Home > Ticino e Regioni > Ticino

Lavorare al caldo, alcune indicazioni

13.06.2017 - aggiornato: 13.06.2017 - 11:58

L'Ufficio dell’ispettorato del lavoro richiama al rispetto delle principali misure di prevenzione per la protezione di chi è costretto a svolgere attività all'aperto.

(EPA)

I periodi di caldo elevato, che si verificano durante la stagione estiva, comportano accresciuti rischi per la salute dei lavoratori impegnati a svolgere, in particolare, attività all’aperto. A lungo termine l’esposizione al caldo può, anche svolgendo un’attività lavorativa relativamente leggera, provocare un sovraccarico del sistema cardio-vascolare (aumento rapido e forte del battito cardiaco) con affaticamento precoce.

Il lavoro in ambiente caldo, in particolare all’esterno, riduce il rendimento fisico e psichico, con conseguente aumento del pericolo di incidenti. I sintomi di un surriscaldamento cronico sono la sensazione di affaticamento, il dolore alla testa, l’inappetenza, l’insonnia e disturbi del sistema circolatorio. Un’esposizione prolungata alle alte temperature può provocare un collasso.

A questo riguardo, l’Ufficio dell’ispettorato del lavoro (UIL) sta svolgendo un’azione di informazione per richiamare al rispetto delle principali misure di prevenzione per la protezione dei lavoratori, come previsto dagli artt. 16, 20, 21 e 35 dell’Ordinanza 3 concernente la Legge sul lavoro.

Provvedimenti tecnici

Raffreddamento dell’aria: una ventilazione naturale o meccanica (ventilatori, cortine d’aria) raffredda l’aria grazie a un rinnovo di aria più frequente o a una sua maggiore velocità di circolazione. Negli spazi esigui (ad es. cabina di guida o di una gru), l’aria entrante dovrebbe essere raffreddata.

Provvedimenti organizzativi

- Fare in modo di non lavorare durante le ore più calde: per esempio, di comune accordo con i lavoratori, iniziando la giornata alle ore 5:00

- Riduzione della mole di lavoro: ridurre il lavoro muscolare allo stretto necessario

- Periodi di riposo: preferire più pause brevi, che in un ambiente caldo sono più efficaci di poche pause lunghe; fornire la possibilità di riposarsi in un locale a temperatura moderata (pause rinfrescanti); le pause rinfrescanti dovrebbero durare almeno 10 minuti ogni ora. Il clima nei luoghi di riposo dovrebbe essere gradevole.

- Tempo di permanenza al caldo: ridurre la durata di permanenza nelle zone calde indispensabili alla produzione (riduzione del tempo di lavoro)

Provvedimenti personali

Se i provvedimenti tecnici e organizzativi non sono sufficienti per proteggere la salute, occorre fornire un equipaggiamento personale di protezione il più possibile conforme alle esigenze concrete:

- uso di abiti leggeri, larghi e di colore chiaro, che consentono l’evaporazione tramite il sudore e ostacolano il calore elevato;

- uso di dispositivi di protezione per il capo e occhiali da sole;

- applicazione di crema protettiva per la pelle (schermo solare adeguato e applicazione ripetuta);

- nessun consumo di alcool e di droga;

- consumo di acqua fresca o tè poco zuccherato in quantità sufficiente prima di avvertire la sensazione di sete. Si consiglia di assumere 2,5 dl 30 minuti prima di iniziare il lavoro e la stessa quantità ogni 20 minuti.

Per determinate categorie di lavoratori (persone che lavorano la notte, donne in gravidanza, ecc.) è obbligatoria una dichiarazione di idoneità. Si ricorda che la tutela della salute dei lavoratori è un obbligo del datore di lavoro e che la mancata applicazione di misure di protezione può essere perseguita penalmente.

Altre informazioni sulle misure da adottare, a prevenzione della salute dei lavoratori, sono consultabili sul sito www.ti.ch/ispettorato-lavoro.

 

(Red)

Ticino

Il Governo in gita in Val di Blenio

Il luogo è stato scelto dal presidente del Consiglio di Stato, Manuele Bertoli, per il tradizionale preludio alla ripresa dell'attività governativa dopo la …

Ticino

Riuscito il viaggio da record!

Quattro giovani ticinesi hanno girato la Svizzera, passando per tutti e 26 i Cantoni, in 17 ore e 19 minuti usando solo i mezzi pubblici. Ed entrano così nel Guinness …

Ticino

Al Festival con i mezzi pubblici

RailAway propone un biglietto scontato del 20% per il viaggio di andata e ritorno a Locarno in occasione della rassegna cinematografica.

Ticino

In Ticino nuova diagnostica per il tumore al seno

Arriva nel nostro Cantone, alla Clinica Sant'Anna, la tecnologia di mammografia con mezzo di contrasto (CESM) che permette di abbassare la mortalità.

Ticino

Storie di alberghi e albergatori

Alla scoperta delle strutture storiche del Luganese e soprattutto di coloro che, con passione e professionalità, ne portano avanti il nome e la tradizione.

Ticino

Lavorare al caldo, alcune indicazioni

L'Ufficio dell’ispettorato del lavoro richiama al rispetto delle principali misure di prevenzione per la protezione di chi è costretto a svolgere attivit …

Ticino

Noi e gli altri, dialogo sulla migrazione

Durante l'ultima conferenza del ciclo “Le Arti del dialogo”, mercoledì all'USI di Lugano, si cercherà di capire come impostare il nostro …

Ticino

Dal Ticino nuovo professore di Medicina a Ginevra

Guido Garavaglia, già medico aggiunto degli Ospedali regionali di Bellinzona e Valli, di Locarno e di Mendrisio, è stato nominato titolare dall'Uni di …

Ticino

Start-up... partendo dagli investitori

Si tratta di un progetto del Centro Promozione Start-Up USI-SUPSI, che ha già avviato il primo esperimento in questo senso per un sistema di comunicazione …

Ticino

Targhe "TI" particolari all'asta!

Mercoledì 3 maggio si terrà l'ultima asta tradizionale prima del passaggio sul web. Successivamente sarà infatti attivato un nuovo sistema online.

Ticino

La Polizia scientifica si svela

Sabato 20 maggio si terrà un pomeriggio informativo sulle scienze forensi presso la sede di Via Chicherio 20 a Bellinzona.

Ticino

Imparare a fare cinema e non solo

Il CISA compie 25 anni. Intervista al direttore Domenico Lucchini che ci parla del presente e del futuro dell'istituto, con tutte le collaborazioni in corso.

Ticino

Non raccogliete i pulcini "caduti dal nido"

Questo l'appello dell'associazione Ficedula. Sono già nati giovani uccelli di diverse specie, se questi però si trovano a terra non significa siano …

Ticino

Dialoghi tra realtà e finzione

CONFERENZA ANNULLATA: l'appuntamento era per stasera all'USI nell'ambito del ciclo di conferenze “Le Arti del dialogo” tenute da professoresse, in …

Ticino

Un francobollo per Locarno70

Si tratta di un omaggio della Posta per il 70mo del Festival del Film. Lo speciale francobollo sarà prenotabile a partire dal 31 marzo.

Ticino

Patrick Walser nuovo portavoce FFS

Subentrerà a Roberta Trevisan che, dopo un periodo di congedo per maternità, assumerà un’altra funzione all’interno della comunicazione FFS in …

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg