Home > Svizzera

Fiscalità coppie sposate, sì al controprogetto

04.03.2015 - aggiornato: 04.03.2015 - 18:27

Il Consiglio degli Stati ha deciso oggi per 24 voti a 19 di opporre un controprogetto all'iniziativa popolare del PPD "Per il matrimonio e la famiglia - No agli svantaggi per le coppie sposate".

(KEYSTONE/Lukas Lehmann)

Dopo 31 anni da una sentenza del Tribunale federale, le circa 80 mila coppie sposate discriminate fiscalmente rispetto ai concubini possono guardare al futuro con maggiore ottimismo. Confermando il voto del Consiglio nazionale, oggi gli Stati hanno deciso (23 voti a 20) di opporre un controprogetto diretto all'iniziativa del PPD "Per il matrimonio e la famiglia - No agli svantaggi per le coppie sposate". Rispetto al testo degli iniziativisti, il controprogetto non differenzia le coppie omosessuali e non esclude la tassazione individuale. Il dossier è pronto per le votazioni finali. Il dossier è pronto per le votazioni finali. 

 

Ci sono volute quattro ore per sbrogliare la matassa, ma alla fine il plenum ha seguito - anche se maggioranze risicate - le raccomandazioni della sua commissione preparatoria, proponendo la bocciatura dell'iniziativa e l'adozione del controprogetto. Qualora il popolo dovesse optare per una delle due soluzioni, spetterà ancora al Consiglio federale e poi al Parlamento adeguare il diritto fiscale.

Sia fautori che oppositori dell'iniziativa hanno sostenuto oggi in aula la necessità di eliminare le discriminazioni a livello di imposta federale (IFD) diretta rispetto ai concubini. A causa delle forte progressività della IFD, le coppie sposate con doppio reddito devono nettamente di più al fisco rispetto ai concubini, tassati individualmente.

 

Il fatto che sia trascorso così tanto tempo (31 anni) da una sentenza della massima corte elvetica che giudicava discriminatorie la tassazione delle coppie sposate dai concubini rappresenta "uno scandalo giuridico", ha tuonato uno dei maggiori "senatori" attivi su questo dossier, il democristiano solettese Pirmin Bischof, precisando che la stragrande maggioranza dei cantoni e dei comuni si è già adeguata, al contrario della Confederazione. Insomma, basta con questa melina.

 

Il problema? Il matrimonio fra "uomo e donna"

 

A dare fastidio agli oppositori dell'iniziativa PPD non è stato tanto l'obiettivo perseguito, quanto la formulazione mediante la quale s'intende completare l'articolo 14 della Costituzione federale: il testo definisce infatti il matrimonio quale unione durevole "tra un uomo e una donna", unione che costituisce a livello fiscale una comunione economica che non può essere penalizzata rispetto ad altri stili di vita, specie a livello di imposte e assicurazioni sociali.

Per la sinistra e parte del centro, la definizione di matrimonio così come proposta non terrebbe conto di unioni alternative, come il partenariato registrato, e chiuderebbe la porta all'imposizione individuale dal momento che considera la coppia, dal punto di vista fiscale, "una comunione economica".

Si tratta di una "formulazione infelice", ha affermato Karin Keller-Sutter (PLR/SG), mentre per Robert Cramer (Verdi/GE), dietro l'apparente neutralità del testo, s'intenderebbe imporre un particolare modello di famiglia. Per Christian Levrat (PS/FR), la modifica costituzionale fissa la definizione di matrimonio, impedendo l'evoluzione di questo particolare istituto giuridico. L'iniziativa sarebbe, insomma, troppo conservatrice.

Per Raphäel Comte (PLR/NE), la modifica della Costituzione federale è inutile, giacché basterebbe cambiare il Codice civile per concretare gli obiettivi perseguiti dall'iniziativa. Stando a Claude Janiak (PS/BS), il PPD ha sottovalutato l'effetto dirompente della sua iniziativa. Parecchie associazioni omosessuali hanno infatti espresso un certo malcontento.

Alex Kuprecht (UDC/SZ) ha criticato i maggiori costi che l'iniziativa potrebbe generare a livello di assicurazioni sociali qualora venisse accolta. Non è il momento di appesantire ancora di più l'AVS o l'AI considerate le sfide importanti cui saranno confrontate le assicurazioni sociali in un futuro vicino.

 

 

Definizione matrimonio non discriminatoria

 

"Non è vero che l'iniziativa discrimina coloro che vivono in partenariato", ha sostenuto Bischof, "ma le favorisce poiché sono esse stesse discriminate rispetto ai concubini". Già oggi chi vive in partenariato è fiscalmente equiparato alle coppie sposate, ha precisato Stefan Engler (PPD/GR).

La definizione di matrimonio proposta, ha rincarato Urs Schwaller (PPD/FR), rispecchia la giurisprudenza del Tribunale federale, i commenti alla Costituzione, il Codice civile e la Convenzione europea dei diritti umani. Nulla di nuovo quindi sotto il sole, secondo il "senatore" Friburghese, a parere del quale l'iniziativa non preclude una discussione futura sull'evoluzione del matrimonio.

Schwaller ha evocato la recente decisione della commissione degli affari giuridici del Nazionale che ha dato seguito all'iniziativa parlamentare dei Verdi liberali "Matrimonio civile per tutti". Questo non è però il momento per una discussione sul tema, ha sostenuto, ribadendo che l'iniziativa mira semplicemente ad eliminare una discriminazione oramai inaccettabile.

Per Bischof non è nemmeno vero che vi sarà un aggravio a livello di assicurazioni sociali, dal momento che per ora non vi motivo di intervenire in questo settore. Anzi, in molti casi le coppie sposate sono avvantaggiate rispetto ai concubini, poiché possono godere di rendite per vedove e orfani.
Quanto alla tassazione individuale, quest'ultima non piace alla maggioranza dei cantoni che la reputano troppo complicata e generatrice di ulteriore burocrazia, ha spiegato il Solettese. Molti cantoni, ha aggiunto, considerano la famiglia una "comunione economica", ma hanno adottato metodi diversi di tassazione, sempre possibili quindi, come lo splitting.

 

 

Controprogetto "meno vincolante"

 

Nonostante il lavoro di convincimento portato avanti dal PPD, al momento del voto la camera ha optato per il controprogetto diretto, considerato meno vincolante. Esso statuisce semplicemente che il matrimonio non possa essere penalizzato rispetto ad altri stili di vita, in particolare in materia di imposte e assicurazioni sociali.

Il tentativo dell'ultimo minuto di Anne Christe-Seydou (PPD/JU) di modificare il controprogetto diretto menzionando esplicitamente il partenariato registrato e il principio di "comunione economica", ma senza definire il "matrimonio, è stato spazzato via per 27 voti a 8.

 

Quanto alla consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf, favorevole all'iniziativa, il controprogetto non "porta nulla", non fornisce alcuna indicazione sulla futura applicazione. A parere della ministra delle finanze, il modello dell'imposizione individuale è complicato e costoso; le perdite fiscali si stimano in 2-2,35 miliardi di franchi, mentre con l'iniziativa del PPD le minori entrate oscillerebbero, a seconda del sistema di imposizione scelto, tra 830 milioni e 1,9 miliardi per la Confederazione e 170-390 milioni per i cantoni.

Benché in Germania la tassazione individuale sia di principio la norma, oltre il 90% delle coppie sposate opta per la tassazione congiunta, giacché tale sistema è considerato meno complicato, ha puntualizzato la ministra grigionese.

 

(Red/Ats)

 

Articoli correlati:

«Sosteniamo la famiglia, però il matrimonio…»

Il commento di Filippo Lombardi: A parole tutti quanti sostengono la famiglia, ma poi...

Il commento di Marco Romano: Basta discriminare il matrimonio 

Famiglie sempre fiscalmente discriminate

Al Nazionale passa il controprogetto all'iniziativa PPD

 

 

Svizzera

Un morto per una manovra azzardata

L'incidente, avvenuto a Oberglatt (ZH), ha coinvolto due auto che si sarebbero sorpassate più volte. Una di esse è poi uscita di strada e l'autista …

Svizzera

Un sorriso per riflettere sulle... uguaglianze

(IL VIDEO) La nuova campagna di Pro Infirmis "Siamo tutti uguali. Nessuno è più uguale" mostra situazioni imbarazzanti in cui proprio tutti siamo gi …

Svizzera

IKEA ritira la bicicletta SLADDA

Sono infatti giunte all'azienda 11 segnalazioni di incidenti, dovuti a problemi alla catena che rischia di rompersi, che in due casi hanno causato lesioni lievi.

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg