Home > Svizzera

Abolire il termine di scadenza delle banconote

21.02.2018 - aggiornato: 21.02.2018 - 14:26

Il Consiglio federale chiede che il termine di 20 anni fissato per il cambio di tutte le serie a partire dal 1976 vada soppresso, ritenendo questa scadenza ormai obsoleta.

© Ti-Press/Gabriele Putzu

Il termine di 20 anni fissato per il cambio di vecchie banconote va soppresso. È la posizione del Consiglio federale che oggi ha licenziato il messaggio sulla revisione parziale della legge federale sull'unità monetaria e i mezzi di pagamento (LUMP) contenente questa abrogazione.

Nella Confederazione il cambio di tutte le serie di banconote ritirate alla Banca nazionale svizzera (BNS) è possibile entro due decenni. In questo periodo, esse non valgono più come mezzo di pagamento legale, ma possono ancora venire sostituite.

L'esecutivo, si legge in un comunicato odierno, ritiene questa scadenza ormai obsoleta. D'intesa con la BNS intende dunque eliminarla e permettere che i biglietti di banca a partire dalla sesta serie messa in circolazione nel 1976 possano essere cambiati senza limiti temporali.

Stando al governo, dall'introduzione del termine, avvenuta nel 1921, le circostanze sono notevolmente cambiate. L'aspettativa di vita è aumentata, così come la mobilità della popolazione. La soppressione vuole evitare che ci si possa trovare in possesso di banconote improvvisamente senza valore. In tal modo la Svizzera si adegua inoltre alla prassi dei maggiori Paesi industrializzati, precisa la nota.

La revisione parziale di legge era stata posta in consultazione ad agosto dello scorso anno. Il Consiglio federale ricorda che la maggioranza delle parti l'aveva accolta positivamente, anche se alcune critiche erano state sollevate. In particolare, era stato evocato il timore che le banconote venissero utilizzate per attività criminali e che la domanda di franchi svizzeri aumentasse.

Finanziamento di Fondssuisse

Preoccupazioni erano anche state espresse in merito al finanziamento di Fondssuisse, il fondo che assicura i danni non coperti provocati da catastrofi naturali, che potrebbe risultare insufficiente. Infatti, finora ad esso veniva versato il valore dei biglietti non cambiati. Tuttavia, secondo il governo, esso sarà in grado di sovvenzionare la sua attività futura con i redditi del capitale proprio.

Nell'ambito della presente revisione, l'esecutivo ha annunciato di rinunciare a prevedere la possibilità di effettuare una deduzione sul valore nominale in caso di ritiro di biglietti di banca fortemente danneggiati.

(Ats)

Svizzera

Un morto per una manovra azzardata

L'incidente, avvenuto a Oberglatt (ZH), ha coinvolto due auto che si sarebbero sorpassate più volte. Una di esse è poi uscita di strada e l'autista …

Svizzera

Un sorriso per riflettere sulle... uguaglianze

(IL VIDEO) La nuova campagna di Pro Infirmis "Siamo tutti uguali. Nessuno è più uguale" mostra situazioni imbarazzanti in cui proprio tutti siamo gi …

Svizzera

IKEA ritira la bicicletta SLADDA

Sono infatti giunte all'azienda 11 segnalazioni di incidenti, dovuti a problemi alla catena che rischia di rompersi, che in due casi hanno causato lesioni lievi.

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg