Home > Ticino e Regioni > Locarnese e valli

Pardo e Rotonda, buona la prima

16.08.2016 - aggiornato: 16.08.2016 - 09:07

Positivo il primo anno di gestione da parte del Festival. Il direttore operativo Mario Timbal: "Puntiamo anche al 2017"

© Foto Crinari

Bilancio sicuramente positivo per la Rotonda del Festival. Come noto, da quest’anno l’organizzazione e la gestione sono state assunte direttamente dal Festival del film che in soli tre mesi è riuscito a vincere la complessa sfida di arrivare in piena operatività all’appuntamento. L’affluenza sull’arco dei quindici giorni (solo due giornate e mezzo quelle di pioggia) è risultata di circa 100mila passaggi: il calcolo è stato effettuato in collaborazione con gli agenti di sicurezza e sulla base dei risultati. Sabato 6 agosto è stata l giornata-clou con 12 mila persone. 

«In generale possiamo dirci soddisfatti - rileva Mario Timbal, direttore operativo del Festival – e pensiamo di avere di essere riusciti a ottenere  progressi nella prospettiva dei risultati futuri che vorremmo ottenere, soprattutto puntando su una maggiore attività integrata con il Festival».In sostanza si tratta di fare della Rotonda un’occasione per creare delle attività specifiche al fine di ottenere un pacchetto attrattivo sia per la realtà locale, sia per il mondo diversificato degli addetti alla rassegna dei film.  «Un primo passo è già stato fatto – aggiunge Mario Timbal – poiché la Rotonda è stata più gettonata anche dai festivalieri». Anche nel settore della gestione il Festival ha attuato un controllo trasparente con l’introduzione delle casse registratrici per tutti i servizi prodotti.

Fondamentale è stata poi la programmazione musicale che ha dato spazio anche ai gruppi ticinesi e ad alcuni artisti strettamente legati al Festival, addirittura a dei protagonisti di un film e a un’attrice. Gli organizzatori  questo settore ha un notevole potenziale di sviluppo. Positiva anche la collaborazione con il gruppo Enjoy per la serata del primo agosto, e con i ragazzi dell’Open Air Gambarogno e del LAC che hanno proposto la serata conclusiva.

Tutto bene anche sul fronte della sicurezza, pensando alla massa di persone e alle ore notturne dell’attività. Il rodaggio forzato dell’organizzazione  ha creato qualche problema nella gestione dei rifiuti e nell’impatto ambientale. Ma sono degli inconvenienti trascurabili, in gran parte già sanati. Il bar centrale con Rete 3 e Swisscom sono stati gestiti direttamente, mentre il resto è stato dato in appalto a delle realtà locali. In complesso erano attivi 82 spazi.

«Insomma la Rotonda - conclude Timbal - ci ha permesso di penetrare in profondità nella realtà di un pubblico diverso, ad esempio quello dei giovani che non sono frequentatori delle sale cinematografiche, ma che si approcciano al Festival con un atteggiamento nuovo. Un primo passo, che - speriamo – sia seguito dalla visione di film in Piazza Grande come presenza diretta al Festival». Il mandato della città di Locarno al Festival è annuale. Ora le due parti stileranno un bilancio definitivo. Poi toccherà al Comune adottare una decisione sul futuro. «Da parte del Festival ovviamente abbiamo intenzione di proseguire in questa esperienza per svilupparla ulteriormente», conclude Mario Timbal.

(T. V.)

Locarnese e valli

Il trekking Ascona-Venezia compie 10 anni

Sono stati festeggiati al Porto patriziale con una proiezione e la mostra di foto di Massimo Pedrazzini. Anche quest’anno viaggi in catamarano.

Locarnese e valli

La Gendarmeria di Magadino tra la gente

Organizzate quattro giornate, tra luglio e agosto, a contatto con i residenti in Valle Verzasca e nel Gambarogno "per favorire i contatti e migliorare il servizio offerto …

Locarnese e valli

Così superammo l’anno senza estate

Una serata a Locarno per raccontare un anno terribile, il 1815, in cui anche il Ticino subì le conseguenze dell'esplosione del vulcano …

Locarnese e valli

Bignasco, container in fiamme

(LE FOTO) L'incendio è divampato ieri sera, giovedì, forse a causa di un sacco di cenere ancora attiva. Un episodio simile alcuni giorni fa al deposito del …

Locarnese e valli

Gambarogno: le FFS preparano i cantieri

Al via la messa in sicurezza delle aree e degli accessi di cantiere, la posa della segnaletica e la realizzazione delle infrastrutture per consentire l'avvio dei …

Locarnese e valli

Record di uccelli migratori alle Bolle

Ficedula e Fondazione Bolle di Magadino segnalano una grande concentrazione di specie alle Bolle di Magadino. Il merito è delle piogge di questi giorni.

Locarnese e valli

Rinato lo storico Hotel Fusio

Ieri la presentazione da parte dell’arch. Giovan Luigi Dazio. Dispone di 24 posti letto. Rigoroso restauro conservativo dell’albergo del 1880.

Locarnese e valli

Passaggio di testimone a TicinoSentieri

Dopo 24 anni il presidente di TicinoSentieri Ettore Cavadini passa le consegne a Stéphane Grounauer. 

Locarnese e valli

Ottimismo nel turismo sul Verbano

Nel 2017 a Locarno, dopo un 2016 positivo, la promozione è mirata alla Svizzera interna. AlpTransit è apprezzato, ma si chiedono anche treni diretti.

Locarnese e valli

Porte aperte al Papio

Ad Ascona sabato 8 aprile avranno luogo le porte aperte al Collegio Papio. Si potranno inoltre scoprire diversi progetti come quello della nuova mensa.

Locarnese e valli

Frana sulla strada a Orselina

Alcuni massi e detriti sono franati sulla strada che da Orselina conduce a Locarno Monti, in via alla Basilica. Il tratto interessato è totalmente chiuso al …

Locarnese e valli

Quando l'arte si fa in quattro

I Dicasteri cultura di Locarno e di Ascona, insieme alla Fondazione Ghisla Art Collection, hanno presentato il nuovo “Cultural Pass Ascona Locarno”. 

Locarnese e valli

Sacri Monti, ricostruita la loro storia

Affollata conferenza dello storico Lorenzo Planzi che ha presentato pagine sconosciute della Madonna del Sasso e di Brissago.

Locarnese e valli

Si è spento l'ex direttore del Giardino di Ascona

Conosciuto come la leggenda degli alberghi confederati, Hans C. Leu è scomparso all'età di 86 anni. Vinse il premio come "miglior albergatore della …

Locarnese e valli

"Il volo più bello in carriera? L'ultimo"

Il sindaco Tiziano Ponti racconta l’altra dimensione in cui ha vissuto per 35 anni, l’aviazione militare. Pilota, collaudatore e comandante della Base aerea di …

Locarnese e valli

Christa Rigozzi mamma di Alissa e Zoe

L'ex Miss Svizzera ha dato alla luce due gemelle ieri mattina alla Clinica Santa Chiara di Locarno

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg