Home > Ticino e Regioni > Locarnese e valli

Così rinasce l'antico borgo

21.03.2017 - aggiornato: 21.03.2017 - 12:11

Al via la raccolta fondi per il progetto Albergo diffuso della Fondazione “Corippo 1975”: 8 abitazioni offriranno 22 posti letto. L’Osteria riaperta domenica funge da reception.

Corippo

“Albergo diffuso”: il progetto è nuovo nel panorama svizzero. Si tratta infatti di una “prima” nazionale e la Fondazione “Corippo 1975” intende realizzarlo nel villaggio verzaschese che da anni vanta un altro record: con 14 residenti è il Comune più piccolo di tutta la Confederazione.

Il progetto in corso è stato presentato domenica scorsa con la riapertura dell’Osteria Corippo, rinata grazie alla Fondazione che ne è anche la proprietaria. È stata una tappa importante per il programma di rivitalizzazione del villaggio, impostato nel lontano 1975 (consigliere di Stato era Argante Righetti e sindaco Ettore Arcotti), con lo stanziamento di un contributo di 7 milioni per il restauro conservativo del suo pregevole nucleo. Poi, alla fine degli anni Novanta, l’obiettivo è stato modificato. Con il rinnovo della Fondazione, nel 2007, si è puntato sulla novità dell’“Albergo diffuso” con l’acquisizione di 10 abitazioni (di cui 2 riattate come abitazioni primarie), del vecchio mulino (non ancora funzionante perché danneggiato da un’alluvione), di una grà e di numerosi terreni del territorio. Inoltre 12 posteggi vicino al cimitero. 

Domenica scorsa l’arch. Fabio Giacomazzi, presidente della Fondazione, ha illustrato nel dettaglio la situazione attuale, gli obiettivi e il piano finanziario che per la prima tappa prevede un investimento globale di 3 milioni 174mila franchi. Con gli interventi successivi si arriverà a oltre 6 milioni.

«Finora abbiamo speso circa 100 mila franchi per opere di pulizia sul territorio, per un sentiero etnografico e didattico, e per le progettazioni», precisa Saverio Foletta, segretario della Fondazione. Il prossimo intervento riguarderà il restauro del mulino, poi il progetto “Paesaggio” con un info point, la segnaletica, la sistemazione della grà e di una selva castanile sotto il villaggio. Ma il grosso dell’investimento è quello relativo alla realizzazione dell’Albergo diffuso, con circa 2 milioni e mezzo. 

«L’apertura dall’osteria è il primo passo concreto poiché qui ci sarà la reception, la sala da pranzo e i servizi centrali che raccoglieranno i frequentatori degli 8 edifici sparsi nel villaggio, con 11 camere, per un totale di 22 posti letto», precisa Fabio Giacomazzi. Il gestore dell’Osteria e dell’Albergo diffuso fungerà anche da animatore  del progetto  di paesaggio e delle varie iniziative a favore dei turisti (famiglie, coppie, individuali) interessati al territorio.  
«Ora siamo fortemente impegnati nella raccolta dei fondi per dotare la Fondazione di un consistente capitale proprio. Per questo – aggiunge il presidente – abbiamo inviato un fascicolo informativo con la richiesta di donazioni a enti e Fondazioni, nonché alle principali aziende svizzere e ticinesi. Un invito a sostenerci è stato fatto anche ai fuochi della valle e ai proprietari di seconde case. Speriamo in un’adesione concreta e generosa».

Intanto l’Osteria è stata affidata in gestione provvisoria alla famiglia di Markus Baumann, architetto in pensione e attualmente municipale di Cham , nel canton Zugo (un autentico appassionato della Verzasca), che ha organizzato la giornata inaugurale cui hanno partecipato anche gli altri membri della Fondazione: il vicepresidente Marco Molinari (in rappresentanza dell’autorità cantonale), il consigliere nazionale Fabio Regazzi e Claudio Scettrini, sindaco di Corippo, che ha espresso la soddisfazione «per l’importante rilancio in pieno svolgimento a beneficio del nostro villaggio, anche se ormai siamo ridotti a pochi domiciliati». 

 

(T.V.)

Locarnese e valli

Una luce a sostegno dell'autismo

In occasione della Giornata mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo il Comune di Losone ha acceso di blu la torre della più grande centrale termica del …

Locarnese e valli

103 candeline per Cesarina

La signora Binda ha festeggiato l'importante traguardo attorniata dai suoi cari presso la Casa San Giorgio di Brissago dove vive. È lei la decana del Comune.

Locarnese e valli

La Città in tasca con "Vivi Locarno"

La nuova app permetterà ai cittadini e ai sempre più numerosi turisti di essere informati sugli eventi promossi, nonché essere allertati in caso di …

Locarnese e valli

Si perde sul Gambarogno, salvato da un'app

Un giovane italiano ha perso l'orientamento e ha lanciato l'allarme con "GeoResq", sviluppata dal Soccorso Alpino italiano. Subito partiti, i soccorsi lo …

Locarnese e valli

Riecco il torneo di robotica per ragazzi

L’ottava edizione del First Lego League si terrà sabato 13 gennaio al DFA della SUPSI di Locarno e vi parteciperanno 13 squadre di ragazzi tra i 10 e i 16 …

Locarnese e valli

100 candeline per Laura Mattei

La signora ha festeggiato ieri, 14 dicembre, l'importante traguardo nella sua casa di Cevio, circondata da parenti e amici, ma anche dall'autorità comunale.

Locarnese e valli

Il trekking Ascona-Venezia compie 10 anni

Sono stati festeggiati al Porto patriziale con una proiezione e la mostra di foto di Massimo Pedrazzini. Anche quest’anno viaggi in catamarano.

Locarnese e valli

La Gendarmeria di Magadino tra la gente

Organizzate quattro giornate, tra luglio e agosto, a contatto con i residenti in Valle Verzasca e nel Gambarogno "per favorire i contatti e migliorare il servizio offerto …

Locarnese e valli

Così superammo l’anno senza estate

Una serata a Locarno per raccontare un anno terribile, il 1815, in cui anche il Ticino subì le conseguenze dell'esplosione del vulcano …

Locarnese e valli

Bignasco, container in fiamme

(LE FOTO) L'incendio è divampato ieri sera, giovedì, forse a causa di un sacco di cenere ancora attiva. Un episodio simile alcuni giorni fa al deposito del …

Locarnese e valli

Gambarogno: le FFS preparano i cantieri

Al via la messa in sicurezza delle aree e degli accessi di cantiere, la posa della segnaletica e la realizzazione delle infrastrutture per consentire l'avvio dei …

Locarnese e valli

Record di uccelli migratori alle Bolle

Ficedula e Fondazione Bolle di Magadino segnalano una grande concentrazione di specie alle Bolle di Magadino. Il merito è delle piogge di questi giorni.

Locarnese e valli

Rinato lo storico Hotel Fusio

Ieri la presentazione da parte dell’arch. Giovan Luigi Dazio. Dispone di 24 posti letto. Rigoroso restauro conservativo dell’albergo del 1880.

Locarnese e valli

Passaggio di testimone a TicinoSentieri

Dopo 24 anni il presidente di TicinoSentieri Ettore Cavadini passa le consegne a Stéphane Grounauer. 

Locarnese e valli

Ottimismo nel turismo sul Verbano

Nel 2017 a Locarno, dopo un 2016 positivo, la promozione è mirata alla Svizzera interna. AlpTransit è apprezzato, ma si chiedono anche treni diretti.

Locarnese e valli

Porte aperte al Papio

Ad Ascona sabato 8 aprile avranno luogo le porte aperte al Collegio Papio. Si potranno inoltre scoprire diversi progetti come quello della nuova mensa.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg