Home > Svizzera

Un escavatore cerca i dispersi sotto la frana

19.10.2017 - aggiornato: 19.10.2017 - 15:52

(LE FOTO) Il Canton Uri ha deciso di ricorrere a un mezzo telecomandato dato che la zona non è ancora messa in sicurezza e non possono quindi accedervi i soccorritori.

© KEYSTONE/Urs Flueeler
© KEYSTONE/Urs Flueeler
© KEYSTONE/Urs Flueeler
© KEYSTONE/Urs Flueeler
© KEYSTONE/Urs Flueeler

Sfoglia la gallery

 

La ricerca dei due uomini travolti dalla frana sulla strada di montagna che collega Ruosal e Alplen (UR) è continuata oggi con l'aiuto di un escavatore telecomandato. I due, di 26 e 62 anni, risultano dispersi da martedì della scorsa settimana. Il pendio interessato dalla frana, che si trova in territorio di Unterschächen (UR), rimane ancora instabile dopo oltre una settimana. Attualmente si sta procedendo con i lavori di messa in sicurezza e questa mattina sono state posate reti di contenimento sopra la strada. I soccorsi non possono ancora essere operativi e si è dunque deciso di ricorrere a un escavatore telecomandato.

Il macchinario, controllato a distanza, è stato diretto dal fianco della montagna fino ai detriti, dove si sospetta che si trovino le due persone scomparse. L'obiettivo è trasportare a valle le rocce che si trovano attualmente sulla strada. Una portavoce della polizia cantonale urana ha spiegato all'ats che il lavoro dell'escavatore verrà interrotto non appena questo si avvicinerà al luogo in cui si potrebbero trovare i dispersi. Il recupero verrà in seguito effettuato dai soccorsi quando la zona sarà accessibile.

I due stavano lavorando a una strada di montagna che collega due zone molto discoste a rispettivamente 1500 e 1900 metri di altitudine in fondo alla Bisistal, una valle che ha la sua origine nella Muotatal svittese. Lo scoscendimento che li ha sorpresi ha interessato circa 2000 metri cubi di roccia, che si sono mossi su un altezza di 50-60 metri per un'ampiezza di 20-30 metri. Una terza persona che stava lavorando era riuscita a liberarsi e a lanciare l'allarme: soccorsa, era stata poi trasportata in ospedale dalla Rega.

 

_ur43302.jpg

 

Nel punto dell'incidente la carreggiata è scavata direttamente nella roccia, nel fianco della montagna. Da settimana scorsa si è proceduto con lo spurgo della parete rocciosa. Il pendio è tuttavia ancora instabile. Per questo motivo i lavori di messa in sicurezza dureranno tre settimane invece di una per permettere la posa di reti di protezione e un sistema di allarme.

Al momento dello scoscendimento i tre operai stava eseguendo interventi di brillamento e di perforazione della roccia. Per quanto riguarda le cause della frana non possono essere rilasciate dichiarazioni, indica la polizia. L'inchiesta è affidata al Ministero pubblico urano.

(Ats)

Svizzera

Scene altamente realistiche a Kloten

(LE FOTO) Circa 400 persone dei servizi di pronto intervento e 300 comparse hanno simulato un attentato con una bomba tubo su un bus all'aeroporto zurighese.

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

Incidente mortale con la bici elettrica

A perdere la vita è stata una 35enne, nel Canton San Gallo, investita da un rimorchio trainato da un trattore dopo essere caduta nel tentativo di superare il mezzo …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg