Home > Ticino e Regioni > Luganese

In 25 anni triliardi di calcoli

19.10.2016 - aggiornato: 19.10.2016 - 17:33

Il Centro Svizzero di Calcolo Scientifico, con sede a Lugano, oggi ha festeggiato un quarto di secolo di vita - Attualmente ospita il computer più potente d’Europa.

© Zocchetti

Loris Trotti

Se al Centro Svizzero di Calcolo Scientifico (CSCS) ci si occupa anche di sondare le origini delle galassie, da parte nostra ci occupiamo di ricordare le origini del CSCS con sede a Lugano. E l’occasione è ghiotta, dato che oggi il CSCS ha festeggiato i 25 anni di attività. A ricostruire il brodo primordiale in cui nacque il CSCS ci ha pensato Fulvio Caccia, coinvolto nel 1981 dall’ETH di Zurigo per sviluppare un progetto relativo a un centro di calcolo scientifico. «All’epoca - ha ricordato Caccia - il Canton Ticino non disponeva delle infrastrutture universitarie e dei centri di ricerca che presenta oggi, per cui non era facile convincere l’ETH di Zurigo a stabilirsi in Ticino. Tuttavia, allora si pensò ad un Centro Stefano Franscini ubicato sul Monte Verità di Ascona, poi naufragato nel 1988, quando la presidenza dell’ETH ritenne che avrebbero potuto sussistere delle problematiche legate alla telecomunicazione tra nord e sud. Scovai una soluzione e informai il presidente dell’ETHZ Bühlmann e il Consigliere federale Flavio Cotti, in carica in quel periodo, i quali istituirono una task force per poter concretizzare il CSCS in Ticino. E così, il 30 settembre del 1991 il CSCS entrò in funzione a Manno, in uno stabile di Silvio Tarchini».

Presenti alla cerimonia di oggi anche i Consiglieri di Stato Christian Vitta, Manuele Bertoli e Paolo Beltraminelli, che ha ricordato come «senza l’appoggio di Flavio Cotti sarebbe stato molto difficile aver il CSCS in Ticino, dato che Losanna e Zurigo se lo contendevano apertamente». Ma, forse, in Ticino i tempi della burocrazia erano più favorevoli all’edificazione dell’opera, non soltanto quando venne realizzata a Manno, bensì anche in occasione del trasloco nella nuova sede di Lugano, aperta nel 2012 dopo alcune vicende un po’ tribolate: in molti si ricorderanno, ad esempio, i lavori di canalizzazione necessari per poter convogliare l’acqua di raffreddamento dal lago Ceresio al CSCS di Cornaredo. «Ma come sarebbe, ora, la Città di Lugano senza il CSCS? - ha aggiunto la municipale Cristina Zanini Barzaghi - Se non avessimo avuto il CSCS, forse diverse istituzioni non sarebbero qui. Sono stata allieva del Politecnico - ha proseguito Zanini Barzaghi - e 25 anni fa i computer erano quasi da preistoria. Ma il Politecnico era lungimirante, e aveva già pensato a un centro di calcolo scientifico». Ciò che non tutti sanno, è che il “Poli” è sempre stato all’avanguardia, come sottolineato dal direttore del CSCS Thomas Schulthess, «dato che nel 1950 realizzò il primo supercomputer in Svizzera. Oggi per il CSCS le sfide da affrontare sono altre. Oltre all’aumento della potenza di calcolo, stiamo solcando l’onda dei Big Data, che presentano un grande potenziale innovativo». Un potenziale che, secondo il presidente dell’ETHZ Lino Guzzella, «porterà ad una nuova qualità della ricerca scientifica, aprendo a opportunità enormi».

Ecco i numeri del supercomputer  

Piz Daint, uno dei supercalcolatori presenti al CSCS di Lugano, monta un sistema Cray XC30 e ha una potenza di calcolo pari a 7,8 PetaFlops, ovvero è in grado di compiere 7,8 biliardi di operazioni matematiche al secondo. Un paragone: per calcolare quello che Piz Daint riesce a fare in un solo giorno, un moderno computer portatile impiegherebbe 900 anni. Attualmente è il computer più potente d’Europa ed è all’ottavo posto nella classifica mondiale. Lunedì scorso è iniziato il suo aggiornamento, grazie al quale la velocità dovrebbe raddoppiare.

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Luganese

"L'orgoglio di essere sempre se stessi"

(LE FOTO) Parola di Ferruccio Piffaretti, direttore del Cinema Iride che, al traguardo dei 30 anni, ha conservato la sua coerenza storica senza voltar le spalle al progresso. …

Luganese

In Municipio, un assaggio del "cibo del futuro"

Dal 1. maggio in Svizzera è possibile la vendita di insetti a scopo alimentare. Tanti gli scettici, ma i municipali di Lugano hanno dato un assaggio a questo "fanta …

Luganese

Per il CSCS 5 anni con lustro

Era il 31 agosto del 2012 quando Alain Berset tagliò il nastro della nuova sede a Cornaredo, che con il trasloco in Città ha compiuto un ulteriore salto di qualit …

Luganese

Auto della Posta prende fuoco

(LE FOTO) È successo sulla strada cantonale a Mezzovico. Il conducente, accortosi di quanto stava accadendo, è riuscito a mettersi in salvo per tempo.

Luganese

A Lugano con il camper: ora si può

(LE FOTO) Inaugurata oggi, lunedì, l'area di sosta da otto posti nell'ex parcheggio del Parco Tassino.

Luganese

Un'altra centenaria a Paradiso

Con la signora Pierina Tomasini ad oggi sono 4 i centenari presenti alla CpA di Paradiso.

Luganese

Cucciolata ticinese di cani guida

Si tratta dei primi cuccioli della fondazione romanda nati in Ticino. I 9 cuccioli di Golden retriever sono nati a luglio e sono destinati a diventare cani guida per ciechi.

Luganese

La fattoria Alma diventa cosmopolita

Dal 23 luglio al 5 agosto l’azienda di Breno ospita 6 giovani volontari provenienti da diversi Paesi. Si tratta di un progetto sociale promosso dal Servizio civile …

Luganese

Asilo a Molino Nuovo: si parte

(LE FOTO) Pubblicata la domanda di costruzione della scuola dell'infanzia. Stimato un costo di 13,7 milioni. Previsto anche il riordino dei campi rionali e dello …

Luganese

Lugano, smaltimento acque sussidiato

In arrivo un credito di 884mila franchi dal Cantone. "Lo smaltimento delle acque - si rileva - deve essere periodicamente aggiornato". La parola al Gran …

Luganese

A Lugano emerge una... cannuccia!

È finalmente apparsa la grande mascotte del LongLake festival, alta ben 7 metri.

Luganese

Una vita dedicata alla scuola

INTERVISTA - La docente di Savosa Sandra Piccioli andrà in pensione dopo ben 41 anni di attività: "Ho iniziato all’età di 19 anni e ho concluso …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg