Home > Ticino e Regioni > Bellinzonese e valli

Il PLR torna padrone ma Branda non molla

09.03.2017 - aggiornato: 09.03.2017 - 15:28

SONDAGGIO GdP - La prima proiezione per il Municipio della Nuova Bellinzona, in vista delle elezioni del 2 aprile, vede in buona posizione gli uscenti che si ricandidano.

© Archivio

di Claudio Mésoniat 

 

Sondaggi preelettorali che passione. Il tandem GdP/Pisani non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione offerta dalle elezioni per la Nuova Bellinzona. Un tandem collaudato e da anni vincente, con buona pace di qualche inguaribile scettico sempre pronto ad aggrapparsi a una pagliuzza. Ecco oggi la prima proiezione. Verso fine mese ne arriverà una seconda.  

Proiezione partiti:

Lega-UDC-Indipendenti-Noce: 20% - 1 seggio

PPD-GG: 19% - 1 seggio

PLR: 36% - 3 seggi

MPS- POP- Indipendenti 1% - seggi

Unitä di Sinistra e I verdi 24% - 2 seggi

Schede senza intestazione 20%

Nei dettagli –che poi dettagli non sono, giacché riguardano i nomi di gran parte dei candidati- ci saranno ancora margini di correzione, ma un paio di cose sembrano assodate sin da questa prima uscita, a meno di un mese dalla scadenza elettorale. E forse, per chi avesse nozione degli equilibri partitici nei Comuni che stanno per diventare quartieri, non sarebbe stato troppo difficile immaginare l’esito del voto sul piano delle forze politiche in campo. 

Ebbene, sembra già acquisito che i liberali-radicali conquisteranno la maggioranza relativa nella capitale. Una maggioranza tranquilla, quasi come ai vecchi tempi, che permetterà loro di portare tre candidati in Municipio.  Ma l’intera ripartizione dei seggi municipali parrebbe già sin d’ora acquisita. Se l’Unità di Sinistra (con i Verdi) dovrebbe poter contare su due rappresentanti, perdendone uno rispetto alla composizione attuale dell’esecutivo bellinzonese, anche i popolari democratici e l’alleanza Lega-UDC-Indipendenti-Noce dovrebbero collocare un loro esponente in Municipio. Che si attesterebbe dunque sulla formula 3-2-1-1.

Per lasciare tuttavia una porta aperta alle sorprese, considerato che il margine d’errore della proiezione si aggira attorno al 2%, si potrebbe ipotizzare un ultimo guizzo della coalizione formatasi attorno alle Lega, che riducendo i quattro punti percentuali che la distanziano dalla sinistra insidierebbe il secondo seggio a quest’ultima. Operazione un po’ più difficile, matematicamente, ma che non si può escludere neppure per il PPD.

C’è un’altra evidenza che balza agli occhi, se diamo uno sguardo alla posizione dei candidati. I preferenziali dichiarati dagli elettori del nostro campione, che comprendono anche quelli ottenuti in panachage, sono rappresentati dai diagrammi, candidato per candidato, nel loro valore assoluto e non –come altre volte- relativo alla forza percentuale dei candidati all’interno della loro lista. Il distacco tra i due uomini in fuga e il resto del plotone sembra assolutamente incolmabile. Branda e Bersani, ci assicura dunque il sondaggio, saranno eletti in Municipio a furor di popolo. Restiamo sui due leader incontestati di queste elezioni bellinzonesi per chiederci quali supposizioni i dati da noi raccolti ci permettano di avanzare quanto alla sfida finale in vista dell’elezione del sindaco, che si giocherà quasi certamente nel ballottaggio previsto il 30 aprile. Il duello Branda-Bersani, dando per scontata la mobilitazione e la compattezza dei loro rispettivi partiti di appartenenza, dovrebbe risolversi a favore del secondo, visto il chiaro vantaggio della lista PLR. Ma come si evince altrettanto chiaramente dal testa a testa sui preferenziali allo stato attuale dei nostri rilevamenti, Branda fa incetta di consensi presso gli elettori degli altri partiti; in modo massiccio, notiamo in particolare, fra quelli del PPD, ma anche fra leghisti e alleati. Molto dipenderà, insomma, dal grado di partecipazione al ballottaggio degli elettori di queste forze politiche, qualora essi confermassero la loro preferenza per il sindaco uscente di Bellinzona.

Tutta aperta invece, e tutta da giocare, la corsa degli altri candidati alle restanti cinque poltrone municipali. Sulla lista dell’Unità di Sinistra e Verdi, dietro all’inarrivabile Branda, sono quattro i candidati che ancora potrebbero ambire alla conquista del secondo seggio. In lieve vantaggio si trova per ora Malacrida, mentre Züger, Bang e Lisa Boscolo registrano al momento lo stesso identico bottino di preferenziali. Ne sapremo forse di più al momento della pubblicazione del secondo sondaggio-proiezione. In casa liberale la lotta per il secondo seggio vede in posizione privilegiata Simone Gianini, mentre per il terzo posto sono Paglia e Crugnola a contendersi l’elezione, con un lieve vantaggio del primo sul secondo. Per il PPD, allo stato attuale del nostro rilevamento, Soldini e Battaglioni sono quasi appaiati, ma anche Ivan Guidotti, più staccato, potrebbe ancora giocare le sue carte. Infine la coalizione Lega-UDC-Indipendenti-Noce. A insidiare la probabile elezione di Orlando del Don rimane al momento soltanto Lelia Guscio. Più staccati, e sulla stessa linea, Bruschi, Ottini e Minotti. 

Tutte le tabelle sul GdP di oggi

Bellinzonese e valli

Il Risorgimento in due week-end

"Bellinzona ‘800, Metamorfosi moderna" propone spettacoli, passeggiate, concerti e mostre. Dal 170mo del Teatro Sociale, ricco programma in sinergia con Villa …

Bellinzonese e valli

Taxi sostitutivi tra Giubiasco e Bellinzona

In alcune notti tra domenica e lunedì, dal 3 al 25 settembre, le corse notturne TILO S10 e S20 verranno soppresse per lavori di rifacimento della galleria "Svitto …

Bellinzonese e valli

Nuovo look per le aree di servizio di Bellinzona

Il rifacimento sarà completo e l'inaugurazione è prevista per maggio 2018. L'hotel, interamente ristrutturato, riaprirà a marzo 2018 con il …

Bellinzonese e valli

"La mia visione del Patriziato"

Sabrina Guidotti, presidente del Patriziato di Monte Carasso, spiega come interpretare modernamente il ruolo di guida delle famiglie "doc" del suo paese.

Bellinzonese e valli

Riaccesa la fontana della Foca

(LE FOTO) Dopo quasi un anno rimasta rinchiusa in un cantiere, è stata inaugurata oggi l’opera risanata di Piazza Governo a Bellinzona.

Bellinzonese e valli

Casa dei Pagani valorizzata

Sul rudere fortificato di Dongio interventi di pulizia, consolidamento e rinnovata illuminazione a LED finanziati da Comune, Ente turistico e coordinati dal Patriziato.

Bellinzonese e valli

Da negozietto a centro turistico-culturale

Quintorno, importante vetrina per i produttori locali che si trova a Monte Carasso, sta studiando come ampliare l’attività, anche dando lavoro a chi fa fatica a …

Bellinzonese e valli

Acqua e sapone per il San Bernardino

Il tunnel resterà chiuso dal 29 maggio al 19 giugno, ma solo dalle 22 alle 5, per lavori di pulizia e revisione. Previste deviazioni.

Bellinzonese e valli

Ritom, al via la nuova stagione

Sabato 20 maggio è in programma "Stairways to heaven vertical", la corsa sugli scalini della funicolare, mentre domenica 21 riaprirà al pubblico l' …

Bellinzonese e valli

Trionfo per il Milk Festival a Bellinzona

(LE FOTO) In Piazza del Sole si sono riuniti un migliaio di allievi e tra le classi più creative premiate anche tre ticinesi. 

Bellinzonese e valli

2016 positivo per le Officine

Raggiunti 3 obiettivi: puntualità nella consegna, miglior qualità del lavoro e abbassamento dei costi per la non conformità. Cresce anche la soddisfazione …

Bellinzonese e valli

Un tabellone high-tech per Bellinzona

(LE FOTO) Maxi schermo a LED per le informazioni sui treni nello scalo ferroviario cittadino. Costato 1 milione, ribadisce l’importanza della “Porta del Ticino …

Bellinzonese e valli

Stabat Mater in Collegiata

Quinto Concerto del Venerdì Santo il 14 aprile con l'opera rossiniana eseguita da OSI,  Coro della Svizzera italiana e quattro solisti.

Bellinzonese e valli

Acquarossa, sentiero senza barriere

Presentato il progetto pilota di un percorso circolare in Valle di Blenio adatto a disabili e famiglie con bambini in passeggino. Costerà 150mila franchi e sarà …

Bellinzonese e valli

EOC, importante nomina per Luca Giovanella

Il 51enne primario di Medicina nucleare e Centro PET/CT a Bellinzone chiamato a ricoprire il ruolo di co-presidente dell’Associazione europea di Medicina nucleare.

Bellinzonese e valli

È l'ora della Nuova Bellinzona

Il dossier del GdP sulle Elezioni comunali del 2 aprile nel nuovo Comune e in Riviera. La Tribuna elettorale per conoscere meglio i candidati e i sondaggi.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg