Home > Svizzera

Bondo, lavori di sgombero anche di notte

30.09.2017 - aggiornato: 30.09.2017 - 22:05

A partire da mercoledì si opererà per 20 ore al giorno (dalle 5 di mattina all'1 di notte) per velocizzare il ritorno alla normalità. Da martedì verranno anche ripulite le case.

© Foto da Twitter

A partire da mercoledì si lavorerà 20 ore al giorno, cioè anche di notte, per sgomberare il bacino di ritenzione di Bondo in Val Bregaglia. Da martedì verranno pure ripulite le case della frazione di Spino, che in parte sono state colpite duramente dalla grande colata detritica del 31 agosto, succeduta alla prima scesa fino al piano il 23 dal Pizzo Cengalo lungo la Val Bondasca.

Lo comunica il Comune di Bregaglia in un comunicato stampa, con il quale ricorda che l'installazione di un sistema di allarme supplementare garantisce da questa settimana l'invio dell'allarme di colata detritica anche di notte, permettendo un tempo d'evacuazione di quattro minuti nella zona di Bondo. Questo miglioramento del sistema di allarme, lo ricordiamo, ha permesso la revoca lunedì scorso della chiusura notturna della strada di transito e rende ora possibile il lavoro notturno nel bacino di ritenzione.

Ad inizio settimana le unità dell'esercito installeranno un sistema di illuminazione nel bacino di ritenzione e nei due depositi. A partire da mercoledì i lavori di sgombero potranno così svolgersi dalle cinque di mattina fino all'una di notte, scrive il Comune, chiedendo comprensione alla popolazione per il disturbo causato da luci e rumore. Questo lavoro a turni dovrebbe protrarsi per alcune settimane, ha detto all'ats Christian Gartmann, portavoce del Comune. 

Già da martedì, gli specialisti del Comune, della Protezione civile e dell'esercito, inizieranno a sgomberare anche le case nella frazione di Spino. In alcuni casi i locali sotterranei ed i pianterreni sono pieni di detriti fino al soffitto. Si tratta delle prime case nella zona colpita in cui possano cominciare i lavori di ripristino, afferma Gartmann. Fino a nuovo avviso le circa 140 persone sfollate dal villaggio di Bondo e dalle due piccole frazioni di Spino e da Sottoponte sul versante destro della Maira (o Mera) non potranno tornare alle loro case.

Di una fine dell'evacuazione - aggiunge Gartmann - si potrà parlare soltanto quando saranno sgomberati il bacino di ritenzione e il letto della Maira per fare posto a eventuali nuove colate di fango e detriti che dovessero arrivare fino a valle. 

Il sistema di allarme automatico per le colate detritiche a Bondo, Spino e Sottoponte, come pure sulla vecchia strada cantonale, deve essere controllato regolarmente. A partire dalla settimana prossima, ogni mercoledì alle 13.30, verrà quindi fatto scattare un allarme di prova per verificare le sirene e le luci segnaletiche. Al termine della prova del sistema di allarme la popolazione evacuata verrà informata tramite un SMS.

(Ats)

Svizzera

Sfonda il guardrail e finisce contromano

L'incidente è avvenuto a Spino, in Val Bregaglia. La conducente 26enne è rimasta illesa, mentre il veicolo ha riportato ingenti danni.

Svizzera

Tuffo fuori stagione per una Bentley

L'auto è finita nel lago di Zugo. I due occupanti si sono allontanati a piedi "con i vestiti bagnati" dal luogo dell'incidente senza contattare le …

Svizzera

Scene altamente realistiche a Kloten

(LE FOTO) Circa 400 persone dei servizi di pronto intervento e 300 comparse hanno simulato un attentato con una bomba tubo su un bus all'aeroporto zurighese.

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg