Home > Ticino e Regioni > Ticino

Un grande tesoro nei depuratori ticinesi

10.10.2017 - aggiornato: 10.10.2017 - 14:28

Secondo uno studio dell'Eawag, nel nostro Cantone viene perso ogni anno nello scarico così tanto oro che potrebbe essere addirittura conveniente recuperarlo.

Ogni anno in Svizzera oro e argento per circa 1,5 milioni di franchi vanno persi nelle acque di scarico e nei fanghi di depurazione: è quanto emerge da uno studio dell'Eawag, l'istituto per la ricerca sulle acque dei politecnici federali di Zurigo e Losanna, che ha messo anche in luce la presenza di altri elementi, per esempio terre rare. In Ticino l'oro è talmente tanto che potrebbe essere conveniente recuperarlo.

Nell'industria high-tech o in medicina vengono usati sempre più elementi in piccole quantità, spiega l'Eawag in un comunicato odierno. Ad esempio il tantalio (elemento di transizione) o il germanio (semimetallo) nei componenti elettronici, il niobio e il titanio nelle leghe e nei rivestimenti o il gadolinio come mezzo di contrasto e per i colori luminescenti. Eppure la destinazione finale di tutti questi elementi dopo esaurimento della loro funzione non è stata ancora veramente studiata. Molti, anche se non tutti, finiscono nelle acque di scarico.

Su mandato dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) un gruppo di ricerca diretto da Bas Vriens e Michael Berg, chimici ambientali dell'Eawag, ha quindi esaminato per la prima volta sistematicamente, in 64 impianti di depurazione elvetici, quali elementi e in che quantità scorrono a valle con l'acqua depurata o quali vengono smaltiti con i fanghi di depurazione.

Interessante risulta il valore giornaliero per persona nella popolazione svizzera per ciascun elemento, calcolato in base alla sua concentrazione. Si tratta di quantità che variano da pochi microgrammi (per esempio per oro, indio, lutezio) ad alcuni milligrammi (zinco, scandio, ittrio, niobio, gadolinio), fino ad arrivare a diversi grammi (fosforo, ferro, zolfo). A prima vista potrebbero apparire risultati di scarso rilievo, ma se riferiti all'intera popolazione svizzera su tutto l'arco dell'anno si totalizzano quantità considerevoli: circa 3000 chilogrammi d'argento, 43 d'oro, 1070 di gadolinio, 1500 di neodimio e 150 di itterbio.

I valori medi e i valori dei tonnellaggi complessivi forniscono scarse informazioni sulle concentrazioni degli elementi effettivamente rilevate. Variano molto in base all'impianto di depurazione considerato, talvolta di un fattore 100. Per esempio, sono stati registrati valori elevati di rutenio, rodio e oro nel Giura (verosimilmente causati dall'industria orologiera) o alti valori di arsenico in alcuni distretti dei Grigioni e del Vallese (probabilmente di origine geologica).

In singole località del Ticino, la concentrazione di oro nei fanghi di depurazione è così elevata - il motivo è da attribuire alle raffinerie di oro della regione - che potrebbe addirittura risultarne conveniente il recupero, rilevano i ricercatori. Nonostante ciò, al momento gli studiosi ritengono che complessivamente un recupero degli elementi dalle acque di scarico o dai fanghi di depurazione non sarebbe conveniente, né dal punto di vista economico né da quello quantitativo. Per esempio, la quantità di alluminio trovata corrisponde a circa lo 0,2% delle importazioni annuali, mentre per il rame si parla di un 4% scarso.

La ricerca ha infine esaminato da vicino l'importanza delle concentrazioni di elementi per l'ambiente. Studi condotti in Germania hanno rilevato nel Reno valori localmente critici per le terre rare lantanio e samario. Non sembra però che ciò sia rilevante per la Svizzera: nella maggior parte delle località non vengono superati valori limite di rilevanza ecotossicologica o stabiliti per legge. Unicamente per i metalli pesanti rame e zinco sono stati osservati valori troppo alti nelle acque di scarico o nei fanghi di alcune località. Tuttavia per molti "nuovi" elementi si conosce ancora poco sul loro eventuale effetto tossicologico, sottolineano gli autori.

(Ats)

Ticino

I controlli radar della settimana

Ecco dove verranno effettuati i controlli mobili della velocità la prossima settimana, ossia da lunedì 23 a domenica 29 ottobre.

Ticino

È online l'orario 2018 delle FFS

Fra le novità in vigore dal 10 dicembre, l'apertura della Stabio-Arcisate percorsa in soli 21 minuti con treni ogni mezz'ora. Ritornano le corse serali della …

Ticino

La salute mentale riguarda tutti

10 ottobre, Giornata mondiale della salute mentale: per l'occasione è online un nuovo portale che mira a sensibilizzare e informare la popolazione.

Ticino

La Tombola in salsa ticinese

L'idea dell'editore Domioni porta nelle nostre case "la tombola geografica del Canton Ticino". Una versione divertente del classico gioco per conoscere il …

Ticino

4 nuovi agenti di custodia ticinesi

Si tratta di Johnny Cibelli, Davide D’Elia, Angie Sarina e Nenad Vucetik, i quali hanno ritirato sabato il loro diploma durante l'annuale cerimonia a Friborgo. …

Ticino

73 droni in volo assieme, è record!

(LE FOTO) Il primato è stato stabilito sabato a Lodrino dai ragazzi del progetto ated4kids. Gli aeromobili telecomandati erano stati creati dai piccoli piloti.

Ticino

Perché a piedi è meglio

Venerdì 22 settembre si terrà la 17ma edizione della "Giornata a scuola a piedi" con vari eventi in tutto il Cantone volti a promuovere una modalit …

Ticino

Arte del riciclo, due ticinesi premiati

(LE FOTO) Nel concorso nazionale, Maurizio Milesi di Lumino e John Delmuè di Rivera si sono distinti per le opere create usando vecchi imballaggi in metallo.

Ticino

Tunnel del Gottardo chiuso per 14 notti

La circolazione sarà bloccata dall'11 al 15 settembre, dal 18 al 22 settembre, dal 25 al 29 settembre e dal 2 al 4 ottobre, a partire dalle 21 fino alle 5.

Ticino

Andar per funghi in sicurezza

Ecco alcuni consigli e indicazioni utili rivolte in particolare ai "fungiatt", ma anche agli escursionisti, da tenere presente prima di inoltrarsi nei boschi.

Ticino

I prossimi controlli radar

Ecco dove saranno effettuati i controlli della velocità mobili da parte della Polizia nel corso della settimana che va da lunedì 4 a domenica 10 settembre.

Ticino

Quando Svampa era di casa in Ticino

Il ricordo di Giorgio Fieschi dell'artista venuto a mancare sabato. Accanto alle canzoni, le partecipazioni radiofoniche e televisive, che lo hanno reso popolare nel …

Ticino

Riprende l’anno scout

A settembre, con la ripresa dell'anno scolastico, ricomincia anche l'attività delle 36 sezioni scout del Ticino e Moeasano.

Ticino

Il Governo in gita in Val di Blenio

Il luogo è stato scelto dal presidente del Consiglio di Stato, Manuele Bertoli, per il tradizionale preludio alla ripresa dell'attività governativa dopo la …

Ticino

Riuscito il viaggio da record!

Quattro giovani ticinesi hanno girato la Svizzera, passando per tutti e 26 i Cantoni, in 17 ore e 19 minuti usando solo i mezzi pubblici. Ed entrano così nel Guinness …

Ticino

Al Festival con i mezzi pubblici

RailAway propone un biglietto scontato del 20% per il viaggio di andata e ritorno a Locarno in occasione della rassegna cinematografica.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg