Home > Svizzera

Multa di 157 milioni di franchi a BMW

10.11.2017 - aggiornato: 10.11.2017 - 23:26

È una delle sanzioni più pesanti mai pronunciate dalla Commissione della concorrenza. Condannata per aver impedito la vendita di auto UE a clienti in Svizzera.

© KEYSTONE/Martial Trezzini

Il gruppo BMW dovrà pagare la multa di 157 milioni di franchi inflittagli nel 2012 dalla Commissione della concorrenza (COMCO), una delle sanzioni più pesanti mai pronunciata da quest'autorità. Il Tribunale federale (TF) ha respinto con una sentenza odierna il ricorso del costruttore tedesco.

L'azienda era stata condannata per aver vietato ai propri concessionari con sede nello Spazio economico europeo (SEE) di vendere automobili a clienti domiciliati in Svizzera.

Con questo divieto - aveva deciso nel dicembre 2015 il Tribunale amministrativo federale (TAF) - il gruppo tedesco si era reso colpevole di violazione della Legge federale sui cartelli e altre limitazioni della concorrenza (LCart).

Per il TAF, la clausola corrisponde a un accordo verticale di ripartizione geografica vietato dalla LCart. A causa della clausola, i consumatori elvetici non avevano potuto beneficiare degli importanti guadagni legati ai cambi proprio quando l'euro stava perdendo terreno nei confronti del franco svizzero.
Per garantire l'efficacia del diritto - avevano osservato i giudici di San Gallo - la COMCO deve poter agire anche quando i fatti si svolgono all'estero e hanno effetti in Svizzera. Il TF condivide questo punto di vista.

Una violazione della legge sui cartelli è data anche se l'accordo in questione limita potenzialmente il mercato, osservano i giudici di Losanna, bocciando il ricorso del costruttore tedesco. Di conseguenza, non è necessario esaminare le sue incidenze concrete.

Confermando che la clausola di esportazione figurante nei contratti dei concessionari BMW e applicata dal 2003 è illecita, il TF ritiene che il TAF non abbia violato il diritto federale considerando l'accordo del gruppo tedesco come una un'infrazione di gravità media della LCart e calcolando la multa di conseguenza. 

L'indagine contro BMW è stata aperta il 25 ottobre 2010. La COMCO si era mossa in seguito a un'inchiesta mandata in onda una settimana prima da Kassensturz, l'emissione di difesa dei consumatori della televisione svizzerotedesca. Numerosi acquirenti potenziali avevano presentato denuncia dopo aver tentato invano di acquistare all'estero un veicolo nuovo delle marche BMW e MINI (fabbricate da BMW).

Secondo il portavoce della COMCO Patrick Ducrey si tratta della multa più importante mai entrata in vigore finora. La somma è stata versata all'indomani della sentenza del TAF.

Non è invece ancora entrata in vigore la multa di 186 milioni di franchi inflitta a Swisscom per abuso di posizione dominante nel settore dell'internet ad alta velocità. Il TF non si è ancora pronunciato al riguardo.

(Ats)

Svizzera

Tuffo fuori stagione per una Bentley

L'auto è finita nel lago di Zugo. I due occupanti si sono allontanati a piedi "con i vestiti bagnati" dal luogo dell'incidente senza contattare le …

Svizzera

Scene altamente realistiche a Kloten

(LE FOTO) Circa 400 persone dei servizi di pronto intervento e 300 comparse hanno simulato un attentato con una bomba tubo su un bus all'aeroporto zurighese.

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg