Home > Ticino e Regioni > Luganese

Commesse pubbliche, alcune irregolarità

07.11.2017 - aggiornato: 07.11.2017 - 16:46

Sono messe in luce nel rapporto sui mandati assegnati dai servizi dell'Amministrazione comunale di Lugano nel 2016: "Ma i casi di non conformità erano superiori al LAC".

© foto Maffi

Il Municipio di Lugano ha presentato ieri alla Commissione della Gestione del Consiglio comunale il rapporto relativo all'applicazione della Legge sulle commesse pubbliche (LCPubb) e dell'Ordinanza Municipale (OM) sulle deleghe in materia di spesa nei mandati assegnati dai servizi dell'Amministrazione comunale nel corso del 2016. Una valutazione analoga era stata fatta per le commesse del LAC. I risultati sono stati trasmessi al Consiglio di Stato.

In generale, viene spiegato dall'Esecutivo in un comunicato stampa, la Revisione interna ha esaminato le procedure dei Dicasteri e la loro conformità alla legislazione di riferimento in materia di commesse pubbliche. L'approccio ha permesso di identificare delle soluzioni operative, in parte già introdotte laddove ne è
emersa la necessità. In particolare, I'OM sulle deleghe in materia di spesa, entrata in vigore il 1. maggio 2016, dovrà essere aggiornata per quanto attiene alle disposizioni relative alle modalità di esecuzione e di firma.

I dati dell'Amministrazione nel suo complesso sono i seguenti:

  1. nell'11.2% dei casi (207 su 1'848) non è stata verificata l'idoneità dell'offerente. Nel 5.2% dei casi la procedura per la verifica dell'idoneità era stata avviata e/o la conferma d'idoneità è giunta poco dopo l'assegnazione della commessa. In generale, nel 2017 i processi di lavoro sono stati aggiornati;
  2. è stato accertato un solo caso dove il tipo di procedura adottato (incarico diretto) non era conforme alle disposizioni di legge;
  3. nel 6.8% dei casi (125 su 1'848) la commessa analizzata non è stata annunciata tramite l'applicativo o formulario GesMan e non è dunque stata inserita nella lista annuale delle commesse assegnate tramite incarico diretto o a invito di valore superiore a CHF 5'000.-;
  4. l'analisi sulla conformità della delibera evidenzia come la stragrande maggioranza delle commesse sia stata assegnata nel rispetto delle deleghe o tramite risoluzioni municipali specifiche. Vi è tuttavia il 10.8% dei casi (202 su 1850) dove non è stata riscontrata una decisione formale a supporto della delibera.

Per quanto concerne un confronto fra i risultati dell'Amministrazione e le commesse deliberate dal LAC nel 2016, si rileva che per la verifica dell'idoneità dell'offerente i casi di non conformità erano superiori al LAC, come evidenziato nel rapporto speciale già presentato ai media. Dopo tale verifica i processi di lavoro interni al LAC sono ora monitorati e seguiti dalla Revisione interna.

Per quanto concerne il resto dell'Amministrazione, la netta maggioranza ha eseguito questi controlli in maniera regolare, seppur in alcuni casi l'applicazione fosse in parte difettosa. Questa constatazione conferma che le disposizioni della LCPubb sono state rispettate dai servizi cittadini nonostante siano eccessivamente burocratiche e di difficile applicazione in realtà diverse da quella edilizia, contesto sul quale la legge è stata concepita.

Per i mandati di prestazioni di natura artistica, che investono il DAC (Lugano in Scena in particolare) e il LAC, aventi caratteristiche peculiari, così come altri servizi
dell'Amministrazione, il Municipio nel corso del mese di luglio ha autorizzato i settori interessati a non procedere a una puntuale verifica dell'idoneità, introducendo in sua vece nei contratti la clausola per cui chi riceve la commessa dichiara di essere in regola con il pagamento delle imposte e degli oneri sociali prescritti dalla legge.

L'Amministrazione cittadina ha inoltre applicato in maniera più conforme le deleghe e si è avvalsa con più regolarità di una decisione municipale rispetto al LAC. I dati relativi al LAC sono stati presentati nel mese di giugno. Nel precedente rapporto si chiedeva una modifica delle deleghe per renderle maggiormente flessibili e adeguate a una loro applicazione nel settore artistico.

In alcuni servizi si sono riscontrate mancanze nell'applicazione dei disposti di questa ordinanza. Le imprecisioni possono essere corrette attraverso una maggiore formazione sull'utilizzo della delega di competenza.

Seppur nel 2017 le buone prassi si siano istaurate in seno all'Amministrazione in modo significativo e un importante lavoro di sensibilizzazione sia stato fatto, la Città ha deciso di introdurre una sessione d'istruzione specifica sull'ambito LCPubb e delle deleghe. Inoltre, saranno aggiornate I'OM sulle deleghe in materia di spesa e, in particolare, le disposizioni relative alle modalità di esecuzione e sui disposti per la firma.

Infine, i risultati della verifica sono stati trasmessi al Consiglio di Stato e la Città di Lugano porterà sui tavoli di discussione della piattaforma di dialogo Cantone-Comuni e della Riforma Ticino 2020 il tema della revisione della LCPubb.
 

(Red)

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Luganese

"L'orgoglio di essere sempre se stessi"

(LE FOTO) Parola di Ferruccio Piffaretti, direttore del Cinema Iride che, al traguardo dei 30 anni, ha conservato la sua coerenza storica senza voltar le spalle al progresso. …

Luganese

In Municipio, un assaggio del "cibo del futuro"

Dal 1. maggio in Svizzera è possibile la vendita di insetti a scopo alimentare. Tanti gli scettici, ma i municipali di Lugano hanno dato un assaggio a questo "fanta …

Luganese

Per il CSCS 5 anni con lustro

Era il 31 agosto del 2012 quando Alain Berset tagliò il nastro della nuova sede a Cornaredo, che con il trasloco in Città ha compiuto un ulteriore salto di qualit …

Luganese

Auto della Posta prende fuoco

(LE FOTO) È successo sulla strada cantonale a Mezzovico. Il conducente, accortosi di quanto stava accadendo, è riuscito a mettersi in salvo per tempo.

Luganese

A Lugano con il camper: ora si può

(LE FOTO) Inaugurata oggi, lunedì, l'area di sosta da otto posti nell'ex parcheggio del Parco Tassino.

Luganese

Un'altra centenaria a Paradiso

Con la signora Pierina Tomasini ad oggi sono 4 i centenari presenti alla CpA di Paradiso.

Luganese

Cucciolata ticinese di cani guida

Si tratta dei primi cuccioli della fondazione romanda nati in Ticino. I 9 cuccioli di Golden retriever sono nati a luglio e sono destinati a diventare cani guida per ciechi.

Luganese

La fattoria Alma diventa cosmopolita

Dal 23 luglio al 5 agosto l’azienda di Breno ospita 6 giovani volontari provenienti da diversi Paesi. Si tratta di un progetto sociale promosso dal Servizio civile …

Luganese

Asilo a Molino Nuovo: si parte

(LE FOTO) Pubblicata la domanda di costruzione della scuola dell'infanzia. Stimato un costo di 13,7 milioni. Previsto anche il riordino dei campi rionali e dello …

Luganese

Lugano, smaltimento acque sussidiato

In arrivo un credito di 884mila franchi dal Cantone. "Lo smaltimento delle acque - si rileva - deve essere periodicamente aggiornato". La parola al Gran …

Luganese

A Lugano emerge una... cannuccia!

È finalmente apparsa la grande mascotte del LongLake festival, alta ben 7 metri.

Luganese

Una vita dedicata alla scuola

INTERVISTA - La docente di Savosa Sandra Piccioli andrà in pensione dopo ben 41 anni di attività: "Ho iniziato all’età di 19 anni e ho concluso …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg