Home > Ticino e Regioni > Luganese

Castelrotto, confermata la sentenza

20.09.2017 - aggiornato: 20.09.2017 - 17:17

La Corte di appello e di revisione penale ha respinto gli appelli dei malviventi che tentarono di rapinare un furgone portavalori nell'ottobre 2015.

© Foto Polizia cantonale

La Corte di appello e di revisione penale (CARP), composta dai giudici Damiano Stefani, presidente, Matteo Galante e Ilario Bernasconi ha respinto gli appelli dei colpevoli di tentata rapina aggravata. I fatti risalgono all’ottobre 2015 quando i malviventi tentarono di svaligiare un furgone portavalori di una ditta ticinese che trasportava un ingente quantitativo di denaro.

In particolare, contrariamente alle tesi delle difese, è stata confermata l’aggravante specifica della particolare pericolosità per ognuno di loro in considerazione, tra le varie cose la professionalità con cui era la rapina era stata preparata, curata nei minimi dettagli e l’importanza del bottino previsto, ben superiore ai 100mila franchi delle dichiarazioni strumentali degli imputati. Nel furgone infatti vi erano quasi 3 milioni di franchi. I rapinatori si sono inoltre assunti il rischio di commettere un reato in uno stato estero, comportante il passaggio a due riprese del confine. Oltre a ciò, la decisione di commettere il reato in un luogo pubblico ad un orario (le 8 circa) che non consentiva di escludere la presenza di testimoni e, persino, di bambini.

Gli uomini si sono subito arresi alle forze dell’ordine, una reazione da professionisti al momento in cui hanno capito di essere accerchiati dalla polizia. Infine da non dimenticare l’impiego, a perfetta conoscenza di tutti, di armi pericolose quali una pistola con caricatore inserito e colpo in canna ed un mitragliatore UZI con 30 colpi nel caricatore. Questo fatto è determinante, perché è indicativo di un’accettazione da parte di tutti gli appellanti della possibilità che durante la rapina sarebbero stati esplosi dei colpi e, quindi, che qualcuno avrebbe potuto rimanere ferito, se non peggio.

A Giorgio Carletti non è stata riconosciuta, così come già avvenuto in primo grado, la scemata responsabilità, poiché il suo consumo di stupefacenti non ha influito in maniera tale da limitarne la responsabilità.

Di riflesso, l’appello incidentale del Procuratore pubblico, con cui ha postulato un aumento delle pene inflitte in primo grado, è stato respinto. La sentenza in appello ha condannato i cinque imputati a pene comprese tra i tre anni e i 3 anni e sei mesi.

(Red)

Luganese

La carica dei 1.500 alla StraLugano

(LE FOTO) I fondisti, con in testa il vicesindaco di Lugano Roberto Badaracco, si sono lanciati per percorrere i 21.097 metri di puro fascino agonistico.

Luganese

103 anni: auguri a Lucie!

La signora Lucie Hasler, decana di Vernate, ha festeggiato in ottima salute e attorniata da tutti i suoi cari l'importante traguardo. Un omaggio anche da tutta la …

Luganese

I 100 anni di Pierina, auguri!

La signora Cadario è nata il 3 maggio 1918, residente dal 1942 a Paradiso. Il segreto della sua longevità si cela nel suo stile di vita semplice.

Luganese

"Ecco come combattere le fake news"

Il professore dell'USI Michael Bronstein ha sviluppato un metodo, fondato su algoritmi e intelligenza artificiale, che potrebbe dimostrarsi l’antidoto pi …

Luganese

Viaggio nel tempo alla scoperta dei samurai

(LE FOTO) Sarà possibile farlo a Villa Malpensata a Lugano, sede del Museo delle Culture, grazie alle armature donate da Paolo Morigi, per la prima volta in mostra.

Luganese

I 100 anni di Cecilia

La signora Cereghetti è nata il 29 marzo 1918 a Padova e negli anni '50 si è trasferita in Ticino, dove è stata attiva alle terme di Stabio e ha …

Luganese

Un nuovo castello alla Swissminiatur

(LE FOTO) Dopo il circo Knie, il modello del castello di Rapperswil, inaugurato oggi, riporta questa città all'interno della Svizzera in miniatura.

Luganese

Il caffè ticinese sbarca nella patria del tè

(LE FOTO) Due società ticinesi, la Masaba Coffee di Savosa e la Protoxtype di Mendrisio, hanno inaugurato domenica uno store nella città cinese di Heshan.

Luganese

Anche Paperino legge il Giornale del Popolo

Alla fiera del fumetto Uchronia Comics Convention, che si è tenuta durante il fine settimana a Lugano, Ivano Codina ha dedicato un'opera al GdP (IL VIDEO).

Luganese

Torna "Villa Ciani 3D"

Fino a giugno, ogni primo sabato del mese, i visitatori avranno la possibilità di poter visitare le sale dello storico edificio con altri occhi.

Luganese

Un orologio in ricordo di Clay Regazzoni

A 11 anni dalla scomparsa dell'ex pilota di Formula 1 ticinese, è stato prodotto un orologio da polso in suo onore, con tanto di autografo sul quadrante.

Luganese

Natale al GdP: "Un'avventura che continua"

Negli scorsi giorni, in occasione delle festività natalizie, il vescovo Valerio Lazzeri è venuto in visita alla redazione centrale di Lugano del Giornale del …

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg