Home > Sport > Motori

Rosberg vince anche ad Abu Dhabi

29.11.2015 - aggiornato: 24.06.2016 - 13:00

Il pilota tedesco della Mercedes si aggiudica anche l'ultimo Gran Prix stagionale precedendo il compagno di scuderia e campione del mondo Hamilton e il ferrarista Raikkonen. 

Nico Rosberg ha vinto il Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo della stagione, sesto successo consecutivo per il pilota tedesco della Mercedes che sotto la bandiera a scacci ha preceduto il compagno di marca e campione mondiale Lewis Hamilton e il ferrarista Kimi Raikkonen. Giù dal gradino del podio l’altro pilota del Cavallino, Sebastian Vettel, partito 15° dopo il pasticcio nelle prove ufficiali.

 

Dunque ancora Rosberg più veloce di Hamilton. E viene da pensare cosa sarebbe accaduto se il vicecampione del mondo della Mercedes avesse sfruttato meglio la parte centrale della stagione. Hamilton appagato e scarico dopo il titolo? Forse. Squadra più con Rosberg per rimotivare il tedesco? Chissà. Ma di sicuro questo finale di campionato ha visto le azioni di Nico in deciso rialzo rispetto al compagno di squadra. Per la verità oggi Hamilton aveva chiesto nuovamente al team di restare in pista evitando la seconda sosta mantenendo il comando della corsa, dal box gli hanno chiesto di non rischiare. Dunque onore a Rosberg.

 

Dal rimpianto di Rosberg a quello della Ferrari, che oggi ha trovato un altro podio con Kimi Raikkonen e il 4° posto di uno strepitoso Sebastian Vettel. Il tedesco è partito da tre quarti di schieramento per l'errore in qualifica di ieri, ma grazie alla strategia e a una SF15-T non oppressiva sulle gomme, è riuscito a recuperare fino ai piedi del podio. Chissà cosa sarebbe accaduto senza l'errore di valutazione in Q1 di ieri: senza nulla togliere a Raikkonen, di sicuro le Mercedes non avrebbero corso con la tranquillità dimostrata oggi.

Al via è molto bravo Rosberg a mantenere il comando con autorità davanti a Hamilton e Raikkonen. Dietro non hanno passato indenni la prima curva Alonso e Maldonado: lo spagnolo ha perso aderenza per un contatto con la Sauber di Ericsson ed è andato dritto colpendo l'incolpevole venezuelano della Lotus. I due sono così finiti larghi e Maldonado ha avuto la peggio, costretto al ritiro. La direzione gara ha poi infierito sullo spagnolo, che era già ultimo, infliggendogli un drive through. Altro momento difficile della corsa si è vissuto in corsia box alla Williams al nono giro, quando Bottas è stato fatto ripartire proprio mentre sopraggiungeva la McLaren di Button: incrocio di traiettorie e l'inglese ha colpito e sbriciolato l'ala anteriore del finlandese, penalizzato di 5 secondi per l'imprudenza dei suoi meccanici.

 

Da apprezzare la strategia della Ferrari per far recuperare posizioni a Vettel. Il tedesco è partito con le gomme soft e ha recuperato tutto il ritardo perché tutta la concorrenza ha girato con le supersoft e, quando ha iniziato a sostituirle intorno al 7° giro, il ferrarista ha così scalato la classifica e si è ritrovato addirittura 2° intorno al 14° giro. Hamilton, appena rientrato dalla sua prima sosta, con le gomme più fresche non ha ovviamente avuto problemi a scavalcarlo. Poi al 16° giro è toccato a Raikkonen, pure lui appena rientrato con le gomme nuove, passare Vettel che è rimasto in pista fino al 24° passaggio, girando meglio dei rivali che dietro avevano gomme fresche. A quel punto è stato costretto a rientrare per il decadimento delle sue soft e la Ferrari ha optato per un altro treno di gomme medie prima dell'ultimo, obbligatorio cambio per montare le supersoft nel finale.

 

Per il 4° posto Vettel se l'è così dovuta vedere con la Force India di Perez, oggi velocissimo, e la Red Bull di Ricciardo. Vettel ha ingaggiato un bellissimo duello a distanza col messicano a colpi di giri veloci tra il 30° e il 39° giro. Poi ha messo le supersoft al 40° giro ed è rientrato proprio negli scarichi di Ricciardo, passato al 41° giro. E dopo qualche giro anche Perez si è dovuto inchinare alla rimonta del tedesco. Due Mercedes e due Ferrari: il guanto di sfida del Cavallino è lanciato. Ma nel 2016 l'ordine tassativo del presidente Sergio Marchionne è quello di essere davanti.

 

 

Motori

Gabrio Bizzozero in scena a Lonato

Il giovane pilota di kart di Porza atteso tra i protagonisti nella Junior Rok che, nel weekend, approda sul circuito italiano. "Lonato è una pista che mi piace …

Motori

Lüthi chiude da vicecampione

Lo svizzero Tom Lüthi ha chiuso il campionato di Moto2 al secondo posto, alle spalle del francese Zarco. Un risultato di assoluto prestigio per il pilota bernese, che ha …

Motori - MotoGP

Ad Aragona si impone Marquez

Lo spagnolo si è imposto in casa davanti al connazionale Jorge Lorenzo e l'italiano Valentino Rossi. Beffardo quarto posto per l'elvetico Thomas Lüthi in …

Motori - Formula Uno

Colpo doppio di Rosberg a Singapore

Il tedesco della Mercedes nel GP asiatico ha superato Daniel Ricciardo e il compagno di scuderia Lewis Hamilton, diventando il nuovo leader del Mondiale.

Motori - GP2

Altra bella prova di Raffaele Marciello

Impegnato sul circuito belga di Spa, il ticinese ha chiuso al quarto posto gara 1, confermando così la terza posizione nella classifica generale.

Motori - GP2

Altro podio per Marciello in GP2

A Baku, il pilota di Caslano bissa il terzo posto ottenuto a Monaco e risale in terza piazza anche nella generale.

Motori - Formula 1

Hamilton re di Montecarlo

L'inglese della Mercedes supera Ricciardo (Red Bull) e Perez (Force India). Quarto posto per Vettel (Ferrari)

Motori - GP 2

Ottimo week-end per Marciello

A Montecarlo, il pilota di Caslanoha centrato un 6. ed un 3. posto, salendo sino alla quinta posizione della classifica generale.

Motori - GP2

Marciello due volte a punti a Barcellona

Il pilota di Caslano chiude bene il primo weekend stagionale della GP2.

Motori - GP2

Prova maiuscola di Raffaele Marciello

Nei primi test ufficiali della GP2 a Barcellona ha staccato il miglior crono con vantaggi abissali sugli inseguitori.

Motori - GP2

Raffaele Marciello con il Russian Team

Eccellenti prospettive in GP2 per il pilota di Caslano, che andrà ad affiancare il pilota russo Artem Markelov.

Motori - Gran Turismo

Una McLaren GT per Alex Fontana

Importante svolta nella carriera del pilota ticinese, ingaggiato dalla scuderia britannica per l'Endurance

Motori - Lenta guarigione

Schumacher riparte "a piccoli passi"

Migliorate le condizioni fisiche di Michael Schumacher: l'ex campione di Formula 1 non si arrende.  

Motori - Il ritorno sui circuiti

E se l'Alfa Romeo tornasse in F1?

Marchionne ci starebbe seriamente pensando: "Accanto alla Ferrari potrebbe scendere in pista anche una macchina col Biscione". 

Motori - Formula 1

Rosberg vince anche ad Abu Dhabi

Il pilota tedesco della Mercedes si aggiudica anche l'ultimo Gran Prix stagionale precedendo il compagno di scuderia e campione del mondo Hamilton e il …

Motori - GP2

Raffaele Marciello protagonista in Bahrain

Il pilota di Caslano ha centrato un 4º posto nella gara lunga di venerdì e un 5º nella sprint race di sabato  …

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg