Home > Ticino e Regioni > Luganese

Da Vernate un aiuto ai terremotati

20.03.2017 - aggiornato: 20.03.2017 - 18:47

Una delegazione del Comune si è recata nelle Marche, con don Davide Droghini, per consegnare 43 metri cubi di materiale per le scuole, vestiti per i bambini e giochi.

Da sinistra don Marco Gentilucci, parroco di Camerino, don Davide Droghini, parroco di Vernate, Gianluca Pasqui, sindaco di Camerino, Giovanni Cossi, sindaco di Vernate, Mauro Tona e Andrea Russi, municipali di Vernate.

“Non basta commuoversi per le pene altrui, né il solo desiderio di essere solidali. Occorre agire concretamente per il bene degli altri”: sono parole in assoluto condivisibili quelle espresse da Giovanni Cossi, sindaco di Vernate, a commento di un’iniziativa che ha visto coinvolto il suo Comune con altre istituzioni ed enti. Lunedi 13 marzo una delegazione di Vernate è infatti partita dal Ticino alla volta di Camerino, Comune delle Marche duramente provato dal terremoto. La stessa era guidata proprio da Cossi ed era completata dai municipali Mauro Tona e Andrea Russi e da una rappresentanza delle parrocchie di Vernate, Neggio, Cimo e Iseo, condotte da don Davide Droghini, il parroco di Vernate.

Il folto drappello ha consegnato al Comune di Camerino e al parroco circa 43 metri cubi di materiale per le scuole, vestiti per i bambini e giochi. In un colloquio fra i due sindaci è emerso in modo pieno il significato di questa operazione. In un passaggio del suo intervento il sindaco di Vernate ha sottolineato con forza e senza mezzi termini che "la nostra comunità vuol costruire ponti e non erigere muri". Commosso l’omologo di Camerino Gianluca Pasqui, che ha esternato il suo apprezzamento e il suo riconoscimento.

Il tutto è nato da un’idea di don Davide Droghini, subito accolta da Cossi che ha coinvolto il Municipio. “Una manifestazione ricca di significati – spiega il sindaco - in un’epoca in cui fra i poteri è molto di più ciò divide da ciò che unisce. Un progetto, diventato realtà, che evidenzia che l’incontro di persone di buona volontà, che non hanno preconcetti, può portare a risultati concreti. Si è trattato di una collaborazione fra le forze migliori che mirano alla ricerca del bene comune senza distinguo e senza se e senza ma”.

Ricordiamo che Camerino è una città di 7.000 abitanti e di 9.000 studenti. Dopo il terremoto 1.600 persone sono ancora sistemate sulla costa, mentre 2.500 hanno trovato sistemazione in modo autonomo. Mancano a tutt’oggi 1.800 alloggi. Circa 2'500 sono le abitazioni danneggiate e per le quali si sta valutando la ristrutturazione o l’abbattimento. 

(Red)

Luganese

Una vita dedicata alla scuola

INTERVISTA - La docente di Savosa Sandra Piccioli andrà in pensione dopo ben 41 anni di attività: "Ho iniziato all’età di 19 anni e ho concluso …

Luganese

Lieto evento in auto a Cadro

La singolare vicenda è avvenuta mentre mamma Lucy si stava dirigendo in ospedale, ma la piccola Iris non ha voluto attendere...

Luganese

I giovani sul Tamaro nel segno di San Nicolao

Il cammino dei giovani col vescovo Valerio, dove questo pomeriggio celebrerà la Messa in occasione dell'anniversario per i 600 anni dalla nascita del patrono della …

Luganese

Salvataggio d'emergenza per 5 anatroccoli

(LE FOTO) Mamma anatra e 5 pulcini nel tentativo di raggiungere il lago sono caduti in uno scarico dell'acqua piovana di un condominio in via Motta a Lugano. Salvati dalla …

Luganese

In arrivo quattro nuovi master all’USI

Da settembre l’offerta formativa al campus di Lugano si arricchirà infatti di quattro nuovi percorsi: filosofia, intelligenza artificiale, software e tecnologie …

Luganese

Lugano, addio ad altri faggi

(LE FOTO) Gli esemplari che si trovavano in Via Degli Amadio a ridosso della funicolare. Verranno sostituiti, ma molti indignati sui social.

Luganese

Torna Scollinando con alcune novità

L'ottava edizione si terrà domenica 11 giugno in 11 Comuni.. Da quest'anno ci sarà una "Zona focus" dove saranno concentrate le attivit …

Luganese

Torna la Notte dei Musei

La sera di sabato 20 maggio e nella giornata di domenica 21 maggio il Museo cantonale di storia naturale apre le sue porte e invita alla scoperta delle sue esposizioni.

Luganese

Porte aperte al Liceo Diocesano

La giornata avrà luogo sabato 6 maggio, con la presenza del Vescovo, presso l'istituto scolastico di Breganzona che il prossimo anno festeggerà il …

Luganese

Biomedicina, tra dialogo e innovazione​

Conferenza sul tema oggi all'USI, nell'ambito del ciclo “Le Arti del dialogo”, durante la quale si cercherà di dare delle risposte a diversi punti …

Luganese

La funicolare traina i commerci

I commercianti di Cattedrale a Lugano: "Grazie ai lavori per la Sassellina i luganesi hanno riscoperto questa storica via, tornandoci anche dopo la riapertura dell’ …

Luganese

A Lugano il bus col "sorriso"

(LE FOTO) Sono entrati in servizio i primi due nuovi veicoli della TPL, che garantiranno un minor impatto ambientale. La sostituzione verrà completata a maggio.

Luganese

Gandria: riapre il Museo delle dogane

(LE FOTO) Dall'8 aprile si potrà tornare a riflettere sulla storia locale, le tradizioni e il folklore cui è legata l’attività del doganiere …

Luganese

Nuovo logo per la Città di Lugano

Dopo aver indetto un concorso nazionale di grafica, è stata scelta la proposta del Consorzio Cascio-Mazzei di Lugano. Il nuovo stemma è "più …

Luganese

A Lugano torna "Pasqua in Città"

Lasciatevi sorprendere dall'aria di festa della Pasqua cittadina e dalle numerose attività che sapranno divertire grandi e piccini a Lugano

Luganese

In 1'500 a Walking Lugano

(LE FOTO) La meteo poco favorevole non ha scoraggiato i partecipanti che oggi hanno animato il centro cittadino. Presente anche il GdP, media partner, con uno stand.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

bellinzon-1.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg