Home > Svizzera

Esercito, servono più soldi

10.04.2017 - aggiornato: 11.04.2017 - 12:55

I 5 miliardi di franchi all'anno stanziati alle Forze armate non sono sufficienti, lo afferma a 100 giorni dall'inizio del suo mandato il Capo dell'Esercito, Philippe Rebord.

Philippe Rebord, Capo dell'Esercito svizzero

© KEYSTONE/Anthony Anex

Il capo dell'Esercito Philippe Rebord vuole più soldi per le Forze armate. I 5 miliardi all'anno stanziati dal Parlamento non sono sufficienti a lungo termine, ha dichiarato oggi in conferenza stampa a Berna.

In occasione dei primi 100 giorni del suo mandato, Rebord ha ricordato l'artiglieria o i carri armati ormai vecchi. O si rinnovano i sistemi d'armamento, o si avranno delle carenze in futuro. Quale sia la somma adeguata per raggiungere gli obiettivi, ancora non è chiaro.

Chiara è invece la situazione degli aerei da combattimento: il Consiglio federale vuole prolungare la durata di vita degli F/A-18 fino al 2025. Se il Parlamento boccerà questa idea, non ci saranno più Forze aeree, ha affermato Rebord. I nuovi velivoli devono essere scelti entro il 2020, ha sottolineato.

La priorità è comunque la riforma dell'esercito, che entrerà in vigore l'anno prossimo. "La fase di pianificazione è finita, ora si passa all'applicazione", ha spiegato ai media.

Il capo dell'Esercito si è dichiarato soddisfatto degli obiettivi precisi ricevuti dalla politica. Fra le altre cose, l'aumento della prontezza di intervento: in un lasso di tempo fra uno e tre giorni 8'000 militari equipaggiati devono essere pronti all'azione, ed entro dieci giorni 35'000.

Per raggiungere questo scopo servono 18'000 reclute all'anno, una cifra che potrebbe creare problemi: l'ultima scuola reclute è stata infatti completata solamente da 18'109 militi. In questo senso sono già state prese misure per evitare i numerosi abbandoni che si registrano nel primo mese di servizio. Il servizio civile, che sempre più spesso "ruba" potenziali militari, è invece affare della politica, ha detto Rebord.

Un altro settore su cui lavorare è quello della guerra elettronica. L'Esercito sta creando una rete sicura totalmente indipendente, che dovrebbe essere completamente operativa nel 2023. Le competenze per un cyber-attacco sono ormai disponibili, anche se mancano le basi legali per sferrarlo.
Nonostante l'importanza dei conflitti elettronici, le armi pesanti rimangono comunque fondamentali, secondo il capo dell'Esercito.

(Ats)

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

All'asta i cavalli maltrattati

(LE FOTO) Sono 80 gli esemplari in vendita a Schönbühl. Provengono dall'allevamento di Hefenhofen, dove le bestie vivevano in condizioni terribili.

Svizzera

Incidente mortale con la bici elettrica

A perdere la vita è stata una 35enne, nel Canton San Gallo, investita da un rimorchio trainato da un trattore dopo essere caduta nel tentativo di superare il mezzo …

Svizzera

Vandali contro una zucca da record

L'ortaggo, di ben 400 kg, era in un orto di Nesselnbach (AG) pronto a partecipare a un concorso. Ignoti l'hanno rovinato provocando un danno di 5mila franchi.

Svizzera

Bregaglia: alpinista muore sul Badile

L'uomo, un alpinista polacco, era in seria difficoltà da 2 giorni ma a causa del maltempo la Rega è potuta intervenire solo giovedì, quando per lui non …

Svizzera

Migros richiama dadini di prosciutto

Nel corso di un controllo di sicurezza è stata rilevata la presenza di listerina, che può provocare sintomi simili a quelli dell'influenza.

Svizzera

Ghiacciaio vallesano restituisce due corpi

I resti ritrovati sul massiccio di Les Diablerets sono quelli di un uomo e una donna, i cui abiti lasciano presupporre che il dramma sia avvenuto circa 70 anni fa.

Svizzera

Da Vienna a Nizza passando per la Svizzera

Un gruppo di escursionisti, nell'ambito del progetto Whatsalp, è giunto in Val Monastero dal Sudtirolo e camminerà tra Grigioni, Ticino, Uri, Berna e Vallese …

Svizzera

In moto a 131 km/h sui 50

È successo a Rorschach, nel Canton San Gallo. Al centauro 26enne, che è stato denunciato, è stata ritirata la patente e il mezzo a due ruote gli è …

Svizzera

I cani tornano all'ospizio del Gran San Bernardo

Il canile è stato completamente ristrutturato e gli animali vi passeranno l'estate. Sono circa 2000 i visitatori che ogni anno si recano ad ammirare i celebri …

Svizzera

Leuthard e Macron: vertice il 18 luglio

La visita sarà l'occasione per discutere delle relazioni tra l'UE e la Svizzera 

Svizzera

La stazione di Berna si rifà il look

(LE FOTO) Hanno preso il via i lavori di potenziamento dello scalo ferroviario della capitale, il secondo più importante della Svizzera, che ha ormai raggiunto i limiti …

Svizzera

Sgominata banda di ladri provetti

Effettuava furti a ditte in Nord Italia e Svizzera la banda di malviventi smantellata dai Carabinieri di Verbania. Sequestrata una refurtiva per 2,5 milioni di euro.

Svizzera

Disperso nell'Aare a Berna

Verso le 17:00 un uomo che stava facendo il bagno nel fiume è scomparso sott'acqua. Inutili sin ora le ricerche della polizia.

Svizzera

500 anni di Riforma celebrati a Berna

 Presente tra gli altri il consigliere federale Johann Schneider-Ammann. 

Svizzera

La spesa in Svizzera costa il 61,5% in più

A dirlo sono i dati di Eurostat, che confronta i prezzi elvetici con quelli degli altri 28 Stati dell'UE. Le cose più care sono i prodotti alimentari e le bevande …