Home > Ticino e Regioni > Ticino

Oltre 5mila famiglie in assistenza sociale

28.05.2018 - aggiornato: 29.05.2018 - 08:13

Il dato, che si riferisce a fine 2017, è cresciuto dello 0,3% rispetto all'anno precedente. L'anno scorso sono però diminuite le domande di assistenza accettate (1'742).

© KEYSTONE/Martin Ruetschi

Sono stati pubblicati i dati sull’assistenza sociale relativi all’anno 2017, i quali forniscono una visione d’insieme della situazione, che permette di meglio comprendere il fenomeno, le sue cause e la sua evoluzione nel tempo.  

L’aumento del numero di persone che necessitano di un intervento di sostegno finanziario a causa della perdita del lavoro, di una malattia, o ancora di un divorzio, rispecchia l’evoluzione della nostra società. La pubblicazione evidenzia un’eterogeneità rilevante tra i beneficiari di assistenza sociale che necessitano quindi di risposte differenziate. 

Panoramica  

A dicembre 2017 erano 5'282 i nuclei familiari a beneficio dell’assistenza sociale, lo 0.3% in più rispetto allo stesso mese del 2016. Le persone beneficiarie, ovvero tutti i membri appartenenti al nucleo familiare (titolari del diritto, coniugi, conviventi o figli) erano in totale 8'077 (+133,+1.7%). Di queste, il 26.2% erano figli minorenni o maggiorenni in prima formazione.  

Nel 2017 le domande di assistenza accettate sono state 1'742, un numero inferiore rispetto a quello osservato negli ultimi quattro anni. Le domande chiuse sono state invece 1'773, il 9.4% in più dello scorso anno. Rispetto a quanto rilevato negli ultimi cinque anni, il numero di domande accettate risulta inferiore al numero di domande chiuse. Tra i principali motivi di chiusura si rimarcano l’uscita verso il mondo del lavoro (26.5%, pari a 469 casi), l’uscita verso assicurazioni sociali o altre prestazioni sociali cantonali (26.3%) e l’interruzione del contatto (32.4%). 

Considerando la durata dell’intervento, a dicembre 2017 la maggioranza dei beneficiari percepiva un aiuto da meno di tre anni (53.8%), un quinto da meno di un anno (21.6%).  

Profilo dei beneficiari a dicembre 2017 

La maggioranza dei nuclei familiari a beneficio di assistenza sociale era costituita da persone sole (71.8%), mentre quasi un quarto era composto da famiglie con figli (24.4%), per le quali si è registrato un aumento rispetto a dicembre 2016.  
  
La maggior parte dei titolari del diritto era rappresentata da persone di nazionalità svizzera (60.2%). Si evidenziava invece una riduzione delle persone straniere provenienti dai paesi dell’Unione europea UE 28-AELS (-153, -9.4%).  

Per quanto riguarda l’età, le persone tra i 36 e i 55 anni rappresentavano quasi la metà dei titolari del diritto (2’606, 49.4%). Rispetto a dicembre 2016, l’aumento più marcato si è riscontrato tra i titolari di età compresa tra i 56 e i 65 anni (+75, +9%). Vi è stata invece una diminuzione dei titolari tra i 18 e i 25 anni (-47, -6.7%).  Considerando il livello di formazione, il 53.4% dei titolari del diritto era in possesso di una formazione post-obbligatoria, mentre il 41.3% aveva al più terminato l’obbligo scolastico. 

Per quanto concerne lo statuto occupazionale, quasi la metà dei titolari di prestazioni era costituita da persone disoccupate in cerca di lavoro (48.3%), per le quali si è verificato un incremento rispetto a dicembre dello scorso anno (+150, +6.2%). Il 19% era invece rappresentato da persone attive professionalmente, in diminuzione rispetto a dicembre 2016 (-115, -10.3%). Il 32.8 % dei titolari risultava invece inattivo professionalmente a causa di malattia, formazione o della propria situazione personale o familiare. 

Misure d’inserimento sociale e professionale 

Per i beneficiari di assistenza il Cantone è attivo con diverse misure d’inserimento sociale e professionale, queste ultime possibili grazie a una strategia che prevede la collaborazione tra il Dipartimento della sanità e della socialità e il Dipartimento delle finanze e dell’economia. Delle persone che nel 2017 hanno concluso un percorso d’inserimento sociale o professionale, 166 hanno ripreso un’attività lavorativa o una formazione professionale.  

Per i giovani tra i 18 e i 25 anni a beneficio di sostegno sociale, da aprile 2018 è in vigore una nuova modalità di presa a carico e accompagnamento individualizzato, attivata dalla Divisione dell’azione sociale e delle famiglie (DSS) in sinergia con gli Uffici regionali di collocamento (DFE) e la Divisione della formazione professionale (DECS). La misura mira a identificare in maniera accurata le potenzialità del/della giovane beneficiario/a, con lo scopo di individuare il percorso formativo o professionale a lui/lei più adatto.  

La pubblicazione completa è consultabile QUI.

(Red)

Ticino

Un Gran Oro al Ticino ai Mondiali del Merlot

Il "Vigna d'Antan" dell'azienda Brivio di Mendrisio è stato giudicato "Miglior vino del concorso". Altre 20 medaglie d'oro sono state …

Ticino

77 nuovi diplomati all'USI

(LE FOTO) La consegna dei diplomi è avvenuta nell'aula magna dell'USI di Lugano. Sono stati consegnati 39 diplomi di Bachelor e 38 di Master.

Ticino

Tre laureati alla SUPSI da... Oscar

(LE FOTO) La famigerata statuetta per i migliori effetti speciali è andata a Blade Runner 2049. Nel team che ha curato la post-produzione del film c'erano tre …

Ticino

Casa dello studente, aperte le iscrizioni

La struttura, in particolare per giovani che scelgono di frequentare una scuola lontana da casa, si trova al Centro Gioventù e Sport di Bellinzona e offre 16 posti. …

Ticino

58 nuovi laureati in Scienze economiche

La consegna dei diplomi è avvenuta oggi pomeriggio, nell'aula magna dell'USI di Lugano a 58 studenti di 9 nazionalità diverse.

Ticino

Monete antiche restituite alla Serbia

Il lotto, sequestrato prima che venisse venduto e confiscato grazie a una procedura del Ministero pubblico ticinese, rappresentano testimonianze storiche e culturali.

Ticino

I Diplomati Master 2018 della SUPSI

La cerimonia si è tenuta al LAC di Lugano, durante la quale è intervenuto anche Daniele Finzi Pasca con un videomessaggio di auguri per i 52 neodiplomati.

Ticino

Dalle aziende ticinesi 60mila franchi a UNICEF

(LE FOTO) Si è tenuta ieri a Lugano la serata di beneficienza organizzata dal Comitato Svizzero per l’UNICEF dal titolo “L’impegno del Ticino per …

Ticino

I primi 16 ispettori ambientali ticinesi

La cerimonia di consegna degli attestati si è tenuta a Contone. Questa nuova formazione permetterà al Cantone di fare un passo avanti nella regolarità dei …

Ticino

Espoprofessioni, premiato un allievo di Cevio

Il concorso "SAMT CUBE" lanciato dalla Scuola d'arti e mestieri di Trevano è stato vinto da Athos Cadei, che si aggiudica una videocamera.

Ticino

La raccolta dei vestiti la fanno i postini

Nel mese di aprile Texaid dà la possibilità di lasciare presso la propria cassetta della posta gli indumenti usati. Gli appositi sacchi saranno poi raccolti dai …

Ticino

(Ri) Abbonati e... vincenti!

Ecco tutti i vincitori del concorso abbinato alla Campagna Abbonamenti del Giornale del Popolo; i premi in palio erano ben 82.

Ticino

Due locomotive storiche in transito

(LE FOTO) I due mezzi, che trainavano diverse carrozze storiche, sono arrivati ad Airolo martedì da Lyss e sono poi ripartiti alla volta di Bodio e poi di Locarno.

Ticino

Una raccolta fondi per Tavolino Magico

L'hanno lanciata Ars Medica e Genolier Foundation, tramite la riscossione di parte dell'incasso (poi da loro raddoppiato) sui menu "Charity" al ristorante …

Ticino

Difficoltà in matematica? Ecco perché

Una ricerca della SUPSI, svolta sugli allievi di quinta elementare, indica che i bambini tendono a effettuare una lettura poco profonda del testo di un problema.

Ticino

Fredda primavera meteorologica

È iniziata il 1. marzo all'insegna della neve. Per la primavera astronomica bisognerà attendere il 20 marzo, quando si verificherà l'equinozio di …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg