Home > Svizzera

Bondo, presto il rientro a casa

04.10.2017 - aggiornato: 04.10.2017 - 20:53

Sabato 14 ottobre verrà revocata l'evacuazione della zona verde. Da fine novembre il traffico di transito circolerà nuovamente sulla nuova strada cantonale.

© Foto da Twitter

Gli abitanti della zona verde di Bondo possono iniziare i preparativi per il rientro nelle loro case. Dopo il completamento della strada di accesso provvisoria, la verifica e la pulizia della canalizzazione, nonché le ultime riparazioni agli impianti di erogazione della corrente e dell’acqua, l’evacuazione di questa zona potrà finalmente essere revocata. Il tutto, fa sapere il Comune di Bregaglia, è previsto per sabato 14 ottobre, alle ore 08.00. A partire da questo momento si potrà di nuovo abitare normalmente negli edifici che si trovano nella zona verde.

Dal 21 ottobre verrà invece revocata gradualmente l’evacuazione di Spino e Sottoponte. La revoca graduale dipende dallo stato del ripristino delle infrastrutture. Il Comune informerà direttamente gli abitanti sull’andamento dei lavori sui loro fondi. L’evacuazione delle zone arancione, rossa e blu di Bondo permane almeno fino a circa metà novembre. Si potrà accedere a queste zone solamente quando il bacino di ritenzione sarà ampiamente svuotato e nel letto del fiume Maira ci sarà spazio a sufficienza per il materiale di eventuali future colate detritiche. Inoltre le infrastrutture per l’accesso, l’acqua, la canalizzazione e l’elettricità dovranno funzionare perfettamente.

Riapertura della nuova strada cantonale

Il Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste del Cantone dei Grigioni ha decretato che la nuova strada cantonale H3b, la quale attraversa la galleria Promontogno e prosegue sul bacino di ritenzione, dovrà di nuovo essere transitabile per la fine di novembre. Prima verranno eseguiti dei lavori di riparazione che dureranno circa 3 settimane. La riapertura della strada prima dell’inizio della stagione invernale è un importante necessità della Bregaglia, dell’Engadina e della vicina Lombardia.

Lo sgombero del bacino di ritenzione può proseguire a pieno ritmo fintanto che il traffico di cantiere può circolare sulla nuova strada cantonale. Per usare in modo ottimale il tempo a disposizione fino alla sua riapertura, da oggi - lo ricordiamo - si lavora ogni giorno per 20 ore. I lavori notturni dureranno presumibilmente un mese.

Emanazione di una zona di pianificazione

Le colate detritiche che hanno raggiunto il fondovalle nella zona di Bondo hanno sollevato molti interrogativi sulla futura realizzazione delle opere di premunizione e sulla ricostruzione. Per questo motivo il Comune di Bregaglia ha emanato una zona di pianificazione per il territorio di Bondo, Promontogno, Sottoponte e Spino.

Non è ancora possibile determinare con esattezza l’ammontare complessivo dei danni. Si potranno stimare i danni alle case e alle aziende solamente quando gli specialisti potranno accedervi senza pericolo e le avranno sgomberate. Anche i danni alle infrastrutture del Cantone e del Comune non possono ancora essere quantificati.

La Catena della solidarietà, intanto, ha già raccolto all’incirca 5 milioni di franchi per Bondo e le frazioni vicine, il Patronato svizzero per i comuni di montagna dispone di 1.75 milioni di franchi tra fondi propri e donazioni e sul conto comunale per le donazioni sono già stati versati 2.8 milioni di franchi. 

Divieto di accesso alle zone arancione, rossa e blu

Il Comune di Bregaglia segnala agli abitanti e ospiti che l’evacuazione delle zone arancione, rossa e blu del piano d’evacuazione, rimane in vigore anche dopo il 14 ottobre. Per queste zone come pure i perimetri dei due depositi e le loro strade di accesso, vige per ragioni di sicurezza il divieto di accesso secondo le disposizioni della Polizia del 7 settembre.

(Red)

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Premi troppo alti? Ecco come cambiare cassa

Entro il 31 ottobre le casse informeranno gli assicurati sui costi individuali per il 2018. Gli affiliati potranno disdire il contratto entro il 30 novembre. Ecco come.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

All'asta i cavalli maltrattati

(LE FOTO) Sono 80 gli esemplari in vendita a Schönbühl. Provengono dall'allevamento di Hefenhofen, dove le bestie vivevano in condizioni terribili.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg