Home > Svizzera

"L'iniziativa RASA va bocciata"

07.12.2017 - aggiornato: 07.12.2017 - 14:03

È quanto ritiene il Consiglio degli Stati che propone ai cittadini di respingere l'oggetto alle urne in quanto superflua. Niente da fare nemmeno per un controprogetto.

© Foto dal web

L'iniziativa RASA non deve essere approvata poiché superflua. È questa in sintesi la posizione del Consiglio degli Stati, che - con 34 voti contro 6 e 4 astensioni - propone ai cittadini di respingere l'oggetto alle urne. Niente da fare nemmeno per un controprogetto.

L'iniziativa, lo ricordiamo, mira ad abrogare le disposizioni introdotte con quella "contro l'immigrazione di massa", in particolare per salvaguardare gli accordi bilaterali con l'Unione europea. La maggioranza, così come avevano fatto il Nazionale e la commissione preparatoria, ha però constatato che il Parlamento ha già adottato un'applicazione dell'articolo costituzionale sull'immigrazione rispettosa della libera circolazione delle persone. In pratica, la principale richiesta dell'iniziativa RASA ("Raus aus der Sackgasse", in italiano "Fuori dal vicolo cieco") è già soddisfatta e il testo è quindi superfluo. Inoltre, riprendere da capo i dibattimenti sul tema creerebbe confusione e non certo chiarezza.

Peter Föhn (UDC/SZ), a nome della commissione, ha ricordato i numerosi tentativi effettuati dal Nazionale per far ritirare l'iniziativa dai suoi promotori. Il tentativo è tuttavia fallito. "Gli accordi bilaterali non sono in pericolo" e non è quindi necessario ricominciare con discussioni in questo senso, ha detto. A difendere l'iniziativa ha vanamente provato Robert Cramer (Verdi/GE): "l'idea secondo la quale l'opposizione all'immigrazione di massa non c'entra con la Costituzione è un punto di vista assolutamente legittimo", ha sottolineato. "L'argomento è stato trattato troppo frettolosamente da commissioni e Parlamento, forse a causa della mancanza di agganci politici dei promotori", ha continuato. "È giusto interrogarsi sulle decisioni prese e anche metterle in discussione e per questo sono a favore dell'iniziativa", ha poi concluso.

"I sostenitori della RASA sono dei sognatori che pensano che la Svizzera possa accogliere immigrati senza alcun limite", ha replicato con decisione l'indipendente sciaffusano Thomas Minder. "Già ora il cemento aumenta a vista d'occhio e i treni all'ora di punta sono sovraffollati, senza contare che la disoccupazione è in continuo aumento, con un'alta incidenza degli stranieri", ha tuonato, ricordando che "i cittadini si sono espressi contro un'immigrazione di massa".

Molti oratori di vari schieramenti hanno poi sottolineato che, anche in caso di approvazione dell'iniziativa, la situazione rimarrebbe comunque poco chiara, poiché le richieste potrebbero essere interpretate nelle due maniere opposte: eliminare completamente le limitazioni all'immigrazione o spingere per una regolamentazione più severa di quella elaborata dal Parlamento.

Secondo il governo, per il quale ha parlato la consigliera federale Simonetta Sommaruga, l'iniziativa RASA è inopportuna. Per il buon funzionamento della democrazia, non si può cancellare il risultato di una votazione dopo così poco tempo. Ritornare alla situazione che c'era prima del 9 febbraio 2014 annullerebbe poi il mandato costituzionale di regolare l'immigrazione. "Con l'applicazione dell'iniziativa sull'immigrazione di massa scelta dal Parlamento, le richieste del testo sono inoltre già raggiunte", ha detto la ministra.
Gli Stati hanno poi anche respinto, con 29 voti contro 14, la proposta di contrapporre all'iniziativa un controprogetto diretto volto a sancire nell'articolo 121a della Costituzione che la legge di applicazione deve rispettare gli obblighi internazionali della Svizzera. Andrea Caroni (PLR/AR) ha vanamente cercato di convincere i "senatori" della bontà di tale controprogetto. "Accettare un simile compromesso potrebbe evitare iniziative più radicali in futuro", ha affermato. "La nostra proposta non è invasiva ma permetterebbe di fare chiarezza", ha aggiunto. La maggioranza ha tuttavia ritenuto che una tale integrazione non rappresenti un valore aggiunto, visto che nella norma adottata dalle Camere si è voluto garantire l'armonizzazione con altre disposizioni costituzionali, e si è dunque già tenuto conto dei trattati internazionali.

(Red/Ats)

Svizzera

Migros ritira il filetto di salmone "Norway"

Una partita del prodotto reca date di vendita e scadenza errate, ossia più lunghe di un mese. I clienti possono riportarlo in una filiale ed essere rimborsate.

Svizzera

Burgdorf città più "ciclofila" della Svizzera

Il borgo del canton Berna rimane la città più favorevole alla bicicletta, davanti a Coira e a Winterthur. Tra le località in classifica non ci sono …

Svizzera

Passato il tunnel, ecco il nuovo ristorante

Dopo nove mesi di lavori di costruzione, a inizio maggio apre i battenti il nuovo imponente stabile dell'area di servizio San Gottardo in direzione sud, nel Canton Uri.

Svizzera

Tre cuccioli a sorpresa a Gossau

Nella notte tra lunedì e martedì sono nate tre tigri siberiane presso lo zoo sangallese; non si era certi della gravidanza della mamma Julinka.

Svizzera

A 209 km/h per vedere la partita

L'automobilista è stato fermato dalla polizia lucernese in autostrada dove il limite di velocità è di 120 km/h. Ritirata la patente e confiscato il …

Svizzera

La verdura preferita è la carota

In Svizzera ne vengono infatti consumate 7,91 chilogrammi pro capite all'anno. Al secondo posto si piazzano i pomodori, con 6,61 chili a persona. Al terzo i peperoni. …

Svizzera

Record di cicogne in Svizzera

Sono oltre 1000 gli esemplari nel nostro Paese. Una ricerca ha evidenziato che questi uccelli siano diventati più sedentari, molti infatti non migrano più in …

Svizzera

Sfrecciava a 109 km/h sui 50

Il pirata della strada, un 52enne svizzero, è stato pizzicato dal radar su una strada di Oensingen (SO), lungo la quale si trova una scuola di livello secondario.

Svizzera

A 87 anni torna in piazza a manifestare

(LE FOTO) Un anno dopo aver protestato contro le armi imbrattando dei pannelli davanti alla BNS di Berna, oggi l'attivista Louise Schneider ha fatto ancora parlare di …

Svizzera

Tenta di uscire dalla finestra, ma cade

È successo a Samedan, nel Grigioni, a un 27enne somalo che aveva pernottato da un collega, che però è uscito di casa prima, chiudendo la porta a chiave.

Svizzera

Primavera sinonimo di... allergie

Il polline delle betulle, fortemente allergizzante, inizia ora a essere nell'aria e vi rimarrà fino a maggio. La stagione inizia in Ticino, dove è …

Svizzera

Sdoganare con un semplice "click"

Grazie all'applicazione QuickZoll, da Pasqua i viaggiatori potranno dichiarare le proprie merci in maniera autonoma, digitale e indipendente dal luogo in cui si trovano.

Svizzera

In quale città si vive meglio?

Secondo un'indagine di Mercer Quality of Living, Vienna si piazza per il nono anno consecutivo al primo posto. Al secondo invece Zurigo.

Svizzera

Una App di FFS per segnalare i disagi

Dopo un periodo di prova, l'ex regia federale ha lanciato un'applicazione che permette di comunicare, in modo rapido, difetti e sporcizia sui treni o nelle stazioni.

Svizzera

La fontana Tinguely non ha retto al ghiaccio

L'opera di metallo dell'artista friburghese, ideata nel 1984 in onore del pilota svizzero Jo Siffert, dovrebbe essere riparata entro metà aprile.

Svizzera

Miss Svizzera è Jastina Doreen Riederer

Argoviese di 19 anni, Jastina è attiva nel commercio al dettaglio ma sogna una carriera da modella o attrice. È stata eletta ieri sera a Baden.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg