Home > Svizzera

Rolf Erb non si è suicidato

21.04.2017 - aggiornato: 21.04.2017 - 19:02

L'imprenditore zurighese è morto una decina di giorni fa a 66 anni. Era noto per la clamorosa bancarotta milionaria dell'impero di famiglia.

© Keystone

L'imprenditore zurighese Rolf Erb non si è suicidato: la sua morte è da ricondurre a cause naturali. Lo ha indicato oggi la procura pubblica del canton Turgovia comunicando gli esiti della perizia condotta dall'istituto di medicina legale.

Secondo gli inquirenti non vi è alcun indizio di un suicidio e neppure del coinvolgimento di terzi nel decesso di Erb, avvenuto lo scorso 8 aprile. Le voci secondo cui l'imprenditore si sarebbe tolto la vita, circolate in seguito alla morte del 66enne, si fondavano su un ricorso contro l'esecuzione della pena per rischio di suicidio presentato dai legali del bancarottiere al Tribunale federale (TF). La corte suprema aveva respinto la richiesta, ritenendo non opportuno creare un precedente: per il TF il rischio del suicidio non deve infatti diventare un mezzo di difesa usuale dei condannati e dei loro legali. Sempre oggi la cancelleria turgoviese ha annunciato che la famiglia di Erb lascerà il castello Eugensberg di Salenstein (TG) a fine agosto (vedi Articoli Correlati). Un accordo in questo senso è stato raggiunto dagli eredi del bancarottiere e dall'Ufficio esecuzione e fallimenti del canton Turgovia. Nonostante fosse fallito e condannato penalmente, Erb risiedeva con la famiglia da anni nella sontuosa residenza, ma all'inizio di quest'anno il TF aveva stabilito che avrebbero dovuto lasciarla entro il primo maggio.

La famiglia aveva però chiesto una proroga, per consentire ai due figli gemelli di terminare l'anno scolastico nella loro scuola: le autorità avevano preso una decisione favorevole già all'inizio di marzo, circa un mese prima della morte dell'imprenditore. Secondo la cancelleria cantonale, vi sarebbe già una nutrita lista di potenziali acquirenti per il castello, che fa parte della massa fallimentare. Le pratiche per la vendita prenderanno il via in estate.

Il castello Eugensberg è una residenza costruita da un figliastro di Napoleone, con 45 stanze e decine di ettari di terreno circostante, per un valore di circa 30 milioni, che Erb intestò poco prima del fallimento (come tutto il resto del suo patrimonio) ai suoi due figli, che all'epoca avevano dieci mesi.
Il gruppo Erb era fallito nel 2003, a pochi mesi dalla morte del suo fondatore, l'importatore di automobili Hugo Erb, padre di Rolf. Il buco fu immenso, di svariati miliardi di franchi, secondo in Svizzera solo a quello di Swissair. La giustizia si interessò del complesso caso e nel gennaio 2014 il tribunale d'appello del canton Zurigo condannò Rolf Erb a sette anni di reclusione per truffa per mestiere, ripetuta falsità in documenti e diminuzione dell'attivo ai danni del creditore. Una sentenza confermata nel 2015 dal TF. Erb era stato in sostanza ritenuto colpevole di avere nascosto l'eccessivo indebitamento del gruppo fra il 1998 e il 2003, ingannando le banche con bilanci manipolati.

(Ats)

Svizzera

Operaio gravemente infortunato nei Grigioni

L'uomo, di nazionalità svizzera, ha riportato gravi ferite cadendo per sette metri e mezzo da un'impalcatura su un cantiere di Klosters.

Svizzera

Rivella richiama alcuni prodotti

Si tratta di una parte delle sue bibite in bottigliette di vetro da 33 centilitri. La causa è la possibile traccia di vetro al suo interno. Nessun problema per gli …

Svizzera

A 146 km/h sugli 80

Protagonista della vicenda un 43enne italiano che viaggiava da Eschenbach in direzione di Waldibrücke (LU). L'uomo è stato arrestato e l'auto …

Svizzera

In circolazione il nuovo 20 franchi

Il lancio del nuovo taglio avviene un anno dopo quello del 50 franchi. Su un lato della nuova banconota vi è raffigurata Piazza Grande a Locarno durante il Festival del …

Svizzera

Urta il guardrail e fa un volo di 30 metri

L'incidente è avvenuto ieri sera sull'autostrada A1, nei pressi della galleria Stephanshorn, nel canton San Gallo. Il conducente di 31 anni è rimasto …

Svizzera

Un "Diamant" sul lago di Lucerna

(LE FOTO) Così è stato battezzato il nuovo battello della Società di navigazione del Lago dei Quattro Cantoni. Offre 1100 posti e vale parecchi milioni.

Svizzera

Incidente sull'A13 per evitare le anatre

Un'automobilista ha perso il controllo del suo mezzo dopo aver visto la famigliola intenta ad attraversare l'autostrada all'altezza di Haag, nel canton San Gallo. …

Svizzera

Profanata la tomba di Romy Schneider

La pietra tombale dell'attrice, morta nel '82, che si trova nel cimitero parigino di Boissy-sans-Avoir, è stata rimossa, ma non ci sarebbero segni di …

Svizzera

La "Casa Svizzera" anche a Tokyo 2020

Lo ha deciso il Consiglio federale che ha stanziato un credito di 4,4 milioni di franchi. Scopo: far conoscere la Confederazione a un vasto pubblico a livello internazionale. …

Svizzera

Esercito, servono più soldi

I 5 miliardi di franchi all'anno stanziati alle Forze armate non sono sufficienti, lo afferma a 100 giorni dall'inizio del suo mandato il Capo dell'Esercito, …

Svizzera

I prodotti bio piacciono agli svizzeri

In aumento sia il numero di aziende del settore così come quello dei consumatori. La Confederazione al primo posto per la spesa pro capite per il loro acquisto.

Svizzera

Sugli aerei con meno oggetti contraffatti

L'anno scorso il numero di sequestri è nettamente diminuito. Oltre un terzo della merce erano borse o portafogli. Seguono vesti, orologi, occhiali e gioielli. …

Svizzera

Migros ha la miglior reputazione

Per la quarta volta si aggiudica il primo posto nella graduatoria svizzera. Seguono Rega e Ricola.

Svizzera

Coop Edile+Hobby richiama una bici

Si tratta della Road Cat II: l'Ufficio prevenzione infortuni spiega che a causa di un componente difettoso, in casi estremi le viti del manubrio potrebbero allentarsi …

Svizzera

Nuova visibilità ai parchi grigionesi

Approvato dal governo retico un credito di 459 mila franchi per il progetto "Park Information Graubünden". Si amplia in questo modo la cooperazione con Grigioni …

Svizzera

Obbligo di prenotazione per le bici

Le FFS hanno deciso di introdurlo dal 21 marzo al 29 ottobre per tutti coloro che vogliono portare con sé la due ruote sui treni che transitano nella galleria del San …