Home > Svizzera

Disoccupazione in netto calo

07.12.2017 - aggiornato: 07.12.2017 - 11:39

Nel mese di novembre è stato registrato un tasso del 3,1%, ossia l'8% in meno (in termini di unità) rispetto a un anno fa. In leggero aumento invece rispetto a un mese fa.

© Immagine d'archivio

Il tasso di disoccupazione si è attestato al 3,1% in Svizzera nel mese di novembre, con un aumento di 0,1 punti rispetto a ottobre, a cui fa però da contraltare una flessione di 0,2 punti su base annua. Le stesse tendenze si osservano anche in Ticino (tasso al 3,4%) e nei Grigioni (1,8%). Stando ai dati diffusi stamani dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO) alla fine di novembre 137’317 disoccupati erano iscritti presso gli uffici regionali di collocamento (URC), 2517 in più di 30 giorni prima. Nel confronto su dodici mesi vi è stato un calo di 11'911 unità (-8%).

In Ticino i senza lavoro erano 5773: 450 in più di ottobre e 312 in meno di novembre 2016, con tasso rispettivamente in aumento di 0,2 punti e in ribasso pure di 0,2 punti.

Come noto da oltre un anno la SECO calcola i tassi di disoccupazione con un nuovo metodo, ciò che ha migliorato sensibilmente il quadro offerto dal Ticino, che ora appare avere un mercato del lavoro migliore di diversi cantoni - come Zurigo (3,5% in novembre ) - cui in passato è sempre stato secondo. Quote di senza lavoro più elevate che a sud delle Alpi si registrano - oltre che a Zurigo - a Neuchâtel (5,1%), Ginevra (5,1%), Giura (4,3%), Vaud (4,1%) e Basilea Città (3,6%). I tassi sono invece contenuti ad Appenzello Interno (0,9%), Obvaldo (0,9%), Uri (1,0%), Nidvaldo (1,1%) e Appenzello Esterno (1,7%). Gli altri cantoni si inseriscono tra questi due poli. Fra costoro figurano i Grigioni, che hanno 1947 disoccupati (+172 su ottobre, pari +0,2 punti percentuali, e -153 su base annua, -0,1 punti).

Tornando ai dati nazionali, va rilevato come il tasso del 3,1% sia il più elevato da maggio: fra giugno e ottobre la quota era rimasta stabile al 3,0%. A gennaio la disoccupazione era però più alta, al 3,7%, ed è andata lentamente calando nei mesi successivi. A titolo di confronto gli ultimi tassi annuali sono 3,0% (2014), 3,2% (2015) e 3,3% (2016): il dato del 2017 non si discosterà da questi valori.

Fra i giovani la disoccupazione in novembre era del 3,0% (-0,1 punti mensile, -0,4 annuo); i disoccupati di 15-24 anni erano 16’570. Tra i lavoratori ultra 50enni il tasso è del 2,7% (nessuna variazione mensile, -0,2 punti annua) e il fenomeno interessa 36’590 persone.

Leggendo i dati in base alla nazionalità, gli svizzeri presentano una quota di senza lavoro del 2,2%, gli stranieri del 5,5%. Fra questi ultimi le differenze sono notevoli: fermo restando che nessuna comunità può vantare valori inferiori a quelli relativi ai cittadini elvetici, lo scarto è ancora ridotto per tedeschi (3,4%), ma si fa già più consistente per gli italiani (4,9%) e i francesi (5,8%). Sfiora i dieci punti percentuali la disoccupazione di kosovari (9,5%) e slovacchi (9,4%), mentre il dato a due cifre viene registrato da africani (10,6%) - che la SECO presenta nel loro insieme - e bulgari (11,9%). La quota per i 28 paesi dell'Ue (4,9%) è oltre il doppio di quella per gli svizzeri.

I dati diffusi dalla SECO si basano sulle persone effettivamente iscritte agli URC. La definizione è quindi diversa da quella dei disoccupati ai sensi dell'Ufficio internazionale del lavoro (ILO), che opera attraverso sondaggi e che rende noto la sua stima trimestralmente: l'ultima disponibile - pubblicata a metà novembre - dà la disoccupazione in Svizzera nel terzo trimestre al 5,0%. I disoccupati sono solo una parte del totale delle persone in cerca di impiego: quelle registrate presso gli URC in novembre erano 204’141, 6116 in più rispetto al mese precedente e 11'074 in meno di un anno prima.

La SECO ha pubblicato anche gli ultimi dati disponibili relativi al lavoro ridotto, che in settembre ha interessato 1414 persone (+2,0% in confronto ad agosto) e 171 aziende (+7,5%), per un totale di 87’398 ore perse (+27,5%). A titolo di confronto, nel settembre 2016 erano state registrate 285'774 ore perse, ripartite su 5059 persone in 505 aziende. A settembre si riferisce anche l'ultima informazione riguardo alle persone che hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell'assicurazione contro la disoccupazione: erano 3016.

 

(Ats)

Svizzera

Un morto per una manovra azzardata

L'incidente, avvenuto a Oberglatt (ZH), ha coinvolto due auto che si sarebbero sorpassate più volte. Una di esse è poi uscita di strada e l'autista …

Svizzera

Un sorriso per riflettere sulle... uguaglianze

(IL VIDEO) La nuova campagna di Pro Infirmis "Siamo tutti uguali. Nessuno è più uguale" mostra situazioni imbarazzanti in cui proprio tutti siamo gi …

Svizzera

IKEA ritira la bicicletta SLADDA

Sono infatti giunte all'azienda 11 segnalazioni di incidenti, dovuti a problemi alla catena che rischia di rompersi, che in due casi hanno causato lesioni lievi.

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg