Home > Ticino e Regioni > Locarnese e valli

Posata la prima pietra alla stazione di Locarno

05.12.2017 - aggiornato: 05.12.2017 - 16:01

Lo stabile risalente al 1877 sarà rivalorizzato e adattato agli standart a livello Minergie. I lavori termineranno nella primavera del 2019 e costeranno 11 milioni di franchi.

Samuele Comandini (FFS Immobili) Alexander Muhm (FFS Immobili e Sviluppo), Stefano Gilardi (sindaco di Muralto), Claudio Zali (consigliere di Stato) e Alain Scherrer (sindaco di Locarno). 

© KEYSTONE/Ti-Presse/Pablo Gianinazzi
© FFS

Dopo le stazioni FFS di Lugano e Bellinzona è il turno di Locarno; oggi è stata infatti posata la prima pietra simbolica che da il là ai lavori di ristrutturazione dello storico fabbricato viaggiatori di Locarno-Muralto. Lo stabile, risalente al 1877, sarà rivalorizzato; i lavori si concluderanno a primavera 2019. In questo modo anche Locarno sarà pronta ad accogliere i futuri potenziali clienti, in vista della fondamentale apertura della galleria di base del Monte Ceneri nel 2020.       

La stazione FFS di Locarno-Muralto sarà sottoposta a una ristrutturazione totale nel corso dei prossimi due anni, da dicembre 2017 a primavera 2019. Nella mattinata di oggi è stata infatti posata la prima pietra, a simboleggiare l’inizio dei lavori presso il fabbricato viaggiatori, datato 1877. Un edificio storico che le FFS andranno a rivalorizzare, adattandone contempo-raneamente gli standard a livello Minergie.

 

rendering.jpg

 

Lo stabile andrà ad ospitare al piano terra il servizio vendita FFS, un punto informativo dell’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli, un autonoleggio, un ristorante e il wc pubblico. Al primo piano saranno situati gli uffici delle FFS, mentre i locali al secondo e terzo piano saranno adibiti ad appartamenti di qualità.

Nello specifico i lavori di ristrutturazione comprendono il risanamento completo dello stabile, la sostituzione dell’impianto elettrico, del riscaldamento, dei sanitari, dei pavimenti così come dell’intero isolamento termico.

I costi complessivi dei lavori sono di circa 11 milioni di franchi, interamente a carico delle FFS.

Con il risanamento della stazione FFS di Locarno-Muralto le FFS compiono un ulteriore passo verso il futuro, dopo le rinnovate stazioni di Lugano e Bellinzona, in vista della rivoluzione della mobilità che si completerà con la messa in esercizio della galleria di base del Monte Ceneri, a fine 2020.

(Red)

Locarnese e valli

Riecco il torneo di robotica per ragazzi

L’ottava edizione del First Lego League si terrà sabato 13 gennaio al DFA della SUPSI di Locarno e vi parteciperanno 13 squadre di ragazzi tra i 10 e i 16 …

Locarnese e valli

100 candeline per Laura Mattei

La signora ha festeggiato ieri, 14 dicembre, l'importante traguardo nella sua casa di Cevio, circondata da parenti e amici, ma anche dall'autorità comunale.

Locarnese e valli

Il trekking Ascona-Venezia compie 10 anni

Sono stati festeggiati al Porto patriziale con una proiezione e la mostra di foto di Massimo Pedrazzini. Anche quest’anno viaggi in catamarano.

Locarnese e valli

La Gendarmeria di Magadino tra la gente

Organizzate quattro giornate, tra luglio e agosto, a contatto con i residenti in Valle Verzasca e nel Gambarogno "per favorire i contatti e migliorare il servizio offerto …

Locarnese e valli

Così superammo l’anno senza estate

Una serata a Locarno per raccontare un anno terribile, il 1815, in cui anche il Ticino subì le conseguenze dell'esplosione del vulcano …

Locarnese e valli

Bignasco, container in fiamme

(LE FOTO) L'incendio è divampato ieri sera, giovedì, forse a causa di un sacco di cenere ancora attiva. Un episodio simile alcuni giorni fa al deposito del …

Locarnese e valli

Gambarogno: le FFS preparano i cantieri

Al via la messa in sicurezza delle aree e degli accessi di cantiere, la posa della segnaletica e la realizzazione delle infrastrutture per consentire l'avvio dei …

Locarnese e valli

Record di uccelli migratori alle Bolle

Ficedula e Fondazione Bolle di Magadino segnalano una grande concentrazione di specie alle Bolle di Magadino. Il merito è delle piogge di questi giorni.

Locarnese e valli

Rinato lo storico Hotel Fusio

Ieri la presentazione da parte dell’arch. Giovan Luigi Dazio. Dispone di 24 posti letto. Rigoroso restauro conservativo dell’albergo del 1880.

Locarnese e valli

Passaggio di testimone a TicinoSentieri

Dopo 24 anni il presidente di TicinoSentieri Ettore Cavadini passa le consegne a Stéphane Grounauer. 

Locarnese e valli

Ottimismo nel turismo sul Verbano

Nel 2017 a Locarno, dopo un 2016 positivo, la promozione è mirata alla Svizzera interna. AlpTransit è apprezzato, ma si chiedono anche treni diretti.

Locarnese e valli

Porte aperte al Papio

Ad Ascona sabato 8 aprile avranno luogo le porte aperte al Collegio Papio. Si potranno inoltre scoprire diversi progetti come quello della nuova mensa.

Locarnese e valli

Frana sulla strada a Orselina

Alcuni massi e detriti sono franati sulla strada che da Orselina conduce a Locarno Monti, in via alla Basilica. Il tratto interessato è totalmente chiuso al …

Locarnese e valli

Quando l'arte si fa in quattro

I Dicasteri cultura di Locarno e di Ascona, insieme alla Fondazione Ghisla Art Collection, hanno presentato il nuovo “Cultural Pass Ascona Locarno”. 

Locarnese e valli

Sacri Monti, ricostruita la loro storia

Affollata conferenza dello storico Lorenzo Planzi che ha presentato pagine sconosciute della Madonna del Sasso e di Brissago.

Locarnese e valli

Si è spento l'ex direttore del Giardino di Ascona

Conosciuto come la leggenda degli alberghi confederati, Hans C. Leu è scomparso all'età di 86 anni. Vinse il premio come "miglior albergatore della …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg