano si è imposto nella quinta tappa del Tour de Suisse con arrivo a Carì. Maglia gialla a Latour.

Ciclismo - Incidente

Morto il ciclista belga Demoitié

Il giovane atleta 25enne era stato travolto da una moto dopo essere caduto durante la corsa Gent-Wevelgem che si è svolta domenica. Sulla vicenda è stata aperta …

Ciclismo - Evento

Il Tour de France farà tappa a Berna

La Grande Boucle arriverà nella capitale il 18 luglio dopo aver attraversato il Giura. Grande entusiasmo delle autorità cittadine che prevedono …

Ciclismo - USA

Battuto il record dell'Ora femminile

L’americana Evelyn Stevens ha centrato il nuovo record dell’Ora su pista, portandolo a 47,980 km.

Ciclismo - Canton Turgovia

Ubriaco al volante, a processo Jan Ullrich

Il 41enne ex campione tedesco di ciclismo dovrà rispondere alla giustizia dell'incidente provocato nel maggio dello scorso anno a …

Ciclismo - Tour de France

L’impresa di Rodriguez sui Pirenei

Lo spagnolo vince in solitaria la dodicesima tappa della Grande Boucle – La maglia gialla resta sulle spalle del britannico Froom.

Ciclismo

Ivan Basso sorridente dopo l'operazione

L’intervento per l’asportazione del tumore. Il ciclista ringrazia in un tweet l'equipe medica del San Raffaele di Milano. 

Ciclismo

La cronometro a squadre va alla BMC

La squadra detentrice del titolo mondiale di specialità, sul traguardo di Plumelec, ha preceduto Sky e Movistar. Ai vertici della classifica generale del Tour de France …

Ciclismo - Tour de France

Vuillermoz fa sua l'ottava tappa

Il francese ha staccato i rivali nell'attesissimo arrivo in salita. Froome conserva la maglia gialla.

Ciclismo - Tour de France

L’immancabile firma di Cavendish

La Gran Bretagna scalza la Germania dal Tour de France: Cavendish batte Greipel e Froome sostituisce (in giallo) Martin.

Ciclismo - Tour de France

La Grande Boucle parla tedesco

Seconda vittoria in questa edizione per Greipel, che allo sprint beffa Sagan e Cavendish – Maglia gialla sempre sulle spalle di Martin.

Ciclismo - Tour de France

Tony Martin si prende tappa e maglia gialla

Il tedesco della Etixx ha chiuso davanti a tutti a Cambrai – Crolla Pinot.

Ciclismo - Tour de Suisse

L'ottava tappa è di Lutsenko

Per il corridore kazako dell'Astana (che ha distaccato Jan Bakelants di 1") è la terza vittoria della carriera, la prima …

Ciclismo - Bienne

Sagan accelera, vince e raggiunge i due “K”

Eguagliati Kübler e Koblet per successi di tappa al Tour de Suisse.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg