Home > Ticino e Regioni > Ticino

Stabilito il salario minimo in Ticino

08.11.2017 - aggiornato: 08.11.2017 - 17:20

Il Governo ha licenziato il messaggio nel quale indica una forchetta oraria tra 18.75 e 19.25 franchi lordi, a dipendenza del ramo economico. Parola ora al Gran Consiglio.

© Immagine d'archivio

Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio concernente l’attuazione dell’iniziativa popolare “Salviamo il lavoro in Ticino”, che comprende il progetto di Legge sul salario minimo (LSm), lo sviluppo di una strategia di controllo e il rafforzamento del ruolo dell’Ufficio cantonale di conciliazione (UCC). Ricordiamo che il 14 giugno 2015, con il 54.7% dei voti favorevoli e il 45.3% dei voti contrari, il popolo ticinese ha accettato il principio di introdurre un salario minimo differenziato nella Costituzione cantonale.

Il messaggio governativo, è stato spiegato questa mattina in conferenza stampa, "è frutto di un percorso strutturato e sistematico che tiene conto del lavoro svolto dal gruppo strategico incaricato di attuare la concretizzazione della suddetta iniziativa popolare e della recente sentenza del Tribunale federale sul salario minimo del Canton Neuchâtel, che riconosce la possibilità per i Cantoni di legiferare in materia di salario minimo e che ne stabilisce i limiti".

In particolare, lo ricordiamo, il TF ha riconosciuto la conformità del salario minimo al diritto federale se:

  • costituisce una misura di politica sociale,
  • persegue lo scopo di lottare contro la povertà («working poor»),
  • contribuisce al rispetto della dignità umana e
  • non è contrario al principio della libertà economica.

Importo del salario minimo differenziato

Il TF ha stabilito che, per evitare che il salario minimo leda la libertà economica e rimanga nel quadro della politica sociale, l’ammontare del salario deve situarsi a un livello sufficientemente basso, vicino al reddito minimo risultante dai sistemi delle assicurazioni sociali o di sicurezza sociale.

In Ticino i valori di riferimento sono quelli risultanti dalle prestazioni assistenziali, dalla legge sull’armonizzazione e il coordinamento delle prestazioni sociali (LAPS) e dalle prestazioni complementari AVS (PC-AVS/AI). Tutte queste prestazioni prendono in considerazione le spese legate al fabbisogno (o minimo vitale), ai costi per l’alloggio e a quelli della cassa malati.

Il Consiglio di Stato ha pertanto deciso di stabilire un salario minimo orario lordo differenziato per ramo economico all’interno di una forchetta compresa tra le prestazioni LAPS e quelle delle PC-AVS/AI. La soglia inferiore è quindi stata fissata a 18.75 franchi e quella superiore a 19.25 franchi. Ossia tra i 3'372 e i 3'462 franchi al mese. All’interno di questa forchetta il salario minimo orario lordo viene calcolato applicando la percentuale del 55% (indice medio adottato da diversi Stati europei per stabilire il livello del salario minimo) alla mediana salariale nazionale per ramo economico. I salari così calcolati che dovessero situarsi al di sotto della soglia inferiore, o al di sopra di quella superiore, dovranno essere riportati a questi valori. Una differenziazione per mansione, invece, non è oggettivamente realizzabile. L’introduzione del salario minimo toccherà circa 10'000 lavoratori.

Strategia di controllo

La strategia dell’organo di controllo verterà sulla verifica puntuale di aziende e datori di lavoro segnalati, di un campione di aziende operanti nei settori economici giudicati sensibili dalla Commissione tripartita (CT) e di aziende operanti nei settori economici non inseriti dalla CT fra quelli da controllare (controlli “spontanei”).
Per infrazioni alla LSm potranno essere comminate sanzioni amministrative (fino a un massimo di 30'000.- franchi) e sanzioni penali (fino a un massimo di 40'000.- franchi).

Con gli effettivi già attualmente a disposizione sarà possibile controllare annualmente all’incirca il 10% dei lavoratori dipendenti non sottoposti a un CCL, ovvero circa 10'000 lavoratori e 3'000 aziende.

Rafforzamento del ruolo dell’Ufficio cantonale di conciliazione (UCC) Il Consiglio di Stato ritiene che l’adozione di salari minimi legali differenziati debba essere accompagnata da un rafforzamento del partenariato sociale che possa agevolare la concertazione tra le parti sociali per la definizione di condizioni lavorative in genere, e non solo delle condizioni salariali, che garantiscano il mantenimento della pace sociale.

Pertanto, il Governo prevede di rafforzare il ruolo dell’UCC, affinché quest’ultimo possa favorire l’avvio delle negoziazioni e delle trattative private tra le parti sindacali e padronali, volte alla sottoscrizione di contratti collettivi di lavoro.

(Red)

Ticino

Un Gran Oro al Ticino ai Mondiali del Merlot

Il "Vigna d'Antan" dell'azienda Brivio di Mendrisio è stato giudicato "Miglior vino del concorso". Altre 20 medaglie d'oro sono state …

Ticino

77 nuovi diplomati all'USI

(LE FOTO) La consegna dei diplomi è avvenuta nell'aula magna dell'USI di Lugano. Sono stati consegnati 39 diplomi di Bachelor e 38 di Master.

Ticino

Tre laureati alla SUPSI da... Oscar

(LE FOTO) La famigerata statuetta per i migliori effetti speciali è andata a Blade Runner 2049. Nel team che ha curato la post-produzione del film c'erano tre …

Ticino

Casa dello studente, aperte le iscrizioni

La struttura, in particolare per giovani che scelgono di frequentare una scuola lontana da casa, si trova al Centro Gioventù e Sport di Bellinzona e offre 16 posti. …

Ticino

58 nuovi laureati in Scienze economiche

La consegna dei diplomi è avvenuta oggi pomeriggio, nell'aula magna dell'USI di Lugano a 58 studenti di 9 nazionalità diverse.

Ticino

Monete antiche restituite alla Serbia

Il lotto, sequestrato prima che venisse venduto e confiscato grazie a una procedura del Ministero pubblico ticinese, rappresentano testimonianze storiche e culturali.

Ticino

I Diplomati Master 2018 della SUPSI

La cerimonia si è tenuta al LAC di Lugano, durante la quale è intervenuto anche Daniele Finzi Pasca con un videomessaggio di auguri per i 52 neodiplomati.

Ticino

Dalle aziende ticinesi 60mila franchi a UNICEF

(LE FOTO) Si è tenuta ieri a Lugano la serata di beneficienza organizzata dal Comitato Svizzero per l’UNICEF dal titolo “L’impegno del Ticino per …

Ticino

I primi 16 ispettori ambientali ticinesi

La cerimonia di consegna degli attestati si è tenuta a Contone. Questa nuova formazione permetterà al Cantone di fare un passo avanti nella regolarità dei …

Ticino

Espoprofessioni, premiato un allievo di Cevio

Il concorso "SAMT CUBE" lanciato dalla Scuola d'arti e mestieri di Trevano è stato vinto da Athos Cadei, che si aggiudica una videocamera.

Ticino

La raccolta dei vestiti la fanno i postini

Nel mese di aprile Texaid dà la possibilità di lasciare presso la propria cassetta della posta gli indumenti usati. Gli appositi sacchi saranno poi raccolti dai …

Ticino

(Ri) Abbonati e... vincenti!

Ecco tutti i vincitori del concorso abbinato alla Campagna Abbonamenti del Giornale del Popolo; i premi in palio erano ben 82.

Ticino

Due locomotive storiche in transito

(LE FOTO) I due mezzi, che trainavano diverse carrozze storiche, sono arrivati ad Airolo martedì da Lyss e sono poi ripartiti alla volta di Bodio e poi di Locarno.

Ticino

Una raccolta fondi per Tavolino Magico

L'hanno lanciata Ars Medica e Genolier Foundation, tramite la riscossione di parte dell'incasso (poi da loro raddoppiato) sui menu "Charity" al ristorante …

Ticino

Difficoltà in matematica? Ecco perché

Una ricerca della SUPSI, svolta sugli allievi di quinta elementare, indica che i bambini tendono a effettuare una lettura poco profonda del testo di un problema.

Ticino

Fredda primavera meteorologica

È iniziata il 1. marzo all'insegna della neve. Per la primavera astronomica bisognerà attendere il 20 marzo, quando si verificherà l'equinozio di …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg