Home > Ticino e Regioni > Luganese

30 anni di Bonefferie raccolte in un libro

24.11.2017 - aggiornato: 24.11.2017 - 15:10

È stato presentato stamane il volume del vignettista Armando Boneff che in quasi 500 pagine raccoglie ben 1'165 vignette apparse sulla prima pagina del GdP.

© Foto GdP
© Foto GdP

È stato presentato questa mattina, presso la sede principale del Giornale del Popolo a Massagno, il volume “30 anni di Bonefferie” alla presenza dell’autore, il vignettista Armando Boneff, e di Alessandra Zumthor, direttrice del GdP che edita il libro. Nelle quasi 500 pagine si condensano 30 anni di storia, in particolare del Ticino, spunti di riflessione partendo dai fatti di cronaca illustrati in 1'165 vignette apparse sulla prima pagina del GdP e commentate con ironia bonaria… ma non troppo, dall’autore. L’originale formato orizzontale ricorda tra l’altro le strisce dei primi fumetti.

Tra i vari eventi legati al 90mo del quotidiano di Massagno, il libro “30 anni di Bonefferie” trova una collocazione di primaria importanza e va a chiudere i festeggiamenti iniziati circa un anno fa. Da una mole iniziale di oltre 5'000 vignette Boneff ne ha selezionate poco più di un quinto, collegandole con titoli e brevi didascalie per contestualizzare quelle più significative e rendere scorrevole la lettura di fatti ormai remoti e a volte legati a personaggi nel frattempo scomparsi, ma che hanno contribuito a scrivere la storia del nostro Cantone.

 

vignetta_boneff.jpg

 

Nel corso di 30 anni sono innumerevoli i cambiamenti avvenuti sia a livello tecnico che di costume. Si è passati dai primi disegni consegnati a mano in redazione, poi trasmessi con il telefax, via via fino all’avvento delle moderne tecnologie e il recapito per email. Boneff ricorda poi il passaggio “dal rischio di scandalizzare i lettori per un segno di troppo nelle prime vignette pubblicate per un lettorato serio e suscettibile, al timore di essere ignorato dopo l’avvento di altre testate al cui confronto il mio humor è graffiante quanto una spugnetta passata su una schiena insaponata.”

Cinque direttori, cinque vice-direttori e otto capo-redattori, nonché quattro vescovi-editori alla testa della Diocesi, ciascuno con la propria sensibilità ad influire, chi più chi meno, sulla linea editoriale, hanno accompagnato la lunga carriera di Boneff al GdP: un importante allenamento alla sintesi dei concetti e dei fatti di cronaca, la ricerca delle contraddizioni da evidenziare trovando la giusta misura per evitare volgarità gratuite o colpi sotto la cintura.

 

boneff2.jpg

 

“Stimolante e autoresponsabilizzante – afferma ancora l’autore - è l’aver goduto di una libertà espressiva difficile da immaginare, non solo relativamente all’orientamento del GdP. È capitato, soprattutto i primi anni, che alcuni personaggi influenti o ambienti suscettibili “colpiti” abbiano provocato qualche grattacapo al Direttore di turno, comprese alcune disdette di abbonamenti. A tutt’oggi, comunque, non c’è stato alcun episodio di rilevanza penale. Ma l’aspetto per me più gratificante è stato ed è tuttora il rapporto instaurato con i lettori, tanto stretto da aver reso possibile la mia inattesa entrata in politica alla veneranda età di quarantanove anni. Ciò mi ha consentito di vivere in prima persona le situazioni che avevo osservato con distacco. Da quel momento mi sono impegnato a distinguere nettamente il ruolo istituzionale, con le sue regole anche formali, da quello del vignettista, chiamato ad esagerare ogni situazione per centrare l’obiettivo di far sorridere riflettendo. Questa esperienza, che continua a livello comunale dopo tre legislature nel Parlamento cantonale, mi accomuna agli attori delle gesta che spesso caricaturizzo costringendomi ad un divertente esercizio di sdoppiamento. L’autoironia mi consente di non prendermi troppo sul serio e di non sgretolarmi per effetto di una possibile risonanza…”.

Il libro “30 anni di Bonefferie”, al prezzo di Chf 40.-, è ordinabile dal sito www.gdp.ch, all’indirizzo bonefferie[at]boneff[dot]ch oppure al telefono 0800 55 35 70. Per ulteriori informazioni: Ufficio marketing Giornale del Popolo, marketing[at]gdp[dot]ch.

(Red)

Luganese

103 anni: auguri a Lucie!

La signora Lucie Hasler, decana di Vernate, ha festeggiato in ottima salute e attorniata da tutti i suoi cari l'importante traguardo. Un omaggio anche da tutta la …

Luganese

In pensione più tardi, se ne parla all'USI

Conferenza pubblica all'Auditorio del campus di Lugano per discutere su vincoli economici e costi sociali che cambiano con l'allungamento della speranza di vita. …

Luganese

I 100 anni di Pierina, auguri!

La signora Cadario è nata il 3 maggio 1918, residente dal 1942 a Paradiso. Il segreto della sua longevità si cela nel suo stile di vita semplice.

Luganese

"Ecco come combattere le fake news"

Il professore dell'USI Michael Bronstein ha sviluppato un metodo, fondato su algoritmi e intelligenza artificiale, che potrebbe dimostrarsi l’antidoto pi …

Luganese

Viaggio nel tempo alla scoperta dei samurai

(LE FOTO) Sarà possibile farlo a Villa Malpensata a Lugano, sede del Museo delle Culture, grazie alle armature donate da Paolo Morigi, per la prima volta in mostra.

Luganese

I 100 anni di Cecilia

La signora Cereghetti è nata il 29 marzo 1918 a Padova e negli anni '50 si è trasferita in Ticino, dove è stata attiva alle terme di Stabio e ha …

Luganese

Un nuovo castello alla Swissminiatur

(LE FOTO) Dopo il circo Knie, il modello del castello di Rapperswil, inaugurato oggi, riporta questa città all'interno della Svizzera in miniatura.

Luganese

Il caffè ticinese sbarca nella patria del tè

(LE FOTO) Due società ticinesi, la Masaba Coffee di Savosa e la Protoxtype di Mendrisio, hanno inaugurato domenica uno store nella città cinese di Heshan.

Luganese

Anche Paperino legge il Giornale del Popolo

Alla fiera del fumetto Uchronia Comics Convention, che si è tenuta durante il fine settimana a Lugano, Ivano Codina ha dedicato un'opera al GdP (IL VIDEO).

Luganese

Torna "Villa Ciani 3D"

Fino a giugno, ogni primo sabato del mese, i visitatori avranno la possibilità di poter visitare le sale dello storico edificio con altri occhi.

Luganese

Un orologio in ricordo di Clay Regazzoni

A 11 anni dalla scomparsa dell'ex pilota di Formula 1 ticinese, è stato prodotto un orologio da polso in suo onore, con tanto di autografo sul quadrante.

Luganese

Natale al GdP: "Un'avventura che continua"

Negli scorsi giorni, in occasione delle festività natalizie, il vescovo Valerio Lazzeri è venuto in visita alla redazione centrale di Lugano del Giornale del …

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg