Home > Ticino e Regioni > Ticino

Annata di qualità, ma con quantitativi ridotti

16.11.2017 - aggiornato: 16.11.2017 - 16:37

Questi, in sintesi, i risultati della vendemmia 2017, condizionata dalle condizioni meteo: alte temperature e tanto sole, ma anche una gelata imprevista in aprile.

© FOTO FIORENZO MAFFI

La Sezione dell’Agricoltura del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) e l’Interprofessione della Vite e del Vino Ticinese (IVVT) commentano congiuntamente i risultati della vendemmia 2017: "Un'annata di qualità, ma con quantitativi ridotti".

Stagione viticola

Le alte temperature e il forte irraggiamento solare riscontrato durante la primavera e l’estate hanno permesso un germogliamento precoce, con uno sviluppo della vegetazione in linea con la stagione 2015 sino a fine maggio-inizio giugno. Il mese di giugno si è poi dimostrato particolarmente caldo e soleggiato, permettendo un anticipo fenologico durante tutta l’estate sino alla vendemmia.

Durante le notti del 19 e del 20 aprile, in alcuni vigneti la temperatura è scesa sotto la soglia di resistenza al gelo da parte della vegetazione della vite. I danni causati dal gelo variano in funzione della posizione dei vigneti. Sono stati riscontrati in diverse zone del Cantone, in modo particolare nei vigneti pianeggianti. Secondo una valutazione eseguita dalla Federazione dei viticoltori della Svizzera italiana (Federviti), la stima dei danni varia dal 20% all’80%, per una superficie complessiva di circa 100 ha. Sono stati colpiti tutti i distretti vitati del Cantone e, parzialmente, anche alcuni vigneti della Mesolcina.

La piena fioritura è apparsa in anticipo fenologico ed è stata particolarmente corta grazie alle ottime condizioni climatiche. Il tasso di allegagione è stato generalmente buono, anche se influenzato parzialmente dall’abbondante raccolto raggiunto nel 2016.

Il mese di luglio molto secco, con solamente un terzo delle normali precipitazioni, ha condizionato lo sviluppo degli acini, i quali non hanno potuto raggiungere le normali dimensioni in molte situazioni. L’invaiatura, iniziata precocemente già in alcuni casi a metà luglio, ha confermato l’anticipo della stagione.

Il primo controllo di maturazione della rete cantonale, iniziato a metà agosto, ha mostrato un andamento particolarmente precoce del grado di maturazione delle uve, denotando un anticipo di due settimane rispetto al 2016 e di una settimana rispetto al 2015. A fine agosto la media delle uve merlot della rete dei prelievi cantonali raggiungeva una media di 20,8 Brix (86°Oechsle). Le uve già ben dolci in agosto hanno ingolosito la fauna locale – soprattutto uccelli, ma anche ungulati – a depredare i filari carichi.

Aspetti fitosanitari

I pochi giorni di pioggia in primavera hanno limitato le infezioni di peronospora. Durante l’estate si sono susseguite fasi asciutte alternate a fasi piovose di corta durata. Condizioni meteorologiche che hanno permesso di limitare la presenza della peronospora su tutto il territorio. La pressione dell’oidio è rimasta sostanzialmente bassa durante tutta la stagione.

Le popolazioni di Drosofila suzukii, tanto temute negli ultimi anni, grazie al tempo caldo e asciutto dell’estate sono per fortuna rimaste basse. Eccezioni si sono riscontrate nei vigneti ubicati in zone sensibili, come vicino ai boschi, o nei vigneti allevati a pergola nelle valli Blenio e Leventina. Per evitare il deterioramento in alcune di queste zone, le uve sono state vendemmiate un po’ in anticipo.

La presenza di vespe, calabroni, formiche, uccelli e anche mammiferi – in modo particolare i tassi, oltre agli ungulati – è stata molto importante in diversi vigneti, in modo particolare quelli in prossimità dei boschi. Per limitare le perdite, anche in questi casi alcuni viticoltori sono stati costretti ad anticipare la vendemmia.

Quantità ridotte

I danni del gelo e le grandinate, anche se fenomeni locali, sommati a un'estate asciutta con acini piccoli sono i principali fattori di un'annata viticola che ha fatto registrare una diminuzione del 13,3% di Merlot prodotto rispetto alla media decennale. Rispetto al 2016, il calo si attesta al 22%. I quintali di Merlot tassati nel 2017 sono circa 48'750.

Buona la qualità

Le condizioni meteo hanno per contro permesso di raccogliere uve con buone gradazioni, il che fa ben sperare sulla qualità dei vini in cantina. Le varietà precoci sono state vendemmiate già a metà agosto, seguite dalle bianche verso il 20 di agosto. I primi quantitativi di Merlot destinati alla vinificazione in bianco sono stati raccolti verso fine agosto, mentre il grosso è stato raccolto intorno al 13 settembre. La gradazione media di tutte le uve Merlot tassate si attesta a 21,6 Brix (90° Oechslé), superiore alla media dei 10 anni precedenti che è di 21 Brix (87° Oechslé).

Prezzi

La scala dei prezzi delle uve stabilita dall'Interprofessione è stata confermata anche per il 2017. Per il calcolo della media di riferimento si ricorda che sono prese in considerazione solo le uve potenzialmente DOC fino ad una gradazione massima di 22.2 Brix (92.84° Oe). In base a questi parametri, la media di riferimento per la determinazione del prezzo base è di 21,2 Brix (88.34° Oe) e a questa gradazione il prezzo base è di fr. 415.- al quintale. 

Il valore globale della vendemmia 2017 ammonta a 23,2 milioni di franchi, sensibilmente al di sotto della media decennale con un meno 12,4% e un meno 21.2% rispetto al 2016.

Superficie quasi invariata

La superficie vitata totale ammonta a 1'092 ettari, di cui l'80% circa sempre ancora riservato al Merlot. La lieve flessione delle superfici vitate già constatata nel 2016 si conferma anche quest'anno, tranne nel Mendrisiotto e in Valle Maggia che risultano in leggera controtendenza. Se si osserva però l'evoluzione dal 2000, si constata come in tutti i distretti vi sia stato un aumento, più o meno marcato, mentre nella valle di Blenio (-10% circa) e nel Bellinzonese (-4% circa) si registra una diminuzione delle superfici vitate.

(Red)

Ticino

Un Gran Oro al Ticino ai Mondiali del Merlot

Il "Vigna d'Antan" dell'azienda Brivio di Mendrisio è stato giudicato "Miglior vino del concorso". Altre 20 medaglie d'oro sono state …

Ticino

77 nuovi diplomati all'USI

(LE FOTO) La consegna dei diplomi è avvenuta nell'aula magna dell'USI di Lugano. Sono stati consegnati 39 diplomi di Bachelor e 38 di Master.

Ticino

Tre laureati alla SUPSI da... Oscar

(LE FOTO) La famigerata statuetta per i migliori effetti speciali è andata a Blade Runner 2049. Nel team che ha curato la post-produzione del film c'erano tre …

Ticino

Casa dello studente, aperte le iscrizioni

La struttura, in particolare per giovani che scelgono di frequentare una scuola lontana da casa, si trova al Centro Gioventù e Sport di Bellinzona e offre 16 posti. …

Ticino

58 nuovi laureati in Scienze economiche

La consegna dei diplomi è avvenuta oggi pomeriggio, nell'aula magna dell'USI di Lugano a 58 studenti di 9 nazionalità diverse.

Ticino

Monete antiche restituite alla Serbia

Il lotto, sequestrato prima che venisse venduto e confiscato grazie a una procedura del Ministero pubblico ticinese, rappresentano testimonianze storiche e culturali.

Ticino

I Diplomati Master 2018 della SUPSI

La cerimonia si è tenuta al LAC di Lugano, durante la quale è intervenuto anche Daniele Finzi Pasca con un videomessaggio di auguri per i 52 neodiplomati.

Ticino

Dalle aziende ticinesi 60mila franchi a UNICEF

(LE FOTO) Si è tenuta ieri a Lugano la serata di beneficienza organizzata dal Comitato Svizzero per l’UNICEF dal titolo “L’impegno del Ticino per …

Ticino

I primi 16 ispettori ambientali ticinesi

La cerimonia di consegna degli attestati si è tenuta a Contone. Questa nuova formazione permetterà al Cantone di fare un passo avanti nella regolarità dei …

Ticino

Espoprofessioni, premiato un allievo di Cevio

Il concorso "SAMT CUBE" lanciato dalla Scuola d'arti e mestieri di Trevano è stato vinto da Athos Cadei, che si aggiudica una videocamera.

Ticino

La raccolta dei vestiti la fanno i postini

Nel mese di aprile Texaid dà la possibilità di lasciare presso la propria cassetta della posta gli indumenti usati. Gli appositi sacchi saranno poi raccolti dai …

Ticino

(Ri) Abbonati e... vincenti!

Ecco tutti i vincitori del concorso abbinato alla Campagna Abbonamenti del Giornale del Popolo; i premi in palio erano ben 82.

Ticino

Due locomotive storiche in transito

(LE FOTO) I due mezzi, che trainavano diverse carrozze storiche, sono arrivati ad Airolo martedì da Lyss e sono poi ripartiti alla volta di Bodio e poi di Locarno.

Ticino

Una raccolta fondi per Tavolino Magico

L'hanno lanciata Ars Medica e Genolier Foundation, tramite la riscossione di parte dell'incasso (poi da loro raddoppiato) sui menu "Charity" al ristorante …

Ticino

Difficoltà in matematica? Ecco perché

Una ricerca della SUPSI, svolta sugli allievi di quinta elementare, indica che i bambini tendono a effettuare una lettura poco profonda del testo di un problema.

Ticino

Fredda primavera meteorologica

È iniziata il 1. marzo all'insegna della neve. Per la primavera astronomica bisognerà attendere il 20 marzo, quando si verificherà l'equinozio di …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg