Home > Svizzera

"I premi raddoppieranno entro il 2040"

20.03.2017 - aggiornato: 20.03.2017 - 18:35

A prevederlo è il Credit Suisse, stando al quale il costo mensile medio della cassa malati dovrebbe passare dai 274 franchi del 2015 a 517 franchi nel 2040.

© KEYSTONE/Gaetan Bally

Nel settore della sanità vengono spesi in Svizzera quasi 70 miliardi di franchi all'anno, ossia l'11% di tutte le prestazioni economiche. Secondo il Credit Suisse, questo tasso salirà fino al 15% nel 2040. I premi delle casse malattia saranno allora quasi raddoppiati. Nella nuova edizione del "Monitor Svizzera", gli economisti della grande banca prevedono una crescita annua di oltre il 3% dei costi della sanità. Il premio mensile medio per l'assicurazione malattia obbligatoria dovrebbe così passare dai 274 franchi del 2015 a 517 franchi nel 2040. Al netto dell'inflazione, ciò equivale a un incremento del 44%.

La spesa per la salute in Svizzera è aumentata di almeno un terzo nel giro di dieci anni. Secondo gli autori dello studio, ciò non è dovuto principalmente all'invecchiamento demografico, ma al progresso della medicina, al maggior consumo individuale e a un sistema di incentivi errati.

Forte crescita del fabbisogno di personale

Oltre a costare sempre di più, il sistema sanitario svizzero offre tuttavia anche un importante contributo all'occupazione e al benessere del Paese. Attualmente un lavoratore su 10 è impiegato in questo settore. Gli economisti del Credit Suisse prevedono che entro il 2040 verranno creati 185'000 posti di lavoro supplementari, con una crescita di circa il 50% rispetto agli attuali 360'000 occupati.

Le attività in questo settore sono peraltro costituite per circa il 23% da lavori di routine che almeno teoricamente potrebbero essere automatizzati grazie alla digitalizzazione. Con un'automazione completa di queste attività, il fabbisogno di personale specializzato crescerebbe di sole 67'000 unità. Uno sfruttamento dell'intero potenziale di automazione non è tuttavia ritenuto realistico dagli autori dello studio.

Finanziamento ospedali

Gli economisti dell'istituto di credito si sono occupati anche degli investimenti che saranno necessari per ammodernare gli ospedali e sono arrivati alla conclusione che senza ulteriori risorse statali il loro finanziamento non è garantito.

Secondo fonti accessibili al pubblico, attualmente in Svizzera sono previste costruzioni ospedaliere per circa 16 miliardi di franchi. Nel dibattito pubblico emerge tuttavia il timore che questo boom edilizio possa portare a un'offerta eccessiva e a lacune nel finanziamento. "Al momento solo un quarto circa degli ospedali realizza utili tali da assicurare un finanziamento sostenibile della propria infrastruttura", afferma citato in una nota il responsabile dello studio Ancreas Christen. 

Gli autori non prevedono che a lungo termine un gran numero di ospedali sia costretto a chiudere. Essi ritengono tuttavia importante per i cantoni poter accedere a nuove fonti di finanziamento, ad esempio sui mercati finanziari attualmente favoriti dai tassi bassi.

Centri medici in forte crescita

Un altro aspetto messo in evidenza dallo studio è la rapida crescita del numero di centri medici, che fra il 2011 e il 2014 è aumentato del 19% passando a 1900 unità. I centri medici costituiscono sia per i pazienti che per molti medici un'interessante alternativa ai classici studi singoli. I primi possono beneficiare di orari di apertura più lunghi, i secondi di orari di lavoro più flessibili e di un miglior grado di sfruttamento delle apparecchiature mediche.

 

(Ats)

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Premi troppo alti? Ecco come cambiare cassa

Entro il 31 ottobre le casse informeranno gli assicurati sui costi individuali per il 2018. Gli affiliati potranno disdire il contratto entro il 30 novembre. Ecco come.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

All'asta i cavalli maltrattati

(LE FOTO) Sono 80 gli esemplari in vendita a Schönbühl. Provengono dall'allevamento di Hefenhofen, dove le bestie vivevano in condizioni terribili.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg