Home > Ticino e Regioni > Ticino

Caso Argo 1, i partiti vogliono chiarezza

02.10.2017 - aggiornato: 02.10.2017 - 22:39

Dopo le novità emerse da Falò, il PS chiede a Beltraminelli di sospendersi dal DASF, il MPS addirittura di dimettersi. Tutti vogliono una Commissione d'inchiesta.

Alla luce delle nuove informazioni emerse sul caso Argo 1, dopo la trasmissione Falò, fioccano le prese di posizione dei partiti in merito al ruolo del direttore del Dipartimento della sanità e della socialità Paolo Beltraminelli.

Da parte sua, il PS dice di ritenere che il ministro non possa continuare a dirigere la Divisione dell’azione sociale e delle famiglie (DASF) fino a quando l’insieme dei fatti e dei quesiti aperti non sarà definitivamente chiarito. I socialisti ribadiscono poi la necessità d’istituire una Commissione parlamentare d’inchiesta e chiedono quindi che il consigliere di Stato faccia un passo indietro, appunto, per quanto riguarda la direzione del DASF".

"I fatti dimostrati e le dichiarazioni di Paolo Beltraminelli mostrano delle serie discrepanze rispetto alle spiegazioni fornite al Gran Consiglio lo scorso 13 marzo", scrive il PS, aggiungendo che "il gerente della Argo 1 non aveva fornito un’offerta di prestazioni seria e articolata che poteva motivare di scegliere quest’agenzia per assicurare il delicato mandato che le è stato affidato, protratto tacitamente nel tempo senza che sia stato pubblicato un concorso pubblico e per un ammontare totale di 3,4 milioni di franchi". 

"Facciamo chiarezza"

Dal canto loro, invece, i Verdi del Ticino si dicono consapevoli delle difficoltà che un consigliere di Stato deve affrontare nello svolgimento del proprio compito, ma sono altresì convinti che sia importante dimostrare con i fatti, e non solo a parole, la bontà del proprio operato. "È fondamentale a questo punto - scrivono quindi - riflettere a fondo su quali siano le premesse per continuare a svolgere dignitosamente un ruolo così importante per la cosa pubblica (in altri tempi, per uno scandalo di questa portata, le dimissioni spontanee del capo sarebbero state l’unico scenario possibile)".

Secondo gli ecologistici, l’istituzione di una commissione d’inchiesta parlamentare appare ora indispensabile per fare luce sui legami tra l’agenzia di sicurezza, l’Amministrazione e il Parlamento cantonale, "anche in relazione alle rivelazioni su una presunta assunzione, nell’agenzia, tramite un programma occupazionale finanziato dalla collettività".

"Beltraminelli deve dimettersi!"

Ci va giù molto più duro il Movimento per il socialismo (MPS), stando al quale, malgrado le ulteriori novità legate al caso Argo 1, i partiti di governo continuano con il muro di gomma e, di fatto, a far quadrato attorno al consigliere di Stato Beltraminelli. "Le recenti rivelazioni, la difficoltà sempre maggiore con la quale egli riesce a “giustificare” l’operato suo e del suo dipartimento, il coinvolgimento di funzionari e le vicende correlate che hanno anche investito altre figure politiche: tutto questo indica un livello connivenza, più o meno diretta, tra le persone inquisite e responsabili politici e amministrativi", scrive il movimento in un comunicato stampa.

Adesso, a suo avviso, il dibattito si sposta sulla necessità o meno di un’inchiesta e la sua definizione (amministrativa, esterna, etc.): "Sarà un nuova occasione per creare ulteriore confusione e far passare altro tempo! Tutto questo non ci sorprende più di quel tanto: solo una visione ingenua dello Stato e dei suoi meccanismi può far pensare ad una sua neutralità, al di sopra di interessi di parte e a difesa del bene comune, degli interessi dei cittadini e delle cittadine".

Il MPS afferma di non credere "a questa narrazione" e ritiene che coloro che questa visione la diffondono ogni giorno e attorno ad essa hanno costruito e costruiscono il proprio potere politico, debbano, comunque, tirarne le conseguenze. Per questo, e per la terza volta, l’MPS chiede le dimissioni di Paolo Beltraminelli.

Un'analisi esterna

Ricordiamo anche che il PPD ha formulato la sua proposta: che è quella di far luce sul mandato Argo1 attraverso un’analisi esterna. 

(Red)

 
 
Ticino

È online l'orario 2018 delle FFS

Fra le novità in vigore dal 10 dicembre, l'apertura della Stabio-Arcisate percorsa in soli 21 minuti con treni ogni mezz'ora. Ritornano le corse serali della …

Ticino

La salute mentale riguarda tutti

10 ottobre, Giornata mondiale della salute mentale: per l'occasione è online un nuovo portale che mira a sensibilizzare e informare la popolazione.

Ticino

La Tombola in salsa ticinese

L'idea dell'editore Domioni porta nelle nostre case "la tombola geografica del Canton Ticino". Una versione divertente del classico gioco per conoscere il …

Ticino

4 nuovi agenti di custodia ticinesi

Si tratta di Johnny Cibelli, Davide D’Elia, Angie Sarina e Nenad Vucetik, i quali hanno ritirato sabato il loro diploma durante l'annuale cerimonia a Friborgo. …

Ticino

73 droni in volo assieme, è record!

(LE FOTO) Il primato è stato stabilito sabato a Lodrino dai ragazzi del progetto ated4kids. Gli aeromobili telecomandati erano stati creati dai piccoli piloti.

Ticino

Perché a piedi è meglio

Venerdì 22 settembre si terrà la 17ma edizione della "Giornata a scuola a piedi" con vari eventi in tutto il Cantone volti a promuovere una modalit …

Ticino

Arte del riciclo, due ticinesi premiati

(LE FOTO) Nel concorso nazionale, Maurizio Milesi di Lumino e John Delmuè di Rivera si sono distinti per le opere create usando vecchi imballaggi in metallo.

Ticino

Tunnel del Gottardo chiuso per 14 notti

La circolazione sarà bloccata dall'11 al 15 settembre, dal 18 al 22 settembre, dal 25 al 29 settembre e dal 2 al 4 ottobre, a partire dalle 21 fino alle 5.

Ticino

Andar per funghi in sicurezza

Ecco alcuni consigli e indicazioni utili rivolte in particolare ai "fungiatt", ma anche agli escursionisti, da tenere presente prima di inoltrarsi nei boschi.

Ticino

I prossimi controlli radar

Ecco dove saranno effettuati i controlli della velocità mobili da parte della Polizia nel corso della settimana che va da lunedì 4 a domenica 10 settembre.

Ticino

Quando Svampa era di casa in Ticino

Il ricordo di Giorgio Fieschi dell'artista venuto a mancare sabato. Accanto alle canzoni, le partecipazioni radiofoniche e televisive, che lo hanno reso popolare nel …

Ticino

Riprende l’anno scout

A settembre, con la ripresa dell'anno scolastico, ricomincia anche l'attività delle 36 sezioni scout del Ticino e Moeasano.

Ticino

Il Governo in gita in Val di Blenio

Il luogo è stato scelto dal presidente del Consiglio di Stato, Manuele Bertoli, per il tradizionale preludio alla ripresa dell'attività governativa dopo la …

Ticino

Riuscito il viaggio da record!

Quattro giovani ticinesi hanno girato la Svizzera, passando per tutti e 26 i Cantoni, in 17 ore e 19 minuti usando solo i mezzi pubblici. Ed entrano così nel Guinness …

Ticino

Al Festival con i mezzi pubblici

RailAway propone un biglietto scontato del 20% per il viaggio di andata e ritorno a Locarno in occasione della rassegna cinematografica.

Ticino

In Ticino nuova diagnostica per il tumore al seno

Arriva nel nostro Cantone, alla Clinica Sant'Anna, la tecnologia di mammografia con mezzo di contrasto (CESM) che permette di abbassare la mortalità.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg