Home > Svizzera

AlpTransit, Lucerna e Zurigo sorridono

27.05.2016 - aggiornato: 27.05.2016 - 10:43

L’apertura della tunnel di base del San Gottardo avrà  effetti benefici anche per le Città a nord della galleria. Ecco cosa ne pensano gli Enti turistici d'oltralpe.

(Keystone)

di Marija MIladinovic

 

In vista dell’ormai imminente apertura di AlpTransit, abbiamo analizzato il tema sotto diversi punti di vista all’interno delle nostre pagine speciali. Un aspetto che ancora non abbiamo toccato è come il turismo d’oltralpe prevede di cambiare le proprie strategie dopo l’inaugurazione del tunnel di base. Per scoprirlo, ci siamo rivolti agli Enti turistici delle due grandi Città più vicine a noi: Lucerna e Zurigo. Per il primo, a rispondere alle nostre domande è stato Beat Wälti, per il secondo Ueli Heer.

 

Come credete che cambierà e se cambierà il panorama turistico locale dopo AlpTransit? 

Lucerna: «In base a come si è sviluppato il turismo dopo l’apertura del tunnel di base del Lötschberg, che ha incrementato le escursioni giornaliere, ci aspettiamo lo stesso anche con l’apertura della galleria di base del San Gottardo. Ci auguriamo quindi  più visitatori dal Ticino e anche dal Nord Italia. Ciò non toglie che la durata abbreviata del viaggio possa attirare anche chi pernotta, rendendo così Lucerna e questa regione lacustre ancor più interessanti».

Zurigo: «Siamo felici di accogliere questo nuovo collegamento veloce grazie al quale, il nord e il sud della Svizzera saranno più vicini. È troppo presto però per dire se ciò porterà a un cambiamento nello scambio dei clienti tra le due regioni. Tuttavia, saremmo felici se, grazie al nuovo collegamento di transito alpino, potremo accogliere più ospiti dalle regioni meridionali».

 
Prevedete di ampliare le offerte per viaggiatori dal sud che potrebbero venire nelle vostre Città anche solo per una giornata? 

Lucerna: «La regione è già popolare nel contesto svizzero, come meta per il turismo alla giornata. Pianifichiamo ora di rafforzare la promozione di Lucerna come destinazione interessante, circondata da una regione ricca. In inverno, dal 1° gennaio al 31 marzo 2017, ci sarà poi una promozione attrattiva: ogni ospite che pernotterà a Lucerna per almeno due notti riceverà un “Winter Tell Pass”, buono di 100 franchi per i mezzi di trasporto della regione (inclusi autobus, treni, battelli e funivie)». 
Zurigo: «Non siamo un fornitore di servizi come le FFS. Il nostro compito è soprattutto di marketing. Tuttavia, ci concentreremo a farlo in promozione di questo collegamento ad alta velocità».

 
Che tipo di attrazioni offre la regione da visitare in un giorno? 

Lucerna: «Come detto, Lucerna è già ben conosciuta come destinazione attrattiva per i viaggi brevi e le ragioni sono molteplici: il Museo svizzero dei trasporti, il Festival di Lucerna, il KKL, la Collezione Rosengart, le gite sul lago o sui monti Rigi, Pilatus, Titlis, oppure lo shopping nell’affascinante centro storico pedonale». 
Zurigo: «L’anno 2016 lo si può chiaramente chiamare l’anno della cultura. Con il Giubileo Dada e la Manifesta 11, la Città di Zurigo ospita quest’anno due eventi culturalmente significativi. Entrambi attraggono già l’attenzione di molti visitatori, anche dal Ticino o dall’Italia. Ulteriori punti di attrazione sono il Museo FIFA, lo Zoo di Zurigo oppure la possibilità di fare una crociera fino a Rapperwil». 

 
Oltre al turismo, ci si aspetta maggiore affluenza anche per eventi di tipo professionale o economico? 

Lucerna: «Anche per gli organizzatori di meeting, i tempi di viaggio e la destinazione sono importanti. Ecco perché crediamo che, anche in questo caso, possa aumentare l’attrattività di Lucerna».
Zurigo: «Grazie al nuovo collegamento di transito alpino potranno svolgersi più congressi ed eventi con clienti italofoni». 

 
Prevedete che anche gli abitanti delle vostre regioni si dirigano più spesso a sud? 

Lucerna: «Sì, per le stesse ragioni».
Zurigo: «In generale vale la regola: migliore è l’offerta e più ampia è la mobilità. Detto ciò, certo, ci aspettiamo che con il nuovo collegamento più zurighesi si dirigano verso sud».
 

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Premi troppo alti? Ecco come cambiare cassa

Entro il 31 ottobre le casse informeranno gli assicurati sui costi individuali per il 2018. Gli affiliati potranno disdire il contratto entro il 30 novembre. Ecco come.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

All'asta i cavalli maltrattati

(LE FOTO) Sono 80 gli esemplari in vendita a Schönbühl. Provengono dall'allevamento di Hefenhofen, dove le bestie vivevano in condizioni terribili.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg