Home > Svizzera

Un bel regalo per il turismo

04.05.2017 - aggiornato: 04.05.2017 - 19:10

L’albergheria dovrebbe continuare ad avere il tasso IVA al 3,8%. Per il Consiglio nazionale l’aliquota sarà per sempre ridotta, gli Stati si devono ancora esprimere.

© KEYSTONE/Karl Mathis

Il tasso preferenziale IVA (3,8%) di cui beneficia il settore alberghiero svizzero deve essere prorogato illimitatamente. Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale. Per 92 voti a 89 (cinque astenuti), questa soluzione ha prevalso su quella che auspicava un prolungamento di dieci anni. Il dossier dovrà ancora essere vagliato dal Consiglio degli Stati.
Il progetto, scaturito da un’iniziativa parlamentare di Dominique de Buman (PPD), chiedeva la proroga permanente di questa aliquota speciale sulle prestazioni, applicata dal 1996 a tempo determinato e già protratta cinque volte.

La Commissione dell’economia e dei tributi, con una maggioranza risicata (13 voti a 12), aveva invece proposto il prolungamento fino al 2027. In aprile, anche il Consiglio federale si era espresso in favore di questa estensione decennale, posizione confermata nella seduta di ieri dal ministro delle finanze Ueli Maurer.
I sostenitori di un’IVA ridotta senza limiti temporali ritengono però fondamentale garantire un sostegno agli albergatori. «Discutere questo oggetto ogni cinque anni (come accaduto dall’introduzione del tasso speciale nel 1996 ad ora, ndr) mette troppa pressione sul settore, a cui invece bisogna dare fiducia», ha detto durante il dibattito Duri Campell (PBD). De Buman, che è pure presidente della Federazione svizzera del turismo, ha ribadito che non si tratta di un privilegio: «In 25 Paesi dell’UE, l’aliquota in questo ramo è la metà di quella ordinaria». Stando a Magdalena Martullo-Blocher (UDC), la prosperità degli hotel avvantaggia anche l’agricoltura e l’edilizia. I fautori hanno messo in evidenza che l’aliquota speciale deve essere concepita come un aiuto duraturo a un settore confrontato con la concorrenza internazionale. 
Con un’IVA a tasso normale gli alberghi elvetici subirebbero un carico supplementare di 200 milioni di franchi, ritenuto insostenibile. PBD, PPD e UDC si sono schierati a favore della proroga illimitata, così come 15 Cantoni, fra i quali figurano anche il Ticino e i Grigioni, e associazioni come l’Unione svizzera dei contadini, Gastrosuisse e Hotelleriesuisse.

Durante la procedura di consultazione, altri 11 Cantoni, così come sindacati e PS, avevano sostenuto un prolungamento di soli tre anni. Per loro, il tasso preferenziale del 3,8% rappresenta un trattamento di favore che deve essere regolarmente riesaminato, restando sotto sorveglianza politica.
Ada Marra (PS), relatrice della commissione, ha dichiarato che sono fattori come il franco forte e il cambiamento climatico a pesare di più sugli alberghi, mentre Lisa Mazzone (Verdi) ha sottolineato che «anche altri settori avrebbero il diritto di richiedere un aiuto economico del genere». Susanne Leutenegger Oberholzer (PS) ha affermato che i problemi del ramo sono altri: la politica della Banca nazionale svizzera sull’euro, i prezzi troppo alti, la mancanza d’innovazione nel turismo e le prenotazioni su siti web specializzati.

PLR e Verdi Liberali si opponevano per contro a qualsiasi proroga dopo il 2017. A loro avviso, il tasso speciale non consentirà di risolvere in modo duraturo i grattacapi del settore alberghiero. «Bisogna approfittare dell’occasione per dare una nuova chance a un modello di IVA a tasso unico», ha vanamente sostenutola deputata Kathrin Bertschy (Verdi Liberali).

(Ats)

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Premi troppo alti? Ecco come cambiare cassa

Entro il 31 ottobre le casse informeranno gli assicurati sui costi individuali per il 2018. Gli affiliati potranno disdire il contratto entro il 30 novembre. Ecco come.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

All'asta i cavalli maltrattati

(LE FOTO) Sono 80 gli esemplari in vendita a Schönbühl. Provengono dall'allevamento di Hefenhofen, dove le bestie vivevano in condizioni terribili.

Svizzera

Incidente mortale con la bici elettrica

A perdere la vita è stata una 35enne, nel Canton San Gallo, investita da un rimorchio trainato da un trattore dopo essere caduta nel tentativo di superare il mezzo …

Svizzera

Vandali contro una zucca da record

L'ortaggo, di ben 400 kg, era in un orto di Nesselnbach (AG) pronto a partecipare a un concorso. Ignoti l'hanno rovinato provocando un danno di 5mila franchi.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg