Home > Sport > Hockey

Il Lugano tiene viva la finale

21.04.2018 - aggiornato: 21.04.2018 - 23:08

Una Resega surriscaldata da un pubblico in visibilio, i bianconeri vincono gara-5 in casa per 4-0 contro lo Zurigo, portandosi sul 3 a 2 nella serie.

© KEYSTONE/Ti-Press/Gabriele Putzu

È in una Resega gremita dal pubblico più caldo della Svizzera che si gioca gara-5 della finale di hockey. Uno Zurigo avanti 3 a 1 nella serie che ha la possibilità di chiuderla, ma che deve vedersela contro un Lugano pronto a dare il tutto per tutto. Gli uomini di Ireland, dopo le polemiche mediatiche nate dopo l’errore di Sanguinetti all’OT di gara-4, scendono sul ghiaccio senza modifiche nelle linee. Lo stesso vale per lo ZSC: squadra che vince non si cambia.

I bianconeri aprono subito le danze dopo 27 secondi con la rete di Hofmann su assist del canadese Lapierre. La risposta dei Lions parte subito, con un violento check su Ulmer di Baltisberger, autore della rete decisiva per i suoi mercoledì all’Hallenstadion, regalando la prima superiorità numerica al Lugano, che si conclude sempre sull'1 a 0 per l’HCL. Al 12’ minuto di partita Wick fa paura al Lugano, prendendo la mira, ma trovando il palo. Al 19’ il Lugano va vicinissimo alla seconda rete con Lajunen, che trova però Flüeler. Il primo tempo si conclude con il vantaggio dei padroni di casa.

Nei primi minuti del periodo centrale Merzlikins viene subito chiamato in causa fermando un tiro di Suter. È sempre Suter che nel secondo tempo si fa pericoloso davanti alla porta del Lugano con altre due azioni, che vengono però fermate da Elvis, certezza di questo Lugano. Al 31’ Lapierre arriva vicino al raddoppio con una conclusione al volo davanti a Flüeler, che poco dopo ferma anche Bertaggia. Mancano due minuti alla fine, ma è Sannitz a ricevere due minuti di penalità per bastone alto. Secondo tempo con più tiri, oltre dieci per squadra, ma che non vede il risultato cambiare.

In una Resega surriscaldata, i Lions cominciano in superiorità numerica, che sfuma dopo pochi secondi con il rientro del numero 38 Raffaele Sannitz. Hofmann, uomo di questo inizio di secondo tempo, porta i suoi in doppio vantaggio al 42:25 su appoggio del giovane Morini dopo il rebound del portiere dei Lions. Da un tiro, ne nasce subito un altro, con Furrer che esce facilmente, entra in zona e trova la rete del 3 a 0.  Il portiere bianconero è ancora chiamato all’azione al 46’ dopo una finta di Pestoni che va a servire Kenins. Lo Zurigo aggredisce ancora con Kenins e Suter, che vengono però fermati da un impeccabile Elvis.

Fazzini a 5 minuti dalla sirena finale mette la ciliegina su questa partita segnando la sua prima rete in finale, portando i bianconeri sul 4 a 0.

Seconda vittoria in questa seria per i bianconeri, secondo shutout di Elvis Merzlikins in casa e Lugano che accorcia le distanze nella serie.

Hockey

Si è spento Larry Kwong

Fu allenatore dell’HCL tra il 1959 e il 1961 (quando militava in prima divisione), nonché il primo cinese e il primo asiatico a infrangere la barriera …

Hockey

Fuori 5-6 mesi Bürgler e Brunner

Sono questi i tempi di recupero stimati per i due attaccanti bianconeri che negli scorsi giorni sono stati sottoposti a due delicati interventi chirurgici.

Hockey

Il giovane Marco Müller all'Ambrì

L'attaccante svizzero 22enne in forza al Berna ha firmato un contratto coi leventinesi valido per le prossime 3 stagioni.

Hockey

Wellinger in bianconero per 2 stagioni

L’Hockey Club Lugano ha confermato l’ingaggio per le prossime due stagioni del difensore grigionese attualmente in forza al Bienne.

Hockey - HCL

Problemi al ginocchio per Brunner

Il giocatore dell'Hockey Club Lugano, infortunatosi sabato alla Resega durante il match contro lo Zugo, ha riportato danni al legamento collaterale mediale.

Hockey

HCL, al via la prevendita

Si possono acquistare i biglietti per le quattro partite che i bianconeri giocheranno alla Resega in dicembre, tra cui quelli per il derby di sabato 10.

Hockey

Nessuna frattura per Daniel Sondell

Il difensore numero 50 non ha nemmeno segni di commozione cerebrale e dovrebbe potersi allenare nei prossimi giorni usando una visiera.

Hockey

Coppa, destino bernese per le ticinesi

Dopo l'exploit contro i campioni del Berna, i Ticino Rockets affronteranno negli ottavi il Langnau. Il Lugano se la vedrà invece con il Langenthal.

Hockey

Inti Pestoni presto papà

L’attaccante dello Zurigo e la compagna Carolina aspettano una bimba che nascerà il dicembre prossimo.

Hockey - NLA

Adam Hall out fino ad ottobre

L’attaccante statunitense dell’Ambrì Piotta, infortunatosi domenica nell’amichevole col Colonia, verrà operato lunedì prossimo a Lugano …

Hockey - Nazionale

Anche Von Arx getta la spugna

Dopo Felix Hollenstein, anche l’ex giocatore del Davos ha deciso di dare le dimissioni da assistente di Patrick Fischer sulla panchina della Nazionale.

Hockey - Lugano

HCL, al via la campagna abbonamenti

L’Hockey Club Lugano ha lanciato ufficialmente questa mattina la campagna …

Hockey

Leo Luongo va in NHL

L'allenatore dei portieri del HC Lugano lascia il club bianconero per una carriere nella lega statunitense.

Hockey - NLA

L'Ambrì esordirà contro lo Zurigo

La stagione di hockey comincerà con ZSC-HCAP il 7 settembre. Novità per gli overtime, che si giocheranno in regular season a 3 contro 3.

Hockey - HCL

Zackrisson: “A Lugano per vincere… finalmente”

Intervista esclusiva del GdP al nuovo attaccante svedese del club bianconero. "Sono contento di essere qui. Non vedo l'ora di iniziare."

Hockey - Mercato

L'Ambrì vuole anche Guggisberg

Dopo l'acquisto di Matt D'Agostini, il ds dei leventinesi, Ivano Zanatta ha confermato l'interesse del club per l'ala bernese. 

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg