Home > Svizzera

AlpTransit, Lucerna e Zurigo sorridono

27.05.2016 - aggiornato: 27.05.2016 - 10:43

L’apertura della tunnel di base del San Gottardo avrà  effetti benefici anche per le Città a nord della galleria. Ecco cosa ne pensano gli Enti turistici d'oltralpe.

(Keystone)

di Marija MIladinovic

 

In vista dell’ormai imminente apertura di AlpTransit, abbiamo analizzato il tema sotto diversi punti di vista all’interno delle nostre pagine speciali. Un aspetto che ancora non abbiamo toccato è come il turismo d’oltralpe prevede di cambiare le proprie strategie dopo l’inaugurazione del tunnel di base. Per scoprirlo, ci siamo rivolti agli Enti turistici delle due grandi Città più vicine a noi: Lucerna e Zurigo. Per il primo, a rispondere alle nostre domande è stato Beat Wälti, per il secondo Ueli Heer.

 

Come credete che cambierà e se cambierà il panorama turistico locale dopo AlpTransit? 

Lucerna: «In base a come si è sviluppato il turismo dopo l’apertura del tunnel di base del Lötschberg, che ha incrementato le escursioni giornaliere, ci aspettiamo lo stesso anche con l’apertura della galleria di base del San Gottardo. Ci auguriamo quindi  più visitatori dal Ticino e anche dal Nord Italia. Ciò non toglie che la durata abbreviata del viaggio possa attirare anche chi pernotta, rendendo così Lucerna e questa regione lacustre ancor più interessanti».

Zurigo: «Siamo felici di accogliere questo nuovo collegamento veloce grazie al quale, il nord e il sud della Svizzera saranno più vicini. È troppo presto però per dire se ciò porterà a un cambiamento nello scambio dei clienti tra le due regioni. Tuttavia, saremmo felici se, grazie al nuovo collegamento di transito alpino, potremo accogliere più ospiti dalle regioni meridionali».

 
Prevedete di ampliare le offerte per viaggiatori dal sud che potrebbero venire nelle vostre Città anche solo per una giornata? 

Lucerna: «La regione è già popolare nel contesto svizzero, come meta per il turismo alla giornata. Pianifichiamo ora di rafforzare la promozione di Lucerna come destinazione interessante, circondata da una regione ricca. In inverno, dal 1° gennaio al 31 marzo 2017, ci sarà poi una promozione attrattiva: ogni ospite che pernotterà a Lucerna per almeno due notti riceverà un “Winter Tell Pass”, buono di 100 franchi per i mezzi di trasporto della regione (inclusi autobus, treni, battelli e funivie)». 
Zurigo: «Non siamo un fornitore di servizi come le FFS. Il nostro compito è soprattutto di marketing. Tuttavia, ci concentreremo a farlo in promozione di questo collegamento ad alta velocità».

 
Che tipo di attrazioni offre la regione da visitare in un giorno? 

Lucerna: «Come detto, Lucerna è già ben conosciuta come destinazione attrattiva per i viaggi brevi e le ragioni sono molteplici: il Museo svizzero dei trasporti, il Festival di Lucerna, il KKL, la Collezione Rosengart, le gite sul lago o sui monti Rigi, Pilatus, Titlis, oppure lo shopping nell’affascinante centro storico pedonale». 
Zurigo: «L’anno 2016 lo si può chiaramente chiamare l’anno della cultura. Con il Giubileo Dada e la Manifesta 11, la Città di Zurigo ospita quest’anno due eventi culturalmente significativi. Entrambi attraggono già l’attenzione di molti visitatori, anche dal Ticino o dall’Italia. Ulteriori punti di attrazione sono il Museo FIFA, lo Zoo di Zurigo oppure la possibilità di fare una crociera fino a Rapperwil». 

 
Oltre al turismo, ci si aspetta maggiore affluenza anche per eventi di tipo professionale o economico? 

Lucerna: «Anche per gli organizzatori di meeting, i tempi di viaggio e la destinazione sono importanti. Ecco perché crediamo che, anche in questo caso, possa aumentare l’attrattività di Lucerna».
Zurigo: «Grazie al nuovo collegamento di transito alpino potranno svolgersi più congressi ed eventi con clienti italofoni». 

 
Prevedete che anche gli abitanti delle vostre regioni si dirigano più spesso a sud? 

Lucerna: «Sì, per le stesse ragioni».
Zurigo: «In generale vale la regola: migliore è l’offerta e più ampia è la mobilità. Detto ciò, certo, ci aspettiamo che con il nuovo collegamento più zurighesi si dirigano verso sud».
 

Svizzera

Un morto per una manovra azzardata

L'incidente, avvenuto a Oberglatt (ZH), ha coinvolto due auto che si sarebbero sorpassate più volte. Una di esse è poi uscita di strada e l'autista …

Svizzera

Un sorriso per riflettere sulle... uguaglianze

(IL VIDEO) La nuova campagna di Pro Infirmis "Siamo tutti uguali. Nessuno è più uguale" mostra situazioni imbarazzanti in cui proprio tutti siamo gi …

Svizzera

IKEA ritira la bicicletta SLADDA

Sono infatti giunte all'azienda 11 segnalazioni di incidenti, dovuti a problemi alla catena che rischia di rompersi, che in due casi hanno causato lesioni lievi.

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg