Home > Ticino e Regioni > Ticino

Gli architetti intascano il contratto collettivo

27.10.2016 - aggiornato: 27.10.2016 - 10:14

Dopo i numerosi casi di abuso salariale degli ultimi tempi i datori di lavoro in assemblea hanno approvato il documento anti-dumping.

© (Foto Keystone/Ennio Leanza)

di Martina Salvini

 

Il contratto collettivo per architetti e ingegneri aspetta ora solo il via libera dalle autorità cantonali e dalla SECO per il conferimento dell’obbligatorietà generale. Dopo mesi di intenso lavoro, nell’assemblea generale tenutasi ieri sera, i membri dell’Associazione studi d’ingegneria e d’architettura ticinesi (ASIAT) hanno infatti dato il proprio assenso al documento che prevede l’introduzione del CCL nel ramo. Una maggioranza schiacciante (83 voti positivi sugli 86 membri presenti) che ha deciso di mettere la parola fine alla lunga trafila di abusi registrati nel settore negli ultimi tempi. 

Come ha spiegato il presidente dell’ASIAT Luca Pagnamenta, l’adozione del documento permetterà tra le altre cose di «migliorare la qualità del lavoro prodotto, rendendo il settore della progettazione competitivo sul mercato del lavoro», ma anche di «combattere in modo efficace il dumping salariale». Presente alla serata anche Stefano Rizzi, direttore della Divisione dell’economia e presidente della Commissione tripartita, il quale ha evidenziato «l’importanza fondamentale della concertazione tra le parti sociali» per far fronte in maniera efficace alla pressione sui livelli salariali che sta interessando il mercato lavorativo ticinese.

Rizzi ha però anche sottolineato l’attenzione della Tripartita sul tema dell’abbassamento dei livelli salariali registrati negli ultimi anni, portando esempi emblematici. Nel 2014, ha spiegato il direttore della Divisione economia, su 120 nuovi permessi G (frontalieri) la metà degli ingegneri percepiva uno stipendio sotto i 5mila franchi. Salario che si abbassava ulteriormente per gli architetti, di cui la metà veniva retribuita intorno ai 3mila franchi. Cifre che si sono ripetute quasi identiche nel 2015. «Indizi importanti perché la Commissione tripartita possa decidere di intervenire», ha aggiunto Rizzi. Un intervento che, alla luce della votazione, non si renderà necessario. Il direttore del Dipartimento economia ha anche ribadito l’importanza di una discussione interna tra i membri del ramo sul CCL, ossia «tra coloro che lavorano e ben conoscono dinamiche ed esigenze del settore». 

 

Non sono mancate le domande e le richieste di chiarimento da parte dei datori di lavoro, né le stoccate ai colleghi disonesti. In generale i presenti hanno sottolineato la necessità di «adottare delle misure che possano contribuire a cambiare la rotta» e a «garantire il giusto rispetto dei propri dipendenti», ma anche di «prendere in mano la questione, evitando che sia lo Stato a dover intervenire per imporre un minimo salariale attraverso i Contratti normali di lavoro». 
Il nuovo CCL, oltre a definire una precisa scala salariale, mette ordine su più punti. In primis fissa a 45 ore settimanali la durata del lavoro ordinario, ma soprattutto delinea in modo preciso i contorni della figura dello stagista. In particolare, per coloro che finiscono gli studi, viene fissato a sei mesi il limite della sua durata. 

Allo scadere di questo periodo il giovane – in caso si voglia proseguire il rapporto lavorativo – dovrà essere assunto e retribuito seguendo le indicazioni della scala salariale, stabilite in base al diploma. Un giovane architetto laureato al Politecnico o a una scuola equivalente, al primo anno di pratica percepirà così 55mila franchi distribuiti su tredici mensilità, mentre il suo collega diplomato in una Scuola universitaria professionale ne guadagnerà 50mila. Va un po’ meglio ai giovani ingegneri, il cui stipendio d’ingresso dovrà essere come minimo di 62mila e 60mila franchi rispettivamente. 

Nulla, è stato specificato, impedisce però che il datore di lavoro decida di alzare il tiro e ricompensare più generosamente i propri collaboratori. Nonostante 49 soci si siano espressi a favore di una equiparazione dei salari tra architetti e ingegneri, l’assemblea ha preferito procedere con cautela, «un passo dopo l’altro», ripromettendosi di affrontare la questione più avanti. Intanto per 3 anni, e cioè fino al 2019 quando il CCL dovrà essere rinnovato, la lotta al dumping nel settore è assicurata. 

 

Ticino

Colletta alimentare tramite Migros

Sabato 25 novembre sarà l'occasione per raccogliere generi alimentari a sostegno dell'attività del Tavolino Magico e di conseguenza per le persone …

Ticino

(Ri)Abbonati al GdP e vinci fantastici premi

CONCORSO GDP – Rinnovando o sottoscrivendo un abbonamento per il 2018 ricevi il Giornale del Popolo sin d’ora e inoltre partecipi al nostro concorso.

Ticino

Il caffé arriva col drone

(IL VIDEO) Il caffè ticinese Masaba è stato consegnato per via aerea con il decollo da Savosa. Il test ha dimostrato la fattibilità e rapidità dell …

Ticino

Aeromobile si schianta a Isone... per esercitazione

(LE FOTO) La simulazione è avvenuta nell'ambito delle giornate di formazione con l’obiettivo di migliorare la collaborazione fra enti civili di primo …

Ticino

È online l'orario 2018 delle FFS

Fra le novità in vigore dal 10 dicembre, l'apertura della Stabio-Arcisate percorsa in soli 21 minuti con treni ogni mezz'ora. Ritornano le corse serali della …

Ticino

La Tombola in salsa ticinese

L'idea dell'editore Domioni porta nelle nostre case "la tombola geografica del Canton Ticino". Una versione divertente del classico gioco per conoscere il …

Ticino

4 nuovi agenti di custodia ticinesi

Si tratta di Johnny Cibelli, Davide D’Elia, Angie Sarina e Nenad Vucetik, i quali hanno ritirato sabato il loro diploma durante l'annuale cerimonia a Friborgo. …

Ticino

73 droni in volo assieme, è record!

(LE FOTO) Il primato è stato stabilito sabato a Lodrino dai ragazzi del progetto ated4kids. Gli aeromobili telecomandati erano stati creati dai piccoli piloti.

Ticino

Arte del riciclo, due ticinesi premiati

(LE FOTO) Nel concorso nazionale, Maurizio Milesi di Lumino e John Delmuè di Rivera si sono distinti per le opere create usando vecchi imballaggi in metallo.

Ticino

Andar per funghi in sicurezza

Ecco alcuni consigli e indicazioni utili rivolte in particolare ai "fungiatt", ma anche agli escursionisti, da tenere presente prima di inoltrarsi nei boschi.

Ticino

Quando Svampa era di casa in Ticino

Il ricordo di Giorgio Fieschi dell'artista venuto a mancare sabato. Accanto alle canzoni, le partecipazioni radiofoniche e televisive, che lo hanno reso popolare nel …

Ticino

Il Governo in gita in Val di Blenio

Il luogo è stato scelto dal presidente del Consiglio di Stato, Manuele Bertoli, per il tradizionale preludio alla ripresa dell'attività governativa dopo la …

Ticino

Riuscito il viaggio da record!

Quattro giovani ticinesi hanno girato la Svizzera, passando per tutti e 26 i Cantoni, in 17 ore e 19 minuti usando solo i mezzi pubblici. Ed entrano così nel Guinness …

Ticino

Al Festival con i mezzi pubblici

RailAway propone un biglietto scontato del 20% per il viaggio di andata e ritorno a Locarno in occasione della rassegna cinematografica.

Ticino

In Ticino nuova diagnostica per il tumore al seno

Arriva nel nostro Cantone, alla Clinica Sant'Anna, la tecnologia di mammografia con mezzo di contrasto (CESM) che permette di abbassare la mortalità.

Ticino

Storie di alberghi e albergatori

Alla scoperta delle strutture storiche del Luganese e soprattutto di coloro che, con passione e professionalità, ne portano avanti il nome e la tradizione.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg